Novell ha nei giorni scorsi annunciato il rilascio della nuova versione 2.5.0 di Banshee famoso player audio multimediale open source di default in openSUSE e altre distribuzioni Linux.
Banshee 2.5.0 corregge ben 59 bug riscontrati nelle versioni precedenti, il team di sviluppo ha lavorato molto per portare una maggiore integrazione del player in MAC OS X. Tra le altre novità che sono approdate nel nuovo Banshee 2.5.0 troviamo il supporto per Galaxy Nexus e la nuova funzionalità LargeTrackInfoDisplay la quale permette di mostrare la classificazione nel brano in riproduzione. Novell Banshee 2.5.0 aggiunge il nuovo profilo “audio AAC”, nella modalità ThickClient è stata introdotta la dicitura Banshee nel titolo della finestra. La nuova versione 2.5.0 di Banshee migliora il supporto con Last.fm sopratutto grazie all’integrazione della nuova API 2.0, novità anche per massStorage il quale ora supporta la lettura dei brani dalle playlist in sorgenti multiple.

Novità anche per Mpris il quale aggiunge la nuova funzionalità FullScreen e CanSetFullscreen. In questa pagina troveremo il changelog del nuovo Banshee 2.5.0.
Banshee 2.5.0 è disponibile per Ubuntu grazie ai PPA dedicati.
Aspettando che approdi nei PPA Banshee Stable possiamo già installare Banshee 2.5.0 grazie ai PPA Banshee daily builds digitando da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:banshee-team/banshee-daily
sudo apt-get update
sudo apt-get install banshee

Home Banshee

  • Alessandro

    Cambieranno magari un giorno l’interfaccia grafica? E’ ingestibile, non mi piace per niente. Per me il miglior player resta Clementine.

    • Marco

      Concordo, da quando son passato da mac a linux c’e’ un solo programma di cui sento veramente la mancanza, iTunes. Non ci sono alternative minimamente paragonabili.

      • linux a mio avviso ha ottimi player audio da amarok allo stesso banshee

        • nakki

          e in più iTunes è una ciofeca pesantissima e incasinata anche per certe cose!

        • Marco

          Sara’ una questione di abitudine, a me piace l’interfaccia semplice e pulita ed avere l’elenco con tutta la mia libreria, non dover navigare artista per artista. Mi piaceva aprire iTunes, dirgli di suonare canzoni random dalla libreria. Poi c’era l’ordine per artista/album non solo artista o solo album che su linux non ho trovato. Come una gestione abbastanza semplice di playlist o podcast.
          @nakki si vede che non l’hai mai provato su macosx 🙂

  • floriano

    deadbeef è fenomelale (per le mie esigenze), questo qui mi sembra la classica astronave tipo amarok o wmp…

    • nemesis

      Ti straquotooooooooooooooooooooo!!!

  • dave

    clementine su kde ed exaile su gnome

  • steveacab

    non lo uso per un semplice motivo, mono.
    com’è morto moonlight morirà anche mono prima o poi. meglio spendere le energie degli sviluppatori su altri progetti.

    meglio rhythmbox (che io uso) e amarok.

No more articles