Insync su Ubuntu

L’avvento di Google Drive purtroppo non ha ancora portato il tanto richiesto client per Linux a questo sono nati alcuni nuovi progetti come ad esempio Grive progetto open source che  permette di accedere ai file salvati sul nostro spazio web di Google Drive direttamente da Nautilis ma manca ancora di molte funzionalità.

Insync è un nuovo progetto con il quale possiamo sincronizzare i file contenuti nel nostro account Google Drive su Ubuntu il tutto direttamente dal file manager Nautilus.
Con Insync avremo una cartella denominata “InSync” presente nella nostra home nella quale troveremo al suo interno i file presenti in Google Drive.
Potremo quindi modificare, gestire e aggiungere nuovi file in Google Drive direttamente da Nautilus, potremo modificare documenti con LibreOffice, gestire file di testo con un normale editor ecc e poi sincronizzarli in Google Drive. 

Con InSync inoltre potremo anche condividere un file il tutto direttamente dal menu contestuale di Nautilus, caricare un file su Google Drive sarà semplicissimo basta copiarlo all’interno della cartella InSync nella nostra Home e avviare la sincronizzazione.

Insync su Ubuntu menu contestuale

Tutta la gestione e informazioni sulla sincronizzazione possono essere consultate anche dall’apposito collegamento di Insync nel pannello di Ubuntu.

Insync su Ubuntu - collegamento nel pannello

Attualmente Insync per Linux è ancora in fase di sviluppo, il tool potrebbe quindi avere dei problemi durante il suo utilizzo.
Per installare Insync su Ubuntu basta scaricare questo file e salvarlo nella nostra home e avviare il terminale e digitare:

tar jxvf insync-linux-beta1-py27.tar.bz2

tar xvf insync-linux-metapackage.tar

cd insync-linux-metapackage/

sudo ./insync-installer

e confermiamo.
Una volta installato per avviare Insync basta digitare da terminale:
insync
da li dovremo autenticare e convalidare l’accesso di Insync verso Google Drive.
Insync è disponibile anche per Microsoft Windows e Mac

Home Insync

via
No more articles