Dopo la notizia del rilascio di Firefox 14.0.1, del quale si parlava in questo post, Mozilla fa sapere che c’è molta carne al fuoco per quanto riguarda lo sviluppo del proprio browser.
Andando per ordine, facciamo un elenco delle date dei prossimi rilasci:
  • Agosto 28.2012: Firefox 15 Stable, Firefox 10.0.7 ESR, Firefox 16 Beta, Firefox 17 Aurora, Firefox 18 Nightly
  • Ottobre 10, 2012: Firefox 16 Stable, Firefox 10.0.8 ESR, Firefox 17 Beta, Firefox 18 Aurora, Firefox 19 Nightly
  • Novembre 19, 2012: Firefox 17 Stable, Firefox 17.0 ESR, Firefox 18 Beta, Firefox 19 Aurora, Firefox 20 Nightly
Se il rilascio di ieri non ha introdotto moltissime novità, Firefox potrebbe sensibilmente cambiare già dalla prossima scadenza, per il quale sembra che riservi sostanziali cambiamenti che andranno ad incidere sull’esperienza utente.

Firefox 15:
  • Aggiornamenti silenziosi – ovvero il processo di aggiornamento del browser verrà eseguito in background, in modo da rendere il tutto più veloce e meno intrusivo per la navigazione.
  • Preferenze “in content” – le preferenze del browser potranno essere visualizzate su una nuova scheda, come un'”about page”, invece che mediante la classica finestra.
  • Garbage collector incrementale – processo di garbage collecting incrementale che gestisce la memoria rendendo il tutto più veloce
  • Integrazione di elementi social – intergrerà, infatti, degli elementi per la gestione delle notifiche, chat, condivisione e quant’altro per una maggiore fruibilità di funzioni tipiche dei principali social network, il tutto, organizzato all’interno della toolbar di Firefox, slidebar aggiuntive o finestre aggiuntive.
  • Supporto delle web app per la versione desktop di Firefox
  • Startup più veloce per Windows – sarà ottimizzato e reso più veloce il processo di avvio del browser su piattaforma Windows
Firefox 16:
  • Attivazione opt-in dei plugin – i plugin, per rendere più sicura la navigazione, saranno attivati automaticamente. Sarà introdotto un sistema di opt-in per rendere molto più facile, anche ad utenti inesperti, la gestione degli automatismi che regolano i plugin per quanto riguarda installazione, attivazione e disattivazione. Per chi non avesse chiaro il concetto di opt-in, consiste nel fatto che si debba esprimere il consenso per avere una determinata conseguenza o servizio (es. le mail di conferma dell’attivazione di un’account). In che forma verrà attivato questo servizio in Firefox non è molto chiaro ancora, speriamo nel modo più comodo possibile.
  • Pannello per il download – al posto della solita finestrella separata per i download, questo rilascio gestirà ciò che scarichiamo attraverso un pannello che sarà incluso in modo, a detta loro, assolutamente non intrusivo, ma con la possibilità di ritornale al classico metodo con float window.
  • Velocizzato il ripristino di sessione – ottimizzato e reso più veloce il sistema di ripristino delle sessioni per tutti gli utenti.
Firefox 17:
  • “Sistema non pronto all’aggiornamento” – questo sistema consente a Firefox di analizzare gli aggiornamenti disponibili per essere apportati in background. Nel caso rilevasse delle incompatibilità tra componenti nel browser e aggiornamenti, attende per un periodo di circa 10 giorni in attesa di una soluzione al problema, prima di procedere con l’update. Al termine dei 10 giorni si può decidere se attendere ancora prima che Firefox sia aggiornato automaticamente. Molto utile per evitare di “rompere tutto” in seguito ad un aggiornamento non andato a buon fine.

Don’t panic! E’ assicurata la possibilità di disattivare le nuove features nel caso, non non piacessero o risultassero non molto user-friendly.

Nella pagina delle funzionalità da introdurre, sono listate molte features in fase di sviluppo che sembrano molto interessanti, come In-browser translation o Multi-search, ma ancora non presentano una versione di rilascio ne altre informazioni interessanti. Se dovessero esserci news a riguardo le riporteremo in un nuovo post.

Inoltre, è da considerare il fatto che queste novità potrebbero essere modificate prima del rilascio, dato che sono attualmente in fase di sviluppo e ci potrebbero essere problemi anche piuttosto consistenti.
Non ci resta che aspettare!

Ed ora a voi il giudizio!

No more articles