Utilizzare il mirror più veloce in Arch Linux

0
186
Utilizzare il mirror più veloce in Arch Linux

Arch Linux come la stragrande maggioranza delle distribuzioni Linux, si basa su un sistema di repository, ossia archivi online (o locali) che contengono tutti i pacchetti, i quali possono essere scaricati liberamente da qualsiasi utente.
I repository sono presenti in più server in tutto il mondo; alcuni di questi però per garantire l’utilizzo per tutti gli utenti limitano la banda a 50 kb/s, come ad esempio accade con il mirror ufficiale ftp.archlinux.org.

Di norma è consigliabile utilizzare mirror vicini a noi, ad esempio in Italia attualmente sono disponibili i mirror openlabto.org e prometeus.net come possiamo vedere in questa pagina.
Già al momento dell’installazione possiamo impostare i nostri mirror preferiti, oppure possiamo farlo in qualsiasi momento editando il file mirrorlist, il problema è come capire quale mirror sia più veloce.
In nostro aiuto arriva un tool denominato rankmirrors che ci permette di utilizzare i mirror più veloci in modo tale da poter installare nuove applicazioni o aggiornare velocemente la nostra Arch Linux.

Rankmirrors difatti è un semplice tool il quale effettua un test della velocità per ogni mirror e ci permette di poter utilizzare quelli più veloci il tutto con molta facilità.
Ecco come fare:
Per prima cosa facciamo un backup dei nostri mirror, per farlo da terminale digitiamo:

su

cd /etc/pacman.d

cp mirrorlist mirrorlist.backup

A questo attiviamo ogni mirror digitando

sed ‘/^#S/ s|#||’ -i mirrorlist.backup

Ed avviamo rankmirrors in modo che ci imposti i sei mirror più veloci digitando:

rankmirrors -n 6 mirrorlist.backup > mirrorlist

NB: Se vogliamo utilizzare per esempio i quattro mirror più veloci sostituiamo al comando 6 con 4 e così via.

Rankmirrors

Dopo alcuni minuti (il tempo può variare anche dalla velocità della nostra connessione) avremo il file mirrorlist con attivi solo i mirror più veloci.
Per maggiori informazioni sull’impostazione dei mirror in Arch Linux consiglio di consultare la pagina Wiki dedicata.