Swap su Linux

Per chi non lo sapesse, la SWAP è una partizione che permette di creare una memoria virtuale nel nostro PC; utile quando il consumo di RAM è quasi al limite ed alcuni dati verranno spostati dalla RAM alla SWAP per permettere il corretto funzionamento dei programmi.
Se abbiamo un PC di nuova generazione con oltre 3 / 4 GB di RAM potremo anche non utilizzare alcuna SWAP, dato che difficilmente il consumo si avvicinerà al limite. Possiamo quindi al momento dell’installazione di Ubuntu non creare nessuna partizione di SWAP, ma il problema arriva se abbiamo un PC portatile.
Difatti, se abbiamo un PC portatile non creando la partizione di SWAP non potremo utilizzare le funzionalità di sospensione e ibernazione.
Se per errore durante l’installazione non abbiamo creato alcuna partizione di SWAP, possiamo crearla e montarla nel nostro sistema operativo con molta facilità.

Per creare una partizione di SWAP da 2 GB (così da consentire la corretta sospensione ed ibernazione del sistema) e montarla su Ubuntu, basta semplicemente avviare il terminale e digitare:

sudo dd if=/dev/zero of=/mnt/2gb.swap bs=1M count=2048
sudo mkswap /mnt/2gb.swap
sudo swapon /mnt/2gb.swap

Abbiamo creato la partizione, ora dobbiamo far si che il nostro sistema la riconosca e la utilizzi già dall’avvio, per farlo da termine digitiamo:

Se utilizziamo Ubuntu:

sudo gedit /etc/fstab

Se utilizziamo Kubuntu, Xubuntu, Lubuntu o derivate:

sudo nano /etc/fstab

Ed aggiungiamo al termine:

/mnt/512Mb.swap none swap sw 0 0

Salviamo e riavviamo.
Al riavvio avremo la nostra partizione di SWAP su Ubuntu.

Su Ubuntu 12.04 l’ibernazione non è attiva di default per attivarla basta consultare questa guida.
No more articles