Reflector script per aggiornare al meglio la nostra mirrorlist in Arch Linux

0
106
Reflector su Arch Linux

Alcune derivate di Arch Linux come ad esempio Bridge Linux, portano di default tutti i mirror attivi e nella maggior parte dei casi si rischia di trovare mirror lenti o magari con la banda limitata a 50 Kbps, rendendo il download dei pacchetti lungo e noioso.
Un’aiuto nella scelta del mirror più veloce arriva ad esempio dal tool RankMirrors, il quale ci permette di utilizzare solo i mirror più veloci, come abbiamo visto in questa precedente guida.
Un’altra valida alternativa segnalata dai lettori di LffL è Reflector, un’utile script che ci permette di aggiornare automaticamente i nostri mirror in base ad alcuni filtri.

Ecco quindi come installare e configurare Reflector in Arch Linux

Per prima cosa installiamo Reflector, operazione semplicissima dato che lo script è presente nei repository ufficiali di Arch Linux e per installarlo basta digitare da terminale:

sudo pacman -Sy reflector

A questo punto effettuiamo il backup della nostra mirrorlist per ripristinarla in secondo momento, per farlo digitiamo:

sudo cp /etc/pacman.d/mirrorlist /etc/pacman.d/mirrorlist.backup

Ora siamo pronti per utilizzare Reflector:

Per aggiornare e impostare i cinque mirror più veloci digitiamo:

sudo reflector -l 5 –sort rate –save /etc/pacman.d/mirrorlist

Al termine avremo i cinque mirror più veloci già attivi, possiamo anche consultarlo aprendo per esempio con il file di testo il file mirrorlist come da immagine sotto.

mirrorlist con Reflector in Arch Linux

Se per esempio vogliamo utilizzare i cinque mirror italiani più veloci basta digitare:

sudo reflector -l 5 -c Italy –save /etc/pacman.d/mirrorlist

Se ad esempio vogliamo utilizzare i cinque mirror francesi invece:

sudo reflector -l 5 -c France –save /etc/pacman.d/mirrorlist

E così via…

Possiamo con un semplice eseguibile velocizzare quest’operazione, e quindi in caso di repository lenti operare con un semplice comando all’aggiornamento di questi; per creare l’eseguibile, che chiameremo update-mirrors, basta digitare da terminale:

sudo nano /usr/bin/update-mirrors

Ed inseriamo (logicamente la parte in rosso può essere modificata con ad esempio la scelta dei mirror):

#! /bin/bash
echo “Updating mirrors list, please wait…”
reflector -l 10 -f 5 –sort rate –save /etc/pacman.d/mirrorlist
echo “Done!”
pacman -Syy

Salviamo e successivamente digitiamo:

sudo chmod +x /usr/bin/update-mirrors

Ora per aggiornare i mirror ci basterà digitare da terminale:

sudo update-mirrors

Ringrazio Roberto Calabrese e Luca Monti per la segnalazione, il wiki di Arch Linux per la fonte dell’articolo e redsquirrel87 per l’eseguibile di update-mirrors