La tv sul Web

La TV sta sparendo ed a dichiararlo è una recente indagine di Mediaset, attualmente il 30% degli italiani guarda la TV attraverso il PC o tablet.
Grazie ad internet ed ai vari servizi dedicati, l’utente può accedere ai contenuti preferiti quando e dove vuole sia in diretta via streaming o via on demand, oppure cerca solo la parte più interessante della trasmissione su YouTube per poi commentarla con gli amici attraverso i vari social network.
La TV quindi diventerà uno strumento solo per persone anziane e dedicata a sparire nei prossimi decenni, sostituita da tablet o PC i quali permettono di accedere direttamente alla visualizzane del film, telefilm, trasmissione, senza quindi dover aspettare l’ora di programmazione.
Secondo Mediaset molti programmi sono visti solo perché si è discusso su un social network come Facebook o Twitter, ed inoltre durante la visione l’utente continua a condividerne le proprie opinioni.

A questo sempre più permettono l’introduzione di applicazioni multimediali (Smart TV) ed il mercato sta rilasciando sempre più dispositivi in grado di aggiungere funzionalità interattive alla TV, come ad esempio i vari Mini PC con Android preinstallato.
Le emittenti televisive hanno iniziato a portare i propri contenuti sul web offrendo sia la possibilità di vedere la diretta dei propri canali via streaming, che creando veri e proprio cataloghi multimediali dove l’utente può guardare la trasmissione, film o serie TV quando vuole. Stanno arrivando anche sempre più applicazioni per smartphone e tablet dedicata alla visione di canali TV in diretta oppure on demand sul proprio dispositivo come ad esempio SKY e Mediaset Premium e RAI TV.
La TV è sempre più nel nostro PC; e lì arrivano i problemi soprattutto per gli utenti Linux.
Difatti i contenuti multimediali sono attualmente in formato Microsoft Silverlight, oppure richiedono particolari applicazioni installate nel proprio PC non disponibili per Linux.

video mediaset

Se la RAI TV per fortuna grazie a Moonlight oppure ad alcuni plugin possiamo vederla con Linux; i problemi arrivano se abbiamo un abbonamento a Sky o Mediaset Premium, i cui servizi online non sono accessibili da Linux.
SkyGo, il servizio online gratuito per gli abbonati che permette la visualizzazione anche dal web permette la visualizzazione solo tramite un programma disponibile solo per Microsoft Windows o Mac. Per MediaSet Premium invece non possiamo visualizzare i contenuti  causa Silverlight ed i DRM.
La speranza è che arrivino sempre più portali che utilizzino il nuovo HTML5 al posto di Flash e Silverlight; in questo caso Linux non avrebbe più alcun problema.

Anche voi amate guardare la TV da PC o tablet oppure siete ancora amanti del buon vecchio televisore?

  • andreazube

    30% delle persone guarda la tv dal pc?
    forse vi siete confusi,non guarda il pc ma….youporn 😀
    cavolate a parte,spiegatemi come fate a preferire un tablet da 10 pollici a una tv da 32-40 pollici per guardare,appunto,la tv
    oltretutto,la tv di casa la vedo come voglio io,per vedere online bisogna avere una ottima connessione,altrimenti più che vedere il programma vedi la scritta “buffering video”…

    • ntrenta

      E chi ha detto che non si usi il 40 pollici. Basta fare il mirroring verso la televisione. Il concetto non è che la gente guarda la TV sul monitor, è che non utilizza le frequenze televisive

      • telperion

        in effetti io registro con kaffeine, poi pulisco con projectx e vedo con xbmc sul tv con telecomando, senza quella “palla” della pubblicità le poche cose degne di essere viste, il “tuner” lo uso per rare dirette e sport live, tutto il resto è noia condito di spot …
        La qualità del registrato è la stessa del live, e se meita poi lo converto in x264 per archiviarlo a 300MB x ora.

    • daniele dragoni

      Io ho collegato un vecchio portatile con schermo rotto a un televisore da 32 , ho comprato mouse + tastiera wireless e via. Vedo soprattuto programmi in lingua inglesi, per esempio la BBC trasmette in streaming. Adesso sto seguendo X factor Uk 2008 che si trova su youtube. Avvolte vedo la Rai in streaming, ho abbolito mediaset. Devo dire che la vecchia televisione e il digitale terrestre non mi mancano per niente. Scelgo quello che voglio vedere e quando vederlo; e non mi fermo solo alle tv italiane che sono molto mediocri ma guardo anche tv straniere e prodotti stranieri che sono di qualità 100 volte superiori a quelli italiani. La tv in italia è un mezzo ormai morto se non si saprà trasformarsi e passare sul web, cosa che la radio ha già fatto da un pezzo.

  • ntrenta

    Io da utente Mac, Ubuntu e Windows (Purtroppo! Anche io necessito di Steam) utilizzo l’antico sistema di sfruttare il formato digitale dei programmi in lingua originale ed in HD (quindi con i file srt). Quindi su Ubuntu non si pone il problema dato che posso sfruttare XBMC

    • gnumark

      Da fine anno sembra che Valve porti Steam anche su Linux. 😉

  • fulvio

    ci sono mille soluzioni sia su linux che su android… problemi zero, si vedono tutti i canali senza nessuna bega. ovvio che un po di bw occorra… col 28.8 non vedi una cippa. 🙂

  • vortex67

    Va bhè è un indagine di mediaset,la stessa che da Berlusconi ancora al 90% dei consensi….mi pare (senza offesa per chi ha scritto l’articolo) un enorme fesseria,viviamo in un paese di “anziani” in cui moltissima gente ha ancora la tv a tubo catodico figuriamoci se sanno cosa è un tablet.Credo passeranno ancora moltissimi anni e poi sinceramente se dovessi scegliere tra un ipad e un tv led a 50 pollici per gustarmi un film non c’è proprio storia.

  • andrea

    linux tagliato fuori definitivamente e problema risolto XD

  • FiltroMan

    Modalità stuzzicatore ON

    Ah perché, esiste un’alternativa a torrent, streaming e MegaVideo? Senza internet?

    Modalità stuzzicatore OFF

    Beh, la TV in Italia non avrebbe neanche senso di esistere, vista la pochezza concettuale delle trasmissioni…

  • DeeoK

    È un problema al quale avevo pensato di recente: a causa del fatto che Silverlight sia proprietario ed a causa del fatto che flash fa schifo e più di tanto non ci puoi fare Linux rischia di essere tagliata fuori (Moonlight è un terno al lotto, come Wine).
    In compenso, in casi simili, dovrebbe intervenire l’antitrust, dato che si avrebbe una situazione di sfruttamento di posizione dominante sul mercato, cosa che Microsoft ha già fatto in passato.

  • roberto mangherini

    e con che connessione viaggiano per vedere la tv?!?!

  • borgio3

    Per quello che uso io la TV, possono smettere di trasmettere questa sera stessa.
    La TV non ha più niente da offrire da decenni ormai. E’ un non-problema.

    • gnumark

      Idem. Per quel che mi riguarda possono chiuderla seduta stante.. Per quel che riguarda nello specifico i canali mediaset non li guarderei neanche se mi pagassero.

      • Youth Crew

        Straquoto, io e la TV abbiamo litigato da un pezzo, un po’ anche per principio (TV = controllo mediatico)…voglio avere il pieno controllo del mio cervello e non lasciarmi inculcare tutte le baggianate, ormai in TV ci sono solo una gabbia di zombie che parlano…quindi per questo io sono per il televisore ma non per l’antenna…

  • paolocirillomartini

    Si tengano i loro programmi del kez! 😀

  • Ziltoid

    Beh i DVB tools con vlc funzionano benissimo. Avevo abolito la TV da casa mia, però ogni tanto quando sto al pc metto su Rai Movie o Rai4 se danno dei film carini. Per quanto disprezzi il digitale terrestre (dal momento che funziona piuttosto malamente) devo ammettere che è più comodo guardarsi un film da DVB che in streaming. almeno non c’è il limite dei 15/30/45 min XD

  • Io faccio molto prima, la tv non la guardo e non mi pongo nemmeno il problema.

  • abracadabra

    si peccato che il 30 % della popolazione italiana non ha internet , quindi fanno una tv solo per un pubblico di circa il 70 % della popolazione???poi 30 % della popolazione guarda la tv sul pc?? wowww questa mi è nuova , chi ha fatto questa statistica si riferiva a qualche altro paese sicuramente

No more articles