Google Nexus Q

Una delle novità inaspettate presentate al Google I/O 2012 è il nuovo Google Nexus Q ossia un vero e proprio mini-pc ARM con il quale possiamo collegare il nostro televisore o impianto audio di alta qualità.

Google Nexus Q è un nuovo dispositivo a forma sferica nel quale è presente un processore Texas Instruments OMAP4460 da 1.5GHz Dual-Core Cortex-A9 con core grafico SGX540, 1Gb di memoria Ram DDR3 e ben 16GB di memoria interna. Ma non solo presente anche un uscita audio amplificata da 25watt, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth e NFC. Oltre ai collegamenti per gli autoparlanti avremo a disposizione una porta Hdmi, una miniUSB, una porta ethernet (RJ45) e una uscita audio ottica TOSLink. Il tutto integrato in una sfera dal diametro di 11,6 cm e 923 grammi e con sistema operativo preinstallato Android 4.0 ICS.

Google Nexus Q - connettori

Google Nexus Q potremo quindi riprodurre riprodurre tutti i contenuti multimediali presenti nei nostri dispositivi il tutto sincronizzandoli attraverso un’applicazione dedicata. Con Google Nexus Q potremo anche navigare ad internet utilizzando il nostro dispositivo come tastiera o pad, visualizzare i video da YouTube o da Google Play Movie e TV (servizi ancora non attivi qui in Italia) ascoltare i nostri brani da Google Play Music, creare playlist e molto altro ancora. Attraverso NFC potremo interagire con Google Nexus Q con il nostro dispositivo semplicemente avvicinandolo. Non sono presenti alcuni tasti in Google Nexus Q potremo girare la parte superiore solo per aumentare o diminuire il volume è presente anche un sensore touch capacitivo che ci permette di attivare o disattivare l’audio. Attorno a Nexus Q troviamo dei led che cambiano il colore conforme la musica che stiamo ascoltando.
Google indica come Nexus Q sia un vero e proprio “social straming media player”, per ora è disponibile al costo di 299$ (circa 240€) solo per gli Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna e Australia.
Per maggiori informazioni su Google Nexus Q consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale Google.

Google rilascia quindi il concorrente di Apple TV anche se dal prezzo tre volte superiore, per ora non è indicato se sarà rilasciato o meno anche in Italia.

No more articles