Dopo la collaborazione per il Progetto
Sputnik,
di cui abbiamo parlato in questo articolo, ritroviamo il colosso americano Dell e
Canonical ancora insieme per un’iniziativa atta alla vendita di notebook nei
paesi orientali.
Da ieri infatti, in
850 punti vendita dislocati in tutta l’India, è possibile acquistare dei
laptop Dell con pre-installato Ubuntu 12.04 LTS, buona opportunità per Mark
Shuttleworth, patron di Canonical, di riuscire a concretizzare l’obiettivo di vendita di
20 milioni di PC con Ubuntu nel 2012.
L‘iniziativa ha
avuto origine lo scorso Ottobre in Cina, dove la distribuzione di PC
Dell-Ubuntu fu diramata in 220 negozi.
Dell Inspiron 14R
Per questo
progetto, Dell ha messo a disposizione dei laptop Inspiron 14R e 15R, ma sono
previsti ulteriori modelli nel corso del 2012.
Canonical fa fede
sul successo della release 12.04 Precise Pangolin, di seguito le parole di Jane Silber, (CEO di
Canonical):
“Un principio portante di
Ubuntu è rendere il mondo dei computer più accessibile. Lavorando con
Dell per portare queste macchine sul mercato, stiamo dando l’opportunità a
milioni di persone di avere un’esperienza con l’informatica alla portata di
tutti e di alta qualità – ed in alcuni casi, per la prima volta.”
La stessa Cina
sta guardando all’opensource, utilizzato anche da molte agenzie governative,
come strumento per combattere la pirateria e come software nell’ambiente IT.
La speranza è che
possa giovare anche alla popolazione indiana, ma sicuramente sarà un ulteriore
passo avanti per i sistemi Linux verso i già ben affermati Windows ed Apple.
No more articles