Bridge su Ubuntu

La gestione delle ricerche ed attività di Unity è basata su Zeitgeist, uno strumento che permette di registare tutto quello che accade nel nostro desktop offrendo alle varie applicazioni di interfacciarsi a questi dati raccolti. Su Unity possiamo consultare per esempio i documenti o le immagini utilizzate di recente inoltre, con una nuova applicazione, possiamo avere tutto questo in un applet nel nostro pannello.

Bridge è una nuovissima applicazione che ci permette di accedere e visualizzare le nostre recenti attività direttamente dal pannello di Ubuntu.
Con Bridge potremo consultare ed aprire siti in precedenza visitati, file o documenti semplicemente cliccando sull’icona nel pannello e cliccando sul sito o immagine recente da riavviare.

Funzionalità utile se siamo solo noi ad utilizzare il PC, ma se è utilizzato anche da altre persone ricordo che queste potranno consultare le nostre attività, a meno che non ansiamo ad operare sul tool Privacy nelle impostazioni del sistema e da lì andiamo a personalizzare la registrazione della nostra recente attività.
Bridge inoltre va ad integrarsi anche su HUD, offrendo di consultare la recente attività dell’applicazione attiva dalla barra di ricerca.

Bridge su Ubuntu

Prima di installare Bridge, possiamo installare i nuovi plugin per effettuare la registrazione dei siti visitati da Google Chrome e Firefox, oltre all’integrazione con Thunderbird, e per farlo basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:markjtully/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install zeitgeist-datasource-firefox sudo apt-get install zeitgeist-datasource-thunderbird

Per Google Chrome / Chromium basta installare questa estensione.

Per installare Bridge su Ubuntu 12.04 – 12.10:

sudo add-apt-repository ppa:bridge/daily
sudo apt-get update
sudo apt-get install bridge

Al termine dell’installazione occorre riavviare la distribuzione ed avremo già attivo all’avvio Bridge.

Home Bridge

  • Jerry Cala’

    Cosi’ si fanno una bella collezione di tutto quanto facciamo, visitiamo e desideriamo completamente gratuita ed a nostra insaputa. Ma anche no sta roba…

    • quoto
      inoltre se voglio consultare la cronologia del browser la faccio direttamente dal browser
      tanto vale farla dal dash per poi avviare sempre il browser

    • Come a nostra insaputa?!
      Sono mesi che spiegano su tutti i siti in lungo e in largo cosa è e cosa fa zeitgeist e come regolarne il funzionamento con l’opzione di privacy. E tu ancora vieni a dire “a nostra insaputa”?
      Ma allora o fai apposta, o ci sei…

  • Fillo

    non è così che funziona. tu apri un file che hai usato in precedenza (una o magari tante volte) e bridge ti mostra i file “correlati” ad esso associato. correlati significa che li hai usati assieme al file di cui prima. ovviamente i più usati e usati più recentemente/frequentemente appariranno prima in lista.
    insomma, non è quella cagatina che hai descritto, è una cosa un pochino più nuova 😀

  • Alex L.

    “uno strumento che offre un il quale regista tutto quello che accade” …ehm, cosa? XD

No more articles