Activities Configurator su Gnome Shell

La panoramica delle attività è una delle nuove funzionalità introdotte in Gnome Shell, e che ha stravolto la vecchia esperienza di Gnome 2.
Con la panoramica delle attività possiamo sia avviare che gestire le finestre, avviare le applicazioni, effettuare ricerche sia in locale che online e gestire le aree di lavoro; il tutto è accessibile cliccando sul tasto Attività oppure posizionando il cursore del mouse nell’angolo in alto a sinistra del desktop (Hot Corner).
Grazie ad una nuova estensione possiamo personalizzare l’accesso alla panoramica delle attività, secondo le nostre preferenze.
Activities Configurator è una nuova estensione per Gnome Shell che ci permette di personalizzare l’accesso alla panoramica delle attività, sia personalizzando il tasto Attività che l’Hot Corner.

Con Activities Configurator potremo attivare o disattivare l’Hot Corner e personalizzare il tasto Attività cambiandone il nome ad esempio, ed aggiungendo un’icona preferita: il tutto è possibile da una sola semplice finestra presente in Gnome Shell Extension Preferences (che avremo con l’estensione SettingsCenter).
Per installare Activities Configurator basta collegarci a questa pagina, una volta installata basta avviare Gnome Shell Extension Preferences -> Activities Configurator.
  • lightfenix

    Ma mettere di default qualcuna di tutte queste estensioni no?più che rilasciare un DE completo oramai sembra che rilascino il tappetino e ti mettano a disposizione dei puzzle…

    • Silvio Arnone

      Apposta il gagliardo Linus ha messo nero su bianco tutto il suo disappunto a proposito di questa ciofeca di Gnome 3 LOL
      Ciao

    • Regulus

      Si può anche vedere questa cosa come il fatto che così ognuno è libero di installare le estensioni che gli pare no?

      • andreazube

        Si,ma non puoi pretendere che un nuovo utente si trova davanti un DE inusabile e deve leggere su internet per sapere come spegnerlo….
        Devono fare un DE completo,poi uno lo modifica,non il contrario

No more articles