Finanziamenti alla Linux Foundation

Come da consuetudine, la Linux Foundation ha reso pubblico il report di sviluppo, menzionando le attività, gli sviluppatori ed anche i finanziatori (per un’analisi più approfondita a riguardo, rimando a questo articolo), tra cui spicca Microsoft.
La prima parte dell’analisi riguarda l’incremento delle attività a riguardo del Kernel Linux, con una particolare menzione al fatto che gli sviluppatori pagati contribuiscono per ben il 75% dello sviluppo globale, ovviamente con Red Hat in testa alle compagnie di supporto. Fin qui, nulla di inaspettato, ma alla diciassettesima posizione spicca una compagnia di rilievo: Microsoft.

Questo incontrovertibile dato di fatto, non può che far pensare quanto sia difficile da combattere la forza dell’ideologia open source, al punto che anche a Redmond se ne sono resi conto. Il contributo di Microsoft ammonta a circa l’1% totale per ciò che riguarda la sponsorizzazione nuda e cruda, e raggiunge l’1.1% al computo delle revisioni al codice. Il periodo d’esame scelto dalla Linux Foundation va dal dicembre 2010 a marzo di quest’anno, quindi una forbice temporale abbastanza ampia attraverso la quale è stato possibile notare come nella versione 3.2 del Kernel sono state introdotte ben 11’881 patch in 72 giorni di sviluppo, quasi sette patch per ogni ora!
Per chiunque volesse consultare il report, è liberamente scaricabile in formato PDF ed in lingua inglese dal link sottostante.

Download Report Linux Foundation

  • UbuntuFAN

    L’ open Source sarà sempre più presente in italia soprattutto in questo periodo di crisi , le aziende potranno risparmiare molti euro adottando tecnologie open.

    • FiltroMan

      Ed i costi per formare il personale? I costi di riconversione software? Al momento è ancora difficile riuscire a passare all’open per le aziende, quello che si risparmierebbe in licenze dovrebbe essere investito in formazione, che non è certamente indifferente sia a livello contabile, che da ripartire su più anni…

  • EliaBaragiola

    “gli sviluppatori pagati contribuiscono per ben il 75% dello sviluppo”questo fa riflettere 🙁

  • steveacab

    niente di sorprendente, microsoft si è fatta solo i fatti propri. infatti quelle righe di codice si riferiscono esclusivamente a Hyper-V che è il suo sistema di virtualizzazione usato in ambito server. quindi niente di entusiasmante, lo fa per non essere tagliata del tutto dal mondo server dove spadroneggia linux.

  • Luca00002002

    sarebbe fico un giorno..notizia bomba: windows adotta kernel linux, e via tutte le case produttrici di hardware che si mettono a scrivere driver per linux..epic moment

    • FiltroMan

      Luca io non sarei così spensierato se un giorno Microzozz dovesse adottare il Kernel Linux: al 101% adotterebbe la sua tipica strategia EEE (Embrace, Extend, Extinguish – Abbraccia, Estendi, Estingui). Quindi nel giro di al massimo un anno farebbe sparire l’intero lavoro di anni ed anni!

    • speriamo di no
      altrimenti arriverebbero i virus spam ecc anche per Linux
      guarda android basato su linux e quanti spam virus ecc sono usciti in questi mesi

  • come si dice, se non riesci a sconfiggere il nemico, alleati con lui

    • ricordo che novell è di microsoft quindi se si guarda bene microsoft è la seconda azienda che sviluppa il kernel linux

No more articles