Steve Jobs nel 2000 voleva assumere a Linus Torvalds

In un recente articolo apparso in questi giorni su 9to5mac appare una notizia alquanto curiosa: a quanto pare nel 2000 Apple pensava che Linux potesse essere più essere più pericoloso di quanto sembra per le grandi aziende di Software, al punto che Steve Jobs pensò di assumere Linus Torvalds.
Nel 2000 difatti Linus Torvalds fu invitato da Steve Jobs per avere un seggio all’interno di Apple, e proprio in quell’evento Jobs fece la proposta di assunzione a Torvalds. A dichiararlo è proprio il patron del Kernel Linux indicando che Steve Jobs gli chiese lavorare per Apple per migliorare Unix ma il principale motivo era quello di interrompere lo sviluppo di Linux.

In questa pagina troverete maggiori dettagli sulle dichiarazioni del patron del Kernel Linux confronto Apple.

  • Non tutto si compra, caro Steve.

  • Pussy_Veronique

    @Andrea… posso assicurarti che tutto si compra. Tutto. 
    Evidentemente non c’era il prezzo giusto. O cmq non c’era la volonta e/o la convinzione che fosse davvero fondamentale!

    • wolfmobo

      Una cosa è estorcere (metodo malavitoso).
      Per il resto poniti la domanda tipo “tu quanto costi?”… probabilmente non valgo nulla, e non ho prezzo.
      Continuo a pensare che Jobs sia molto meno genio di quel che si dice, per carità che riposi in pace, ma ha trovato terreno fertile nella stupidità media degli altri.

  • Angelo Giovanni Giudice

    Il cuore non ha prezzo! e Linus Torvalds (ideatore del Kernel, cuore di Linux) Ha avuto veramente “cuore” in quello che faceva. Io semplicemente stimo questo uomo che ha portato il “bene” a tutti senza chiedere in cambio “nulla” se non quello di apprezzare e usare i frutti del suo nobile lavoro. Grazie Linus Torvalds, grazie di vero Kernel 🙂

  • Nick

    Mah. Torvalds è sempre stato un tipo pragmatico, dubito che (posto che questa storia sia vera) abbia rinunciato alla pecunia di jobs per una mera questione di principio. 
    Più facile che sia stato Jobs a capire che “comprare” Linus non avrebbe fermato il progetto: sarebbe continuato sotto un altro nome, con un’altra direzione… E’ il bello della licenza GPL, baby!

  • PatrisX

    Questa notizia non è nè strana, nè inedita. In rivoluzionario per caso, la biografia di torvalds, ricordo bene che viene raccontato brevemente l’incontro tra Linus e Jobs in cui quest’ultimo chiese al primo di partecipare allo sviluppo del nuovo sistema operativo della apple, l’OS X, che è poi uscito nel 2001. Stando alla biografia Jobs pensava di attrarre Torvalds col fatto che OS X come pure linux era uno unix. E il pensiero di Linus fu. “Ah, è Unix ?? E ‘sti cazzi ?? il mio è open source; il tuo proprietario”

    • Dadapum

      Non metto in dubbio che Steve Jobs sia stato quel che sia stato, ma tengo a precisare che pure Linus Torvalds sa il fatto suo e nessuno può permettersi di mangiargli in testa.

  • ORT_918

    🙂 ebbrà linus.  Leggendo articoli, blog, vedendo tramissioni ecc…. dopo la scomparsa di S.J., giustamente o meno, non entro nel merito, tutte dipinsero S. cme uno degli uomini più importanti del secolo se non millennio…ecc ecc (abbiamo visto tutti).
    Domanda:Quanto? secondo voi Linus sia più, o altrettanto, o meno importate rispetto a Steve J.  ???

    • ORT_918

      interessante magari anche farne un piccolo articolo.

      • Potrebbe essere uno spunto per il prossimo A Tu per Tux!

  • Antonio G. Perrotti

    beh, non stiamo parlando di un morto di fame, non tutti ambiscono alla ricchezza sfrenata, e credo che economicamente il nostro mr. torvalds non se la passi male. ma a nessuno viene il dubbio che si senta a posto così e che non gliene freghi niente di avere i rubinetti d’oro e la ferrari personalizzata? aggiungiamo che non è americano… 🙂 secondo me non ha rifiutato per una questione di principio, semplicemente non gli interessava. 

  • pino

    Caro Steve, non puoi sopprimere un progetto comprando uno che ci crede veramente! Mi chiedo se tu ci credevi nel progetto apple o creddevi solo nel guadagno? Mah

No more articles