Linus Torvalds si scaglia contro openSUSE e la sua “troppa” sicurezza

66
116
Linus Torvalds si scaglia contro openSUSE e la sua

In questi anni abbiamo visto molte discussioni da parte del patron del Kernel Linux sopratutto in riguardo alle proprie preferenze su alcuni ambienti desktop, negli ultimi giorni ha postato sul proprio account Google+ la sua esperienza negativa con alcune funzionalità di sicurezza di openSUSE.
Secondo Linus Torvalds openSUSE richiede troppe funzionalità come amministratore di sistema (root) a tal punto che viene richiesta la password per aggiungere ad esempio una rete wireless o cambiare la data o l’ora. Stessa cosa successa anche con la figlia Daniela la quale per una semplice installazione di una stampante le viene chiesta la password di amministratore.
Particolarità del caso è il partron del Kernel Linux ha indicato di aver installato openSUSE su un Macbook Air fatto alquanto strano sopratutto per chi da anni si batte per l’open source.

Il fatto abbastanza inquietante dato che Linus Torvalds va ad arrabbiarsi per la troppa sicurezza di un Sistema Operativo indicato che non è possibile che venga richiesto l’accesso da amministratore di sistema per cose di tutti i giorni.

Personalmente non penso che in famiglia Torvalds ogni giorni ci sia bisogno di connettersi ad una nuova rete wifi o collegare una nuova stampante e tanto meno cambiare l’ora. Arrabbiarsi perché un sistema richiede l’accesso come amministratore ad alcune funzionalità mi sembra quasi ridicolo.
Ma Fedora (distribuzione utilizzata da Linus Torvalds) non richiede anche lei la password per cambiare l’ora o per aggiungere una nuova rete?

In questa pagina troverete il post completo di Linus Torvalds.