Windows 7 Starter vs Xubuntu 11.10 Oneiric

Dopo aver parlato dei consumi di Ram richiesti per l’avvio di Microsoft Windows 7 Home Premium Sp1 32 bit e Ubuntu 11.10 Oneiric 32 bit oggi vedremo un’altro test alquanto particolare dato che concentrato su Sistemi Operativi dedicati a netbook o pc con poche risorse disponibili ossia Microsoft Windows 7 Starter Sp1 e Xubuntu 11.10 Oneiric.
Windows 7 Starter è una versione dedicata ai netbook o pc con poche risorse disponibili. Preinstallato nei più conosciuti e diffusi netbook la versione Starter di differenzia dalle altre versioni da alcune funzionalità rimosse come  l’impossibilità di cambiare lo sfondo e di creare gruppi di condivisione ed inoltre non supporta più di 2Gb di Ram.
Xubuntu 11.10 Oneiric è una versione di Ubuntu con ambiente desktop Xfce il quale permette un’ottima personalizzazione e gestione pur richiedendo poche risorse. L’ambiente desktop offre alcune personalizzazioni effettuate dal team Xubuntu dal tema ad alcuni applet per la gestione dell’audio (simile al SoundMenu) ecc.

Abbiamo installato questi 2 sistemi operativi su un pc desktop datato con un processore Amd Athlon 2400+, 1 Gb di Ram DDR, Ati Radeon 9200 e un hard disk da 160Gb.

Per prima cosa avviamo installato Microsoft Windows 7 Starter Sp1 aggiornato e installato Google Chrome, Firefox, Adobe Flash Player, Gimp, Vlc e anche Microsoft Security Essentials successivamente Xubuntu 11.10 Oneiric, aggiornato e installato Google Chrome, Adobe Flash Player, Gimp, Vlc (Firefox è già preinstallato, e l’antivirus per Linux non è necessario).
A questo punto ho provato a vedere quanta ram viene richiesta all’avvio di Ubuntu e quanta ne viene richiesta per Windows 7 ecco le immagini del risultato:

Xubuntu 11.10

Windows 7 Starter Sp1

Come potete vedere Windows 7 Starter richiede ben 426 Mb per avviarsi mentre Xubuntu 11.10 Oneiric solo il 18% di 1Gb all’incirca 180 Mb. La differenza è di ben 246 Mb inoltre durante l’utilizzo abbiamo notato che Windows Starter appare molto lento confronto Xubuntu che risulta alquanto reattivo e veloce. Abbiamo notato molta lentezza nei confronti di Windows 7 durante gli aggiornamenti (oltre un’ora e mezza) mentre non abbiamo visto tanta differenza di performance dopo l’installazione dell’antivirus di casa Microsoft. Con Xubuntu sembra di utilizzare un’altro pc anche se avviamo più applicazioni non notiamo alcuni cali di performance.

Xubuntu 11.10

Windows 7 Starter Sp1

Concludendo se per i pc di nuova generazione Windows 7 si comporta egregiamente sui pc datati Linux è superiore in tutto. Attranzione però nella scelta dell’ambiente desktop se utilizzate Ubuntu con Unity, ad esempio, le cose potrebbero cambiare dato che abbiamo visto il consumo di ram è quasi simile a quello di Windows 7 Starter quindi è molto importante la scelta della Distribuzione e dell’ambiente desktop adatto non solo alle vostre preferenze ma anche alle caratteristiche del vostro pc.
  • Barmete

    per il confronto si poteva anche piazzae qualche benchmark velocità lettura scrittura disco , differenza di temperatura tra un os e l’altro durata batteria , insomma sembra troppo sbrigativo e ristretto com e confronto

  • Cioma3

    Adesso che sono diventato Arch-dipendente, sarebbe bello un confronto fra win7 e arch-xfce

    • nei prossimi giorni c’è ubuntu 12.04 vs arch vs chakra

  • Thetall82

    Sul pc dei NONNI di mia moglie, un Fujitsu Esprimo Q5020 Alice Box rifilatogli anni fa a rate con l’ADSL telecom, c’era installato Vista Basic. Una roba inutilizzabile, lentezza mai vista in vita mia: tempo di avvio superiore ai tre minuti. L’apertura di qualsiasi applicazione impiegava dai 20 ai 40 secondi. Impossibile lavorare su più applicazioni contemporaneamente.
    Il mese scorso ci ho fatto un’ampia partizione linux con Xubuntu 11.10, gliel’ho configurato ben bene. E come nel test di Roberto “sembra di utilizzare un altro pc”. In questo caso, grande xfce 🙂

  • Ferik

    cambiano poco le varie versioni di windows 7, dalla starter alla ultimate, la base è sempre quella, l’interfaccia grafica anche, forse qualche servizio in meno nella starter, ma i consumi sono sempre quelli. Questo dimostra che con linux si può viaggiare leggeri o no grazie ai vari Desktop Enviroments (Gnome, KDE, LXDE, XFCE etc etc), mentre con windows al massimo puoi intervenire disabilitando gli effetti grafici e nulla più 🙂

  • Paolo

    Tra l’altro da quel poco che si vede XFCE è anche gradevole alla vista.

  • Info

    La starter edition din win7 in termini di risorse è molto simile ad una premium a parte aver disabilitato di default il tema aero ela mancanza di alcuni programmi aggiuntivi come Movie maker ed altro.
    Improponibile fare un raffronto fra questi due os, però ti assicuro che ci sono distribuzioni di win7 “allegerite” ad hoc che girano egregiamente anche su pc poco potenti come l’asus eepc70.

    • Ferik

      concordo, però le iso alleggerite quanto sono affidabili? alla fine tocca reinstallare quello che hanno tolto prima ehehehe 🙂

      • Info

        Ti posso assicurare che è perfettamente funzionante da almeno due anni, l’unico limite è la ridotta quantità di spazio disponibile su eepc 70 , quindi scordati aggiornamenti o programmi installati su memoria interna.
        Poi che xubuntu sia molto performante è ovvio, nel notebook di mia moglie con scheda video integrata ram da 500 mb e processore celeron 1600 Lubuntu va una scheggia mentre xp solo per avviarsi impiega almeno 5 minuti abbondanti.

    • Gabriele Castagneti

       Scusa, ma Windows non è come Ubuntu (con un solo software puoi creare la tua distro personalizzata – Ubuntu solo perché conosco UCM e non conosco qualcosa di simile per Arch/Fedora/CentOS…) ma invece è chiuso e di vedute ristrette. Dove le trovi queste distribuzioni alleggerite? Sono legali?

      • Info

        Esistono dei tool legali che permettono la customizzazione di win7 (ovviamente la cosa diviene illegale se non possiedi una licenza acquistata regolarmente).
        Questi tool permettono la rimozione di servizi inutili o non utilizzati compresi nelle versioni standard di win 7, di conseguenza riesci ad ottenere una versione di windows di dimensioni molto ridotte (l’installazione occupa circa 700-900 mb) e poco affamata di risorse.
        Se vuoi delucidazioni puoi dare un’occhiata qui:
        http://www.rt7lite.com/

  • Gabriele Castagneti

    Non me ne intendo più di Windows, ma tutte le trasparenze di Aero non è che facciano di W7 un SO performante sui netbook, che tradotto significa che su PC non potentissimi Windows 7 è più lento di una lumaca.

  • Vellerofonte

    Continuo a leggere confronti sul consumo di ram sia nei blog che nei forum, ma la mia esperienza mi insegna e mi ribadisce come l’occupazione di ram all’avvio sia cosa relativa.

    Piuttosto negli screen proposti mi fa pensare molto l’uso della CPU che nel caso di win7 è al 100% mentre in xubuntu 21%, ho visto altri netbook con win7 starter e le CPU prese a mazzate sui circuiti, ed è sempre quello il motivo della lentezza.

    Personalmente da quando tutti i PC sono andati ad un minimo quantitativo di ram pari ad 1GB, MAI nell’uso tradizionale sono andato in saturazione di ram, mentre spesso con pc poco potenti non si riesce a lavorare poichè la CPU è sempre al 90%.

    La ram all’avvio è occupata in funzione di quanta ram totale è presente, inoltre windows e linux agiscono sotto questo aspetto in maniera concettualmente differente, l’occupazione maggiore di ram da parte di win non significa molto, il processore al 100% invece è un indicatore dell’intelligenza di tale sistema 🙁

  • Mamo12

    a vita XUBUNTU LO USO SUN UN VECCHIO P4 E VA bene ho messo pure docky e vaiiiiiiii!
    Devono far riflettere gli ignoranti e gli scettici.

  • Kernelpanic

    Mi fa piacere vedere tanta gente interessata al fantastico Xfce.Se volete vi invito a visitare la prima comunity italiana dedicata interamente ad appunto Xfce…

    http://www.xfce-italia.it

  • Giaco

    Anchio uso xubuntu e trovo la differenza con windows abissale specie con l’andar del tempo, dopo un mese windows già è frammentato all’inverosimile mantre con xubuntu vado sempre liscio.
    Sarebbe molto bello se su questo blog si parlasse un po più di xubuntu/xfce visto che sono bistrattati da chiunque

  • Non ho mai provato Win- starter però ne parlano veramente male…a differenza di Xubuntu, è vero?

  • RobertoTrynight

    “abbiamo notato molta lentezza nei confronti di Windows 7 durante gli aggiornamenti (oltre un’ora e mezza)” Ma anche di più!!!

  • Ehm… non voglio fare il guastafeste ma al 7° rigo c’è un errore: “la l’impossibilità”… a mio paese si dice solo “l’impossibilità” e basta. XD

  • Antonio G. Perrotti

    io uso xubuntu come sistema “d’ordinanza” su un pc abbastanza recente con un pentium dual core 2.1 ghz, 4 giga di ram e nvidia con 512 mb dedicati. in teoria ci potrei far girare anche gnome 3 o kde, ma c’è troppa differenza, con deadbeef (ottimo player audio che consiglio caldamente), firefox e transmission con un paio di torrent in download arrivo a malapena al 27% di cpu e 12% di ram. xfce è stato una scoperta, e mi ha fatto smettere di rimpiangere gnome 2. ah, e con i driver nvidia proprietari, fra l’altro. per chi  amava gnome 2 è l’alternativa migliore, anche come personalizzabilità.

  • garuax

    Ma per Windows non riescono a fare una variante tipo XFCE perchè non sono capaci, perchè economicamente non conviene (ma perchè poi…) o perchè sono ottusi e quindi non ci hanno mai pensato?
    In questi casi Ubuntu ti da la libertà necessaria per usare un netbook come dovrebbe essere usato.

  • XubDefinitivedistr

    Xubuntu 11.10 da ott.2011 ad oggi è  migliorata del 300%. Non è uno scherzo!
    Perfetta, elegante, funzionale, completa. Per me questa potrebbe essere la definitiva. Appena inserita la stampante, porta usb, dopo dieci secondi (“attendere un momento”), riconosciuta la stampante e pronta all’uso. Stabile, consuma poche risorse.

No more articles