L’annuncio della chiusura di Megaupload ha fatto scatenare l’ira di molti tra questi anche Anonymous il famoso gruppo di hacker ha effettuato un’attacco online denominandolo “Operation Megaupload#OpMegaupload al quale hanno partecipato ben 5635 hacker contro i siti federali statunitensi e molti altri.

Inoltre in rete comunque comincia anche a girare la notizia di un’imminente riavvio del servizio (un po come succedeva con Wikileaks che chiudevano un sito e ne riavviavano altri con dominio diverso).

A quanto pare il blocco effettuato nelle scorse ore sembra non interferire, dato che sono già presenti alcuni nuovi domini per accedere al sito.

Proprio alla pagina megavideo.bz sono apparsi alcuni link (ora offline molto probabilmente per il sovraccarico di connessioni) con i quali accedere ancora al servizio.
La guerra è iniziata, Megaupload ritornerà?
No more articles