Google Earth è un’applicazione molto utilizzata non solo dagli utenti Linux ma anche di altri sistemi operativi. Negli ultimi mesi è stata notevolmente migliorata l’installazione di Google Earth su Ubuntu difatti ora vengono rilasciati i pacchetti dedicati i quali ci permettono di installare con molta facilità l’applicazione ed inoltre aggiunge anche automaticamente i repository dedicati i quali ci permettono di mantenere aggiornata l’applicazione in caso di nuovi rilasci.
Purtroppo come possiamo notare l’interfaccia del nuovo  Google Earth 6.2 su Ubuntu non è ben integrata con il tema di default, ma possiamo farlo con pochi e semplici comandi. Ecco come.
Per prima avviamo il terminale e digitiamo:

gksu nautilus /opt/google/earth/free

si aprirà il nostro file manager sul quale dovremo rimuoviamo i file

libcurl.so.4
libGLU.so.1
libnss_mdns4_minimal.so.2
libQtCore.so.4
libQtGui.so.4
libQtNetwork.so.4
libQtWebKit.so.4

ora clicchiamo sul file googleearth e aggiungiamo in fondo

export LD_PRELOAD=libfreeimage.so.3

salviamo e chiudiamo sia Gedit che Nautilus.

Ora sempre da terminale digitiamo:

Per Ubuntu 32Bit

sudo -s
cd /opt/google/earth/free
wget http://dl.dropbox.com/u/964512/misc/libfreeimage.so.3

Per Ubuntu 64Bit

sudo -s
cd /opt/google/earth/free
wget http://dl.dropbox.com/u/964512/misc/libphonon.so.4

a questo punto avviamo Google Earth e dovremo avere l’integrazione con il tema Ambiance di Ubuntu.
In caso non fosse ancora integrato avviamo il terminale e digitiamo:

sudo apt-get install libcurl4-openssl-dev libqtwebkit4

e confermiamo.

Ringrazio il team OmgUbuntu fonte della guida

No more articles