Aveva prestato molto interesse anche da parte dei nostri lettori il progetto Raspberry Pi il famoso minipc dalle dimensioni e costo molto ridotti (è grande come una carta di credito e costa dai 25 ai 35 Euro).
Attraverso un’annuncio nel proprio blog è finalmente cominciata la produzione di Raspberry Pi la quale speriamo porti al più presto il minipc anche in Italia.

Le caratteristiche sono davvero molto interessanti dato che disporrà di processore ARM 1176JZF-S da 700Mhz e una memoria SDRAM da 128MB (o 256MB), uno slot Sd/Mmc/Sdio il quale funziona da Hard Disk e offre anche una porta Usb (per collegare la tastiera) e una HDMI e logicamente e un jack per l’alimentazione.

Supporta sia OpenGL ES 2.0 che 1080p30 H.264 e viene rilasciato anche un modello con una porta Ethernet, come sistema operativo di default troviamo Fedora oppure in alternativa con Debian o (consigliato) Arch Linux (Ubuntu non offre un supporto per Arm6 inoltre richede molte più risorse).

Potremo comunque installare in un secondo momento anche Android e creare la nostra Google Tv con una spesa irrisoria. Purtroppo non è indicato quando e se arriverà in Italia.
  • Bubz

    Verrà venduto direttamente dal sito inglese e spediranno in tutto il mondo! Peccato che non accettino i preorder perchè penso che il stock di 10000 pezzi si volatilizzerà in pochi minuti e ci sarà il rischio di rimanere senza… La prima versione messa in vendita sarà la versione B (quella “più potente”)!

    Bubz

  • Max Deliquio

    Beh sicuramente si riuscirà a comprare dall’estero, per ora non conviene su ebay vendono una serie limitata a £3.500 un po’ caretta direi, o £2.100 per il secondo esemplare

    • Vaillant

      duemila/tremila sterline? Direi abbastanza lontano dal prezzo indicato nell’articolo…

      • si parla di ordini da 1000 dispositivi

        • Bubz

          Quel prezzo è stato raggiunto in asta su ebay: le prime 10 board sono state messe all’asta per beneficenza per finanziare la fondazione che segue il progetto visto che tutto il progetto nasce per poter fornire un computer a chi non ha la possibilità di averlo come per le popolazioni del terzo mondo!

          • Vaillant

            Ah ok, ora è chiaro

          • per essere precisi l’asta partiva da 20 euro….

  • Alessandro Bertolini

    Bellissimo e poi per 25 o 35 euro è molto interessante!

  • kandros

    riusciremo a scampare al cambio 1:1 come al solito?

    • Cristian Martina

      Secondo me in italia lo pagheremo, se lo venderanno, ad almeno 75/100 €.

      • Bubz

        Lo paghi 25 / 35 dollari + spedizioni dal sito ufficiale! Lo vendono solo loro e non esistono distributori in quanto non esiste margine  sulle vendite!

No more articles