Potrebbe parere una “bufala” oppure una notizia da primo di Aprile eppure è davvero cosi, tra le varie aziende che contribuiscono allo sviluppo del Kernel Linux c’è anche Microsoft.
Tra le molte aziende che contribuiscono allo sviluppo del Kernel Linux troviamo per odine: RedHat, Intel, Novell, IBM e al quinto posto niente meno che Microsoft.
A quanto pare è già da alcuni anni che Microsoft contribuisce allo sviluppo del Kernel Linux nel 2009 difatti proprio l’azienda di Redmond ha inviato agli sviluppatori 20.000 linee di codice del modulo per l’Hyper-V (rilasciato sotto licenza GPLv2). Per chi non lo sapesse l’Hyper-V è una famosa infrastruttura per la virtualizzazione dei sistemi operativi di Windows Server in modo da non portare problemi di incompatibilità con Sistemi Operativi Linux.

Tutto questo non vuol dire che Microsoft abbia potere sul Kernel Linux e che questo non sia completamente libero. Il fatto che Microsoft in questi tempi sta vedendo sempre più l’interesse degli utenti verso progetti open source ed inoltre il successo di Android (che si basa sul Kernel Linux) possa dare un’avvicinamento da parte dell’azienda di Redmond verso il software libero. Da non dimenticarci che Microsoft nel bene o nel male fa parte di Novell il quale contribuisce in moltissimi progetti presenti su molte Distribuzioni Linux e contribuisce notevolmente allo sviluppo del Kernel Linux.

Ringrazio Andrea F. per la segnalazione

  • SalvaJu29ro

    Scusa ho installato Opensuse con Kde ed ho installato tutti i pacchetti lingua necessari però il Menu kde mi rimane in inglese..come risolvere? Ps: come ho gia detto su localizzazione c’è la lingua italiana..anche impostata come predefinita e su login screen c’è la lingua italiana

    • dalle impostazioni di sistema -> lingue dai italiano e clicchi su applica

  • “Microsoft nel bene o nel male fa parte di Novell” direi piuttosto che Novell è di Microsoft, in qualche modo.

  • Oh Massaro

    Infatti, mi pare che Juhan abbia ragione.
    Piuttosto… in che termini Novell farebbe parte di Microsoft?

    • novell lo scorso anno è stata venduta a Attachmate pur rimanendo sempre lo stesso nome
      Attachmate è un’gruppo di aziende comandate da Microsoft
      quindi alla fine novell è pio e meno microsoft

  • Pagliaccio

    si parla di finanziatori o sviluppatori? da soldi o linee di codice?

  • Jay Baren (AB)

    Non la vedo come una minaccia semmai una violazione del codice etico. Microsoft con le sue manie di grandezza può avere partecipazioni nelle aziende ma non può comprare ciò che non si può comprare: il kernel linux. Il kernel linux è sviluppato dalla comunità come i pacchetti software, è per questo che non esistono virus su GNU/Linux, perché prima di entrare nei repository devono passare al vaglio della comunità. Poi, ovviamente, se installo un .deb scaricato da chissà quale sito internet ci può essere il rischio che contenga codice malevolo, anche se dovrebbe rimanere circoscritto all’utente che lo ha installa senza intaccare il sistema, è per questo motivo che esiste l’utente root. 
    Fa quasi ribrezzo sapere che microsoft finanzi il kernel linux visto il suo accanito antagonismo,  ma visto le leggi che regolano il mercato questo non si può evitare.

    • penso che se si usano repoufficiali sicuramente si è sicuri per il resto non molto dato che come hai detto te basta scaricare un deb non conosciuto e si può trovare un eseguibile senza saperlo
      è facilissimo da realizzare a vai a intaccare anche il sistema dato che quando installi il pacchetto lo installi proprio con i permessi di root

      • Jay Baren (AB)

        Si, si scusa mi sono espresso male, volevo dire che limitando i poteri degli utenti su determinati gruppi si evita di fare massacri. Ho pasticciato un po’ scrivendo di fretta stravolgendo il senso di ciò che volevo dire. Mea culpa!

  • Millalino

    ecco ……… perchè non hanno ancora risolto i bug del kernel

    • quello che fa un po riflettere è che tra le aziende che contribuiscono al lo sviluppo del kernel non ci sia canonical…

      • Millalino

        e tu pensi che potrebbe essere fondamentale un contributo di Canonical in tal senso? … voglio dire, dopo la strada che ha intrapreso ultimamente.

No more articles