Mentre Canonical sta puntando su Unity proponendo un’ambiente desktop (se cosi si può chiamare) da subito pensato per netbook e poi adattato per tablet (indicando erroneamente di essere per desktop) il team Mint ha ascoltato a gran voce la comunità proponendo quello che effettivamente deve essere una Distribuzione Linux cioè semplice.
La nuova Linux Mint 12 Lisa, da poco disponibile nella versione Release Candidate, è un’ambiente desktop che porta Gnome Shell come è stato appositamente creato ossia adattabile grazie alle sue estensioni ad ogni tipologia d’utente, il risultato è un sistema operativo veloce stabile e leggero e sopratutto semplice.

Grazie alle nuove estensioni Linux Mint 12 riporta il pannello inferiore con integrato il nuovo menu a tendina con il quale possiamo avviare velocemente sia le nostre applicazioni preferite che le altre presenti sulla nostra Distribuzioni il tutto ben diviso per categorie. Gnome Shell proposto in Linux Mint 12 ci permette di accedere anche alla famosa schermata denominata Attività basta un click sull’icona in alto a sinistra o portare il mouse sempre nell’angolo in alto sinistra per avviarla. 

Da li possiamo accedere alle finestre attive oppure effettuare ricerche mirate sulle nostre applicazioni o sui file presenti nel nostro pc, inoltre possiamo gestire i nostri spazi di lavoro. Grazie ai tool personalizzati dal team Linux Mint possiamo installare applicazioni e mantenere aggiornata la nostra Distribuzione con facilità proprio come su Ubuntu.

Tutto risulta veloce e sopratutto semplice, la versione DVD di Linux Mint 12 ci permette perfino di avere già installato i codec audio e video, Flash Player e Java troviamo inoltre già presenti le principali applicazioni Linux come ad esempio VLC, Pidgin, Gimp e come gestore delle nostre immagini Gthumb al posto di Shotwell.
Il buono di Ubuntu quindi viene riversato su Linux Mint con l’integrazione di Gnome Shell e senza tante overlay, memenu ecc ci permette di avere una Distribuzione molto leggera e reattiva (grazie anche alla rimozione di Compiz).

La versione DVD di Linux Mint 12 offre anche Mate (non funziona di default nella Rc ma basta un’aggiornamento per farlo funzionare) il quale ripropone l’ambiente desktop Gnome 2 con la possibilità di supportare perfettamente il nuovo Gnome 3 e le applicazioni dedicate. Grazie a Gnome Tweak Tool già presente di default possiamo anche personalizzare la nostra Distribuzione inserendo nuovi temi, icone o nuove estensioni che ben presto potremo installare anche direttamente online.
Dopo i primi test devo dire che Linux Mint ha proprio azzeccato le aspettative proponendo un’ambiente desktop semplice e funzionale grazie anche alle nuove estensione che permettono anche agli utenti che arrivano da Gnome 2 di adattarsi senza problemi al nuovo Gnome Shell. Grazie ai semplice tool e all’integrazione di codec ecc potremo essere operativi da subito nella nostra nuova Distribuzione.
Consiglio a tutti di testare la nuova Mint 12 sopratutto la versione DVD la quale propone anche Mate, la Distribuzione è già in italiano tranne per alcune applicazioni per averla completamente in italiano basta da terminale digitare:

sudo apt-get install language-pack-it language-pack-gnome-it

e confermare.
Complimenti a Linux Mint, la Distribuzione che ascolta i propri utenti
Vi lascio con alcune immagini della nuova Linux Mint 12 RC che potete scaricare da questa pagina.

Se testate o installate anche voi la nuova Linux Mint 12 Lisa potete segnalarci i vostri pareri semplicemente commentando questo articolo
No more articles