Canonical farebbe meglio che passasse a Gnome Shell questo è il risultato del nostro sondaggio con il quale abbiamo chiesto ai nostri lettori il loro parere su quale ambiente desktop puntereste.
La realtà comunque dice che Canonical punterà su Unity ormai il progetto è diventato irremovibile sopratutto ora che si punta anche di migliorarlo per portarlo su Tablet e SmartPhone.
Peccato che dopo le prime impressioni su Gnome Shell sia su Linux Mint che Fedora (la quale già dalla versione 15 lo propone) sembra molto più apprezzato che non l’ambiente proposto da Canonical.
Ecco in dettaglio i risultati del sondaggio:

Su 819 pareri alla domanda: Secondo voi Canonical dovrebbe… i lettori di LffL hanno cosi risposto:

– Rimanere con Unity 166 (20%)
Passare a Gnome Shell 335 (40%)
– Passare a Mate Desktop 120 (14%)
– Ritornare a Gnome 2 133 (16%)
– Altro ambiente desktop 65 (7%)

Ma perché agli utenti piace di più Gnome Shell?

Abbiamo visto che Gnome Shell ci permette di personalizzare l’ambiente desktop come meglio vogliamo grazie alle estensioni dedicate, proprio Linux Mint 12 con alcune estensioni ha portato un’ambiente desktop molto famigliare che non porta difficoltà nell’utilizzo anche se l’utente arriva da Gnome 2. Inoltre l’utente può decidere quali estensioni mantenere e anche aggiungerne altre. L’ambiente desktop è stabile e sopratutto richiede poche risorse. Alla fine che cosa ha fatto di tanto speciale Linux Mint con Gnome Shell? ha solo fatto quello che gli è stato chiesto dagli utenti.
Unity purtroppo è ancora un progetto troppo giovane, ancora con molti problemi e con un futuro che ha poco da offrire dato che lo sviluppo dopo la versione 12.04 Precise sarà concentrato sul portarlo su SmartPhone o Tablet.
La fretta di aver proposto un progetto incompleto e inserirlo di default secondo me è il problema attuale di Ubuntu, il quale sta portando alla ricerca di nuove alternative da parte degli utenti (anche se qualche fans di Ubuntu stenta ancora a crederlo).
Canonical secondo me dovrebbe fermarsi a riflettere e forse ascoltare quello che gli chiedono gli utenti solo cosi forse potrà riavere il successo ottenuto in questi anni.
  • CBMAN

    cmq a me unity piace!. Ora non riesco a farne a meno 🙂

    • idem

      • Anche io e speriamo aumentino le possibilità di personalizzazione

  • erre7

    Per questo motivo sono passato (almeno per ora) a Fedora

  • SalvaJu29ro

    Ma solo a me non piace l’interfaccia di Gnome shell? xD ..comunque preferirei Kde o Gnome 2

  • Decisamente d’accordo … Sulla seconda partizione del mio pc la mia bella Lince fa e continua a fare la sua sporca figura … ho provato a fare una vm co 11.10.. (co 2,5 gb di RAM) ma nun ja fa…!

  • A me unity va benissimo… e direi che non ho alcun problema nell’utilizzarlo. E’ bastato solo familiarizzare all’inizio. In più continua a migliorare.

  • Theloll3r

    Anche ma unity piace, basta famigliarizzarci un po’ come è stato gia detto. Sinceramente non capisco perchè tanto accanimento

  • Jacopo Moronato

    Comunque sia G-S che Unity fanno uso di concetti molto simili, l’importante è che gli utenti si adattino.

  • Ale91g

    Felice del risultato, ormai sono passato a fedora 16, la distro gnome-shell per eccellenza (oltre ad essere superiore ad ubuntu in termini di prestazioni). Comunque sia c’è da sottolineare che i voti di mate e gnome 2 forse potrebbero andar sommati (farebbero un bel 30%), alla fine si tratta quasi dello stesso de 🙂

  • Ci scusiamo per cattivo italiano (traduttore).

    Unity ambiente sarà. Canonical non cambiare la frase, mai.

  • Alla fine che cosa ha fatto di tanto speciale Linux Mint con Gnome Shell? ha solo fatto quello che gli è stato chiesto dagli utenti.Infatti fa esteticamente schifo XD

    • personalmente l’estetica si può cambiare la funzionalità no
      unity puoi dirmi quello che vuoi è dispersivo e poco intuitivo
      mint con il menu a tendina e altre estensoni ha portato un’ambiente desktop semplice e funzionale se poi il tema non piace lo puoi sempre cambiare

      • Unity puoi sintetizzarlo nel vecchio GNOME Do con plugin Docky. Certamente più funzionale di quella vaccata di menù che hanno sviluppato quelli di Mint, lento e tutt’altro che intuitivo. Paragonarlo al vecchio menù di GNOME (inusabile anch’esso, ma sensato per l’epoca) è un’oscenità intellettuale: Mint non ha mai avuto uno straccio di GUI designer degno di questo titolo.

      • Pagliaccio

        non ho installato mint, ma se mint è gnome3 con un menu a tendina in stile winzoz… non mi sembra un gran chè… 

  • Borgio3

    Canonical farebbe bene a proseguire in quello che ha iniziato!
    Gnome Shell ce l’ha Fedora? Bene chi vuole G-Shell usi Fedora, che problema c’è, sempre di Linux si tratta.
    KDE ce l’ha openSUSE, la usino chi vuole KDE, che problema c’è?

    Ubuntu ha un suo progetto e io gli auguro la miglior fortuna.

  • dextop

    io continuo a sostenere che l’accanimento verso unity è dovuto solo allo scarsissimo senso di adattabilità di alcuni utenti. sia unity che gnome shell  hanno caratteristiche interessanti, ma restano sempre due progetti ancora giovani. io ,attualmente, trovo shell addirittura meno user-friendly di unity. dopo qualche oretta di utilizzo comincia a mancarmi l’interfaccia di unity.

  • Pagliaccio

    credo che gli utenti passeranno ad altre derivate di ubuntu. ma sempre ubuntu resta.

  • Al sondaggio votai “Rimanere con Unity” solo per il semplice motivo che Ubuntu ha intrapreso una strada tutta sua con i pro e i contro.

    Rimango con Ubuntu per qualche semplice motivo e sono:
    – Basata su Debian (mia distro preferita) e adoro i poteri della mucca di apt-get 😀
    – Pronta senza dover smanettare più di tanto (ormai la mia parte vecchia ha preso il sopravvento e mi sembra un dramma dover stare ore e ore a sistemare su misura una distro… pigrizia ciò che rende stupidi 😀 )
    – Alcune novità sono carine altre no… quelle no si possono facilmente modificare (alla fine è sempre linux)

    Ad ogni modo se dovessi abbandonare Ubuntu passerei di nuovo a Debian Sid e alle tante ore d’installazione in compagnia del mio vecchio e caro xfce.

  • Mino Reitani

    non capisco tutto questo accanimento e astio verso Ubuntu e Unity. A Me PIACE da MORIRE.
    Certo il progetto è giovane ma c’è solo da migliorare e io rimango ottimista per il futuro.
    Se poi andate in una libreria fornita e vi affacciate al settore di informatica noterete che per quanto riguarda linux ci sono in giro solo libri sul sistema operativo in generale oppure libri su Ubuntu e dico solo Ubuntu, non ho mai visto in giro libri su Fedora, Linux Mint etc. Questo è un dato di fatto. Bisogna riconoscere a Ubuntu il merito di avvicinare i curiosi al mondo linux …. Se le altre distro sono migliori perché non vi sono libri su di esse anche nelle librerie? Perché non sanno fare marketing.
    E poi vi è il problema delle release continue. Si critica Ubuntu perché rilascia due release all’anno e si dice che vi sono molti bug , ma non vi rendete conto che anche Fedora e Mint fanno la stessa cosa (2 release all’anno ) ed il kernel rimane comunque lo stesso. E allora chi ha bisogno di un sistema stabile per motivi di lavoro utilizza la LTS. Punto.
    Inoltre Ubuntu ti dà anche la libertà di scegliere in fase di accesso come operare: Gnome shell, Gnome classico, Unity (3 soluzioni), invece Fedora e Mint ti offrono solo Gnome 3 e 2 (2 soluzioni), quindi meno possibilità di scelta. Viva il pluralismo.
    In ogni caso, in coloro che dicono di non gradire Unity, vi è solo un problema di adattabilità mentale alla nuova interfaccia, bisogna insomma essere più duttili, flessibili, pronti a utilizzare una nuova interfaccia. Non sclerotizzatevi su GUI vecchio stampo (tipo win xp e win 7). Non capisco perchè ostinarsi con distro che utilizzano Gnome 2.32 o Mate quando poi queste interfacce sono molto simili ai sistemi operativi di casa Windows. Oramai è acqua passata. Perché vi piace Gnome 2.32 ? Perché siete cresciuti con Windows e Gnome 2 è molto simile. Se fate utilizzare a un ragazzo di 7/8 anni solo Unity o Gnome shell subito lo apprenderà e se dopo diversi anni gli mettete davanti un pc con Windows 7 vedrete che troverà difficoltà. E’ tutta questione di adattabilità e abitudine, a volte per adattarsi bastano poche settimane a volte occorrono mesi ma se si crede in un progetto non bisogna scoraggiarsi.
    Penso anche che Linux per distinguersi anche da Windows e proporre qualcosa di diverso dovrebbe anche utilizzare un interfaccia utente diversa (vedi Unity o Gnome Shell). Entrambi sono progetti giovani ma validi, ognuno fa la propria scelta in base ai propri gusti. Faccio notare anche che Unity ha un launcher sulla destra (dicasi dock) ma anche il famigerato Mac Os Leopard ha una dock in basso …. E se ci sono similitudini con l’OS di casa Apple (azienda innovativa indiscussa) qualcosa di buono c’è.
    E allora dico a voi che non vi piace disintallatevelo dal vostro sistema e andate con Fedora o Mint o altra distro, basta che non rompete le scatole a noi Ubuntisti convinti. Non ha senso avere ancora Ubuntu nella partizione e poi disattivare Unity e far partire il sistema con Gnome shell di default o Gnome 2.32 o Mate. O sposate la causa di Canonical e quindi Unity oppure cambi distro. Voi che dite di non gradire Unity ma vi piace avere un piede dentro e un piede fuori, se avete le palle e avete coerenza cancellate Ubuntu dal vostro sistema e passate ad altro. IO NON VI SEGUO
    A me piace la FERMEZZA e vedo decisa la Canonical a continuare sulla strada intrapresa di Unity e questa testardaggine la apprezzo molto perchè significa che si crede davvero in un progetto e non ci si lascia condizionare dagli umori di alcuni utenti e dico alcuni non tutti perchè solo alcuni non gradiscono Unity e il management di Canonical lo sa bene.

    • Florixxc

      in effetti unity è la classica dock messa però di traverso, visto che non sopporto le dock (come non sopporto la funzione “aggrega icone” su windows) di sicuro non lo userò..

      ps un’ancora di salvezza economica per unity è la tint2 bar 🙂

      • se non ti piace unity puoi sempre usare xubuntu che non è niente male e sopratutto è molto più leggero

  • Mate e Gnome2 sono la stessa cosa.

    1-)Come può essere una scelta ritornare a Gnome2 visto che NON E PIù SUPPORTATO e non supportato non significa solo i 2 pannelli ma anche nautilus, e tutti i software di gnome

    2-)Canonical farebbe meglio a passare a Gnome Shell per un sondaggio sul tuo blog in cui hanno votato 800 persone che non sono state scelte con criteri precisi ma hanno deciso volontariamente di votare?

    P.S se vado dal PDL e chiedo se è meglio PD o PDL secondo te chi vincerà? qui lo chiedi a utenti che seguono un blog su Ubuntu (quindi non a tutti gli utenti ma solo a quelli italiani,  con un bacino di utenti che rientrano tra i power user o almeno un minimo smanettoni), per di più critico verso Canonical e Unity… Bha 

    • mate non è gnome 2
      mate supporta gnome 3 / grk3 e quindi puoi installare qualsiasi applicazione con gnome 3 senza problemi 

No more articles