Il 20 Ottobre di sette anni fa veniva rilasciata la prima release di Ubuntu la 4.10 Warty Warthog. Ubuntu 4.10 Warty Warthog venne rilasciata con ambiente desktop Gnome 2.8, Firefox 0.9, OpenOffice 1.1.2 ì, Gaim 1.0 e Gimp 2.0. Dal rilascio di Ubuntu 4.10 in soli 2 anni Mark Shuttleworth il patron di Canoncal affermò che gli utilizzatori di Ubuntu fossero circa 8 milioni nel mondo. Il successo di Ubuntu? La semplicità, a quei tempi Linux era abbastanza difficile da installare e configurare, Ubuntu fu una svolta portando un semplice installer e varie possibilità d’installazione e con i semplici tool dedicati per facilitarne la confugurazione. Da non dimenticarsi che una buon aiuto di Ubuntu arriva anche dalla base solida di Debian il quale ne porta una Distribuzione alquanto stabile e semplice da gestire.

Da allora ogni 6 mesi viene rilasciata una nuova versione Ubuntu,  la Distribuzione Linux più conosciuta e apprezzata al mondo.
Con gli anni Canoncal ha deciso di dare anche un tocco di originalità alla Distribuzione lavorando anche sull’interfaccia, fece il suo debutto con Ubuntu 10.04 Lucid passando dal classico tema nocciola / arancio al tema nero con dettagli orancio. Con l’arrivo della release 11.04 di Ubuntu arriva anche Unity il nuovo ambiente desktop basato su Gnome che porta una nuova esperienza utente.
Il primo bug di Ubuntu fu cosi indicato:

Microsoft has a majority market share in the new desktop PC marketplace. This is a bug, which Ubuntu is designed to fix

tradotto

Microsoft ha la fetta più grossa del mercato dei nuovi PC desktop. Questo è un bug, e Ubuntu è concepito per risolverlo

La storia di Ubuntu fin’ora è stato tutto un successo anche se secondo me in questi ultimi anni sono cambiate molte cose.
Le qualità di Ubuntu che ne portarono il successo: la facilità d’installazione, configurazione e la stabilità ormai sono presenti anche su altre Distribuzioni come Fedora, openSUSE e Mandriva e la stessa Debian “mamma” di Ubuntu ormai è diventata anch’essa semplice da gestire. Ubuntu ha cercando di differenziarsi da queste proponendo un’ambiente desktop pronto per approdare nei tablet, ottima idea ma in data odierna chi utilizza Ubuntu sui Tablet? 
il successo di Ubuntu durerà ancora? 

  • Simone

    auguro ad ubuntu-canonical di poter restare ancora in vetta alle classifiche di download per OS desktop!ma spero che migliorino e che riescano a sfornare veramente qualcosa di competitivo ed innovativo (dopo la 12.04) perchè a causa di unity (indipendendentemente dal fatto che sia riuscito o meno come progetto) si stanno giocando tutto quello che di buono hanno fatto da 7 anni ad oggi!
    speriamo che se nel futuro gnome riuscirà a sfornare un prodotto (con shell o altro) migliore rispetto a unity, canonical sia in grado di capire quale strada sia meglio intraprendere, senza agire in modo “istintivo”!

  • sinapsi77

    “Ubuntu 4.10 Warty Warthog venne rilasciata con ambiente desktop Gnome 2.8”

    detto così…sembra strano

    • ti posso assicurare che era la 2.8

      • Brunow88

        e perchè ora si chiama 2.32 e gnome 3?

        • 2.32 – 2.8 = 24 minor releases

          • PatrisX

            12, le versioni procedono di 2 in 2 con numeri pari

          • le versioni vanno sempre in numero pari 2.8 2.10 2.12 ecc

        • è la versione 2.32 ossi l’ultima di gnome 2
          gnome 3 ora la versione stabile disponibile è la 3.2.1

  • Attix

    MI piange il cuore a vedere il vecchio desktop..il vecchio scassone volava con quella distro.Ora,dalla versione 11.04,arranca penosamente.

  • Nym

    Ho provato Unity e devo dire che risulta pesante, esteticamente brutta, poco personlizzabile e non sempre affidabile. Gnome shell allo stato attuale è palesemente ridicola. Anche se più leggere di Unity non è personalizzabile ne pratica da usare (Il futuro di gnome forse è intrinseco nel logo. Una bella pedata giu nella mondezza).
    Il probblema, secondo me, non è Ubuntu, che negli anni è andato sempre migliorando, ma la qualita degli ambienti desktop di riferimento.

    Ps.Giuro che se incontro quello che ha ideato gnome3 gli do un calcio nelle palle.

  • Si pero’ dai scusate… a me mi sembra che oramai si stia esagerando un pochetto! Ragazzi demolire un progetto come unity e ubuntu mi sembra veramente sopra le righe…anche perche’ mi sembra un po sorpassato il progetto gnome 2 e il 3 non mi sembra cosi’ mejo.
    Io sto usando la 64 della 11.10 è una bomba in tutti i sensi…poi per carità…ciaoooo

    • non siamo demolendo un bel niente semmai è canonical che si sta demolendo da sola
      penso che con questi 2 rilasci ubuntu ha fatto tornare tanti o a windows o alla ricerca di altre distro

  • Sintal768

    le caratteristiche ideali di un OS, e lo si capisce da quello che emerge quasi come una costante anche e non solo dalle discussioni di questo forum sono:
    1)leggerezza, quindi impegno delle risorse al minimo:
    2)funzionalità
    3)stabilità
    4)velocità
    5)personalizzazione
    6)per ultimo siccome si parla degli OS Linux avere delle distro rolling-relaise..
     Quali distro si avvicinano in qualche maniera a queste 6 caratteristiche senza dimenticare in primo luogo quella di rolling-relaise?

    • è semplice ARCH la migliore distro linux ora come ora disponibile

  • Giulio

    Io rimpiango il vecchio desktop, questo giro di ubuntu lo salto installando Xubuntu, magari meno bello a vedersi senza troppi sfronzoli ma piu’ stabile

  • Akis24

    Che dire un vero e proprio scivolone di canonical speriamo ci ripensino noi vogliamo funzionalita’ e leggerezza non estetica e fronzoli vari un saluto a tutti

  • Travis

    Ho letto di tutto, di più. Eppure per chi ha nostalgia di Ubuntu e del vecchio Gnome la cosa più semplice da fare è installare Debian testing

    • Antonio G. Perrotti

      ma debian testing ti permette di continuare a tenere gnome 2? anche se con debian ho fatto 1000 tentativi ma non riesco a far funzionare il wifi (broadcom) e poi questa storia di “autenticarsi” anche per montare una pennina la odio. il pc lo uso solo io, non lo condivido con tutto il villaggio 🙂

  • Antonio G. Perrotti

    se mate funziona bene su oneiric ci riprovo. se no aspetto mint 12. sono troppo affezzionato allo gnomo classico, te lo giri come vuoi, nessun altro DE è altrettanto personalizzabile. e io sono di quelli che non lasciano mai le cose come sono 😉 mi faccio da solo anche gli sfondi, pasticciando con pinta.

    • l’ambiente desktop è identico a gnome 2 logicamente il progetto è appena iniziato e sopratutto con ubuntu i crash sono continui

No more articles