Rilasciare una Distribuzione ogni 6 mesi conviene ancora a Ubuntu?

75
10
Ubuntu come ben sappiamo rilascia una nuova release ogni 6 mesi ognuna di queste viene supportata per 18 mesi e una versione LTS ogni due anni supportata per 36 mesi.
Il  rilascio semestrale è dovuto dal motivo che Ubuntu non aggiorna i pacchetti (tranne per alcune applicazioni) ma li mantiene correggendone eventuali bug  rilasciando quindi una nuova release con applicazioni aggiornate e aggiungendo nuove funzionalità . Un problema che viene riscontrato negli ultimi rilasci è che il tempo per sviluppare una nuova release è limitato e questo ne porta un rilascio con diversi problemi (anche se i principali vengono corretti nelle settimane successive il rilascio). A questo problema ne abbiamo parlato anche nei mesi scorsi quando Scott James Remnant (un ex dipendente di Canonical e ora dipendente di Google) indicando che lo sviluppo che avrà la prossima Ubuntu 12.04 LTS togliendo le festività ecc si avrà a disposizione solo 13 settimane per lo sviluppo indicando cosi che per portare grandi cambianti e poi correggere i vari bug si rischia di ritrovare una Distribuzione non stabile.

Ma non è possibile cambiare tutto questo?

Penso che molti utenti proprio in questi giorni post-rilascio di Ubuntu 11.10 Oneiric si siano chiesti se non era meglio rilasciare la distribuzione più tardi correggendo i vari bug che sono stati riscontrati.
Personalmente penso che si potrebbe risolvere il problema rilasciando solo una distribuzione all’anno aggiornandone i principali applicazioni più utilizzate (VLC, LibreOffice, ecc) e dando cosi la possibilità agli sviluppatori di poter con calma realizzare la nuova versione.
Alternativa sarebbe proporre lo sviluppo come fa Google con Chrome o Mozilla con Firefox ossia creando 3 canali di sviluppo Unstable, Beta e Stabile il quale come vediamo sta avendo sempre più successo.  Oppure perché non fare come Debian proponendo una release stabile ogni 2 anni e gestendo lo sviluppo su repository testing e Sid o Unstable.
Le alternative ci sono il problema è vedere se poi saranno prese in considerazione o meno.
Resta il fatto che secondo me lo sviluppo semestrale ora come ora crea solo problemi che miglioramenti.
E voi cosa ne pensate? Secondo voi è giusto cambiare i rilasci o è meglio continuare con i semestrali?