Ubuntu è sicuramente Distribuzione Linux più famosa al mondo e sono molti gli utenti che ogni giorno che si avvicinano a testarla o meglio ancora installarla sul proprio pc. Particolarità di Ubuntu e di molte altre Distribuzioni Linux è anche quella di poterla testare senza doverla installare. Inoltre possiamo installare Ubuntu anche su un pc con già presente un’altro sistema operativo se per esempio abbiamo Windows 7 installato nel nostro Pc possiamo installare Ubuntu in quale durante l’installazione ci indicherà lo spazio da dedicare al nuovo sistema operativo Linux, ridimensionerà la partizione dove installato Windows (senza cancellare alcun dato) e creerà una partizione dove verrà installato Ubuntu.
Il problema arriva se il nostro Pc è un iMac, MacBook, Mac Mini e Mac Pro  il quale come ben sappiamo permette l’installazione solo del sistema operativo Mac Osx.
Ecco come installare Ubuntu su un Mac.

Per installare Ubuntu su MacBook, iMac ecc possiamo utilizzare rEFIt un boot menu gratuito il quale ci permette di poter installare e accedere al boot anche su altri Sistemi Operativi. L’utilizzo è molto semplice avviamo il nostro Mac Osx e installiamo rEFIt   scaricando il file .dmg da questa pagina, una volta installato creiamo la nostra partizione dove installare Ubuntu per farlo utilizziamo il tool Utility Disco da li creiamo una nuova partizione.

A questo punto inseriamo il disco di Ubuntu e riavviamo il nostro Mac.
Al riavvio teniamo premuto il tasto C per avviare il boot dal lettore CD/Dvd e clicchiamo su Installa. Facciamo attenzione che se utilizziamo un MacBook occorre creare una partizione di Swap altrimenti non potremo utilizzare la funzione “ibernazione” e completiamo l’installazione. Al riavvio avremo il dual boot dove potremo accedere a Mac Osx oppure a Ubuntu.

La guida è comunque valida anche per qualsiasi altra Distribuzione Linux.

No more articles