Quante volte abbiamo sentito parlare degli eventi proposti da Canonical come ad esempio  Ubuntu Open Week, Ubuntu Developer Week ecc ma non sappiamo come poterli seguire o poterne partecipare.
Canonical ha da alcuni anni proposto un progetto denominato Lernid il quale tramite una semplice applicazione possiamo partecipare agli eventi proposti il tutto con facilità e sopratutto senza utilizzare alcun canale IRC o altro.

Con Lernin oltre a poter partecipare ad ogni evento possiamo anche interagire con esso troviamo presente uno  scheduler delle attività,  una chat-room, i link per consultare il materiale che verrà consultato ecc
Lernid è scritto in Glade e GTK quindi è specifico per Gnome anche se possiamo istallarlo su qualsiasi altro ambiente desktop, viene rilasciato in ben  31 lingue ed inoltre offre molte utili funzionalità.

Difatti con Lernid possiamo aggiungere per esempio alle discussioni documenti in PDF per farlo basta che un docente aggiunge nel file  .lernid del proprio corso l’url del documento PDF e questo potrà essere consultabile da qualsiasi partecipante alla lezione e visualizzarlo direttamente nel proprio pc. Lernid aggiunge anche un semplice Browser con il quale possiamo oltre a consultare i vari corsi o dibattiti anche anche trovare link per aver maggiori informazioni sul corso o dibattito che volgiamo seguire.

Per installare Lernid  su Ubuntu basta avviare il terminale e digitare:

sudo add-apt-repository ppa:lernid-devs/lernid-releases

sudo apt-get update

sudo apt-get install lernid

Home Lernid

  • Ecco, queste sono le vere innovazioni e rivoluzioni di Ubuntu! Un progetto veramente eccezionale. Complimenti davvero alla Canonical e a Mark Shuttle… 😀

    • purtroppo i progetti che alla fine contano sono molto spesso poco conosciuti
      il progetto Lernid è presente da oltre un anno e sarà presente nei repo ufficiali di oneitic purtroppo è poco conosciuto, si parla dipiù per esempio di un plugin di compiz di un progetto utile per poter non solo collaborare o condividere alcuni progetti ma anche ci permette di dire la nostra

No more articles