Sicuramente avrete sentito parlare di Debian la famosissima Distribuzione “mamma” di Ubuntu la quale sta avendo in questi anni sempre successo.
Difatti se negli anni scorsi sembrava una Distribuzione difficile da installare e utilizzare negli ultimi anni ha migliorato l’installazione e la configurazione rendola semplice e utilizzabile da qualsiasi tipologia d’utente. La cosa che personalmente amo di Debian è sopratutto come organizzata, realizzata in maniera democratica e senza alcun scopo di lucro (a differenza di Ubuntu e molte altre Distribuzioni Linux).
Utilizzare  Debian non è solo avere una Distribuzione Linux ma far parte di uno stile di vita ben diverso dal consumismo moderno, in Debian tutti collaborano senza scopi di guadagno e per un’unico scopo: migliorare e condividere qualcosa in cui credono.
Perché utilizzare Debian?

Semplicemente per avere una Distribuzione Completa e sopratutto utilizzarla conforme le nostre esigenze, per esempio se vogliamo una Distribuzione Stabile oppure aggiornata ma non troppo ma comunque stabile oppure aggiornatissima ma purtroppo non molto stabile.

Inoltre permette varie tipologie d’installazione sopratutto la NetInstall ci permette di avere una Distribuzione aggiornata e allo stesso tempo possiamo decidere quale ambiente desktop e applicazioni installare. A differenza quindi di molte altre distribuzioni che troviamo già applicazioni installate e configurazioni scelte non da noi ma dagli sviluppatori o amministratore della Distribuzione, con Debian avremo un Sistema Operativo come vogliamo noi e non come viene proposta da altri utenti o sviluppatori.
Debian viene anche indicato come Sistema Operativo Universale dato che oltre sviluppa dei port per altri kernel, fra i quali GNU Hurd, Solaris, NetBSD, e FreeBSD. Di questi port l’unico ad essere stato rilasciato ufficialmente è quello con kernel FreeBSD (Debian GNU/kFreeBSD).
Debian rilascia una versione Stabile ogni 2 anni circa (come per esempio Ubuntu con le LTS) ma offre anche la possibilità di poter avere una distribuzione rolling release utilizzando i repository SID e quindi senza alcun rilascio, non dovremo più passare a nessuna versione successiva. Inoltre offre come ambiente destkop predefinito Gnome ma viene rilasciata anche con KDE, Xfce e Lxde ecc. 
Inoltre Debian offre oltre 29000 pacchetti  nei propri repository ufficiali, disponibili  per una decina di architetture, che vanno dall’architettura ARM, comunemente utilizzata nei sistemi embedded e il Mainframe IBM s390, alle più comuni x86 e PowerPC presenti nei moderni personal computer.
Anche se Debian è un progetto libero possiamo comunque installare attraverso i repository Ufficiali i Driver Proprietari per le schede grafiche, Adobe Flash Player, ecc (come accade per esempio su Ubuntu e Derivate). Inoltre sono presenti anche molti respository non ufficiali tra questi troviamo anche i Debian Multimedia ossia un repository di pacchetti che non sono inclusi nella distribuzione Debian per ragioni di licenze.
Installare Debian è molto semplice, offre la modalità grafica la quale con pochi passaggi permette di installare velocemente la nostra Distribuzione, oppure è disponibile la modalità testuale e varie altre opzioni d’installazione indicate sopratutto per utenti Esperti.
Ma quale versione di Debian installare?
Possiamo installare Debian Stabile disponibile sia in CD che DVD e NetInstall (versione che installa solo il sistema base senza alcun ambiente desktop per poi completare l’installazione collegandoci ad internet e scaricando i pacchetti per completare l’installazione).
Personalmente consiglio l’installazione da DVD basta scaricare il primo DVD e avere un’ambiente desktop completo e fornito delle principali Distribuzioni Linux, inoltre nel DVD sono presenti anche gli altri ambienti desktop come KDE, Xfce e Lxde. Per installare la versione Stabile basta semplicemente collegarci in questa pagina dove troveremo le modalità e i link per scaricarla.
La versione Stabile (in data odierna Debian 6.0 Squeeze) permette di avere una Distribuzione stabilissima (personalmente una delle Distribuzione Linux più stabili in assoluto).

Possiamo anche installare la versione testing la quale in data odierna la 7.0 Wheezy release che offre una distribuzione più aggiornata della versione Stabile la stessa ha aggiornamenti di sicurezza e quindi sicura e offre pacchetti che hanno già superato alcuni test e quindi abbastanza stabili.
Con Debian 7.0 Wheezy Testing troveremo una Distribuzione aggiornata con molti pacchetti all’ultima release stabile disponibile però rilasciati dopo esser testati precedentemente nei repository Sid quindi privi di grossi problemi. La versione è quella che consiglio dato che avremo una Distribuzione abbastanza stabile, aggiornata e allo stesso tempo sicura. Mantenendo sempre i repository testing anche avremo una Distribuzione half-rolling release in alcuni casi anche più aggiornata di Ubuntu per esempio, inoltre viene rilasciata in con immagini ISO settimanali quindi una volta installata avremo la nostra Distro bella aggiornata. I file ISO rigenerati settimanalmente di Debian Testing li potete scaricare da questa pagina.

Inoltre disponibile sono attraverso installazione da NetInstall possiamo installare Debian SID versione che non cambia mai il nome (dato che non cambia mai di versione) ed è una vera e propria rolling release dato che presenta con rilasci sempre molto aggiornati. Il problema essenziale di Debian SID è che si rischia di avere una Distribuzione abbastanza instabile indicata quindi specialmente per sviluppatori o per utenti abbastanza esperti da poter corregge eventuali problemi causati da un’aggiornamento ecc.
Non offre nessun aggiornamento di sicurezza dato che diventerebbe difficile la gestione visto continui aggiornamenti di versione dei pacchetti. Esistono anche Derivate di Debian Sid come ad esempio AptonsidUbuntu ecc.

A mio giudizio è  quindi consigliabile optare per Debian Stabile o Testing.

Per chi vuol una Distribuzione Stabile sicura e veloce sicuramente è indicato Debian Stabile, per chi invece ama una Distribuzione Aggiornata ma allo stesso tempo abbastanza stabile il mio consiglio è la Testing.
Io tutt’ora utilizzo Debian 7.0 Wheezy Testing  (anche se ho su un pc ancora installato Squeeze)  e non ho alcun bug o problema da segnalare,. inoltre offre un’ambiente desktop stupendo (almeno per ora) offrendo nella versione Gnome un’ambiente desktop Gnome 2 pur avendo installato alcune applicazioni di  Gnome 3 / GTK3 come per esempio Evolution, Ephipany ecc.
In questi giorni comunque vedremo in dettaglio Debian 7.0 Wheezy Testing.
La Differenza tra Ubuntu e Debian:
Una delle domande ho spesso ricevo è quella di indicare la differenza tra Ubuntu e Debian, io dico sempre che c’è poca differenza come utilizzarla ma c’è un mondo diverso nella comunity che gira attorno a queste distribuzioni.
Ubuntu è una distribuzione realizzata da un’azienda (Canonical) il quale vero scopo non è diffondere Linux ma portare soldi nelle proprie casse (anche se in questi anni ne sono più usciti che entrati), Debian invece è solo passione! Ubuntu è semplice da utilizzare, be anche Debian lo è 
Semplice da installare manca alcuni tool come ad esempio per installare i Driver per la Scheda Grafica ma con presenti nei repository basta un semplice comando per installarli. Le stesse applicazioni presenti nei repository ufficiali di Ubuntu si trovano anche su Debian mancano logicamente le applicazioni a pagamento, se usate Gnome in Debian avrete Software Center simile a quello presente su Ubuntu.
Cosa manca in Debian? MeMenu, SoundMenu, Unity, l’AppMenu o Global Menu, overlay scollbar e altre personalizzazioni realizzate da Canonical. Non potete vivere senza queste? 
Vi posso garantire che la Distribuzione funzionerà lo stesso anche senza MeMenu e cavolate varie in alcuni casi anche meglio.
Debian è molto più veloce di Ubuntu, manca per esempio il plymouth all’avvio ma possiamo installarlo successivamente, ma in questo caso saremo noi a volerlo non gli altri. 
Il mio consiglio? 
Provate Debian, basta una semplice partizione anche da soli 10gb testatelo un mesetto e poi valutate se è la Distribuzione che fa al caso vostro. Sconsiglio Virtualbox e emulazioni simile, per vedere realmente la differenza di velocità, reattività di una Distribuzione serve installarla non emularla e non usarla 2 minuti e se non piace rimuoverla, usatela anche solo un paio di giorni sono già utili per rendere un’idea sulla Distribuzione.
Avete problemi? Non vi preoccupate anche su Debian c’è una comunità che vi può aiutare ad esempio il forum di  debianitalia.org debianizzati.org oppure commentando questo articolo.
Per maggiori informazioni su Debian consiglio di consultare questa pagina.
Se volete maggiori informazioni, consigli o critiche da segnalarci basta semplicemente commentare questo articolo od utilizzando la pagina Richieste del Blog.
No more articles