Una delle principali caratteristiche che fanno di Arch Linux una delle migliori distribuzioni Linux è l’installazione che ci permette di installare e sopratutto creare la Distribuzione come noi vogliamo.

Difatti una volta installato il Sistema di Base di Arch Linux dovremo installare l’ambiente desktop, xorg e alsa ecc il tutto non è presente nel cd d’installazione ma dovremo installarlo noi collegandoci in internet e completando l’installazione.
Anche se per molti nuovi utenti non è un’installazione consigliata, questa particolare installazione ci permette inprimis di avere al primo avvio già una Distribuzione aggiornata e sopratutto ci permette di installare quello che vogliamo noi (non con applicazioni e particolarità dell’ambiente desktop scelte da altri utenti o sviluppatori).

Il problema comune a molti utenti è la connessione internet e per farlo dovremo utilizzare una modalità testuale dato che non abbiamo ancora installato alcun ambiente desktop.
Abbiamo già parlato di questo problema nei mesi scorsi proponendo una guida per chi si connette ad internet con le “famose” chiavette 3G oppure utilizzando una livecd.
Una delle modalità di connessione più diffuse è sicuramente via WiFi la quale ci permette di connetterci ad internet senza utilizzare fili e in varie zone della nostra abitazione o azienda.

Connettersi con il  Wifi su Arch Linux non è difficile basta seguire pochi e semplici passi e sopratutto conoscere la propria scheda di rete e tipologia di connessione e chiave di sicurezza.

Per prima cosa occorre far attenzione durante l’installazione di installare il driver corretto della nostra scheda wifi per farlo è consigliabile prima di effettuare l’installazione effettuare una ricerca nel Wiki di Arch per conoscere i driver specifici per la nostra scheda di rete. Inoltre è utilissimo scegliere di installare durante l’installazione  base-devel applicazioni che ci permetteranno di installare successive applicazioni o driver alternativi da sorgenti. Inoltre assicuriamoci di installare oltre ai driver e il  firmware necessario i vari tool per connetterci come  wireless_tools, wpa_supplicant, ecc

A questo punto dobbiamo scegliere quale tool usare per la connessione in questo caso consiglio di consultare il Wiki di Arch Linux e stampare la parte la modalità di connessione che vogliamo utilizzare.

Se non siete tanto pratici ecco un piccolo script che ci faciliterà molti passaggi, ecco come procedere.

Una volta installato il sistema base di Arch Linux basta avviare una livecd di Linux io uso Parted Magic possono andar bene anche altre connettiamoci ad internet e scarichiamo lo script da questo link.

Una volta scaricato se la nostra connessione è diversa da wlan0 avviamolo con un’editor di testo e modifichiamo wlan0 con il nostro.
A questo punto non ci resta che copiarlo nella nostra partizione dove installato Arch io di solito lo salvo nella cartella /opt. Ora chiudiamo la livecd e avviamo Arch Linux.
Se la nostra connessione è presente una chiave WPA ecc per prima cosa occorre crearci una passphrase per crearla basta digitare
wpa_passphrase nostrossid “nostrachiave”
dove al posto di nostrossid dovremo aggiungere il nostro ssid ossia il nome della nostra connessione Wifi per esempio AliceWifi, Fastweb ecc e la password (o chiave) e premiamo invio e salviamoci su un foglio la il codice o passphrase che risulterà con il comando precedente.
Ora dovremo inserirla su wpa_supplicant per farlo digitiamo
nano /etc/wpa_supplicant.conf  
e inseriamo come da esempio riportato sotto
network={
    ssid=”nomeessid”
    psk=passphrase creata in precedenza
}

dove dovremo sostituire nomeessid con il nostro per esempio AliceWifi ecc e passphrase creata in precedenza
salviamo e ora siamo pronti a connetterci per farlo basta digitare:
cd /opt
chmod +x wifistart
./wifistart
se tutto corretto dovremo essere connessi alla nostra connessione wifi e quindo completare l’installazione magari seguendo la nostra guida dedicata.
Se la nostra connessione ha per esempio WPA2 o semplicemente vogliamo conoscere in dettaglio wpa_supplicant consiglio di consultare il WiKi dedicato in questa pagina.
In alternativa molti utenti usano anche Netcfg in questa pagina troverete maggiori informazioni su questo tool per connetterci.
In caso di problemi di connessione consiglio sempre di consultare il Wiki di Arch semplice da consultare e completo di molte soluzioni ai nostri problemi.

Ringrazio psykopear creatore dello script che potete trovare in questo articolo del forum di Arch Linux,
In caso di problemi non esitate comunque a segnalarceli commentando questo articolo proveremo a risolverlo assieme
No more articles