Sarà che in questo periodo Ubuntu mi sta piacendo sempre meno, o sarà che alla fine si cerca sempre qualcosa di appagante (che alla fine ho trovato in Arch Linux), incuriosito dai molti utenti soddisfatti alla fine ho deciso di testare Chakra.
Cos’è Chakra? Chakra è una Distribuzione Linux che si basa su Arch Linux che si basa sul modello di rilascio semi-continuo (detto anche half-rolling) il quale ci permette di avere sempre le applicazioni e l’ambiente desktop aggiornati all’ultima versione stabile disponibile (e questo anche in poche ore dal rilascio). 
Come ambiente desktop predefinito usa KDE personalmente il migliore DE per Linux, stabile, veloce e a differenza di quanto si possa immaginare molto leggero. Particolarità di Chakra è di essere fornita livecd/installabile ossia possiamo testarla senza installarla nel nostro pc una volta testata possiamo installarla.
Inoltre all’avvio del livecd possimo scegliere di poter  avviare la Live con già con i Driver Proprietari per le schede grafiche Nvidia e ATI.

A differenza di Arch Linux l’installazione è molto semplice, basta semplicemente inserire il nostro fuso orario (nel mio caso Roma) indicare il nostro username e password (possiamo aggiungere anche altri) e creare una partizione per la root e lo swap aspettare 5 minuti ed ecco al nostra Chakra bella pronta e completamente in italiano.

All’avvio troveremo come Bootloader Burg ottimizzato con il tema Chakra una volta avviato ecco il nostro Chakra nel suo splendore. Nella versione che ho installato io ossia la 2011.09-ms3 troviamo di default KDE 4.7 con il nuovo Kernel Linux 3.0.

A differenza di Arch Linux tutto è già installato e semplice da usare, inoltre si focalizza sul software KDE e questo (nel mio caso amante di questo ambiente desktop) non si può trovar di meglio. 
Come per Arch Linux anche su Chakra troviamo Pacman come delle applicazioni personalmente una volta imparato i comandi principali non sentirete la mancanza per esempio di Apt.
Quello che rende ancora più semplice da usare Chakra sono i vari tool integrati tra questi  AppSet  un frontend avanzato di Pacman ricco di funzioni  il quale ci permette di effettuare ricerche, installare, aggiornare  rimuovere pacchetti con una facilità estrema.

Particolare il collegamento diretto alla home dell’applicazione selezionata inoltre possiamo consultare anche i pacchetti presenti in CCR (Chakra Comunity Repository) repository simili a AUR per Arch i quali sono gestiti dalla community i quali possiamo che votare o segnalare problemi d’installazione ecc.
In Chakra inoltre troviamo i  i Bundles in poche parole i file bundle (o binari)  i quali portano con se tutte le dipendenze richieste per l’utilizzo, normalmente troviamo sui Bundles le principali applicazioni scritte in GTK come Firefox, Chrome, Gimp in questa maniera averemo sempre la nostra Distribuzione KDE “pura” a svantaggio però che ogni pacchetto bundle è dimensioni abbastanza grandi per esempio Chrome è 54mb. I Bundles possiamo installarle grazie all’applicazione dedicata la quale ci permette di effettuarne ricerche e installarli con molta facilità.

Presente in Chakra anche il tool MiniBackup la quale ci permette di creare semplici backup dei nostri dati personali e delle  impostazioni e configurazioni delle principali applicazioni.

Dopo aver testato per poche ore Chakra ho trovato una Distribuzione Stabile e sopratutto veloce, personalmente le differenze di velocità d’avvio e utilizzo sono davvero simili ad Arch Linux KDE
Semplice da gestire con Chakra possiamo dire che il terminale viene usato pochissime volte e questa è una manna dal cielo sopratutto per nuovi utenti.

Personalmente la trovo un’ottima Distribuzione per chi cerca un Sistema Operativo sempre aggiornato, stabile e sopratutto essendo KDE completamente personalizzabile. 

Chakra è una Distribuzione che sta crescendo e non poco, inoltre per noi Italiani abbiamo anche una grande comunity la quale permette anche ad un’utente appena approdato a Linux di rispondere e aiutarlo al meglio ad apprezzare questo nuovo Sistema Operativo. Unica forse nota negativa (secondo me) Burg come bootloader, bello da vedere ma personalmente un progetto non maturo da poter essere presente di default in una distribuzione. 

Per maggiori informazioni su Chakra consiglio si consultare la pagina di Chakra Italia la quale troverete anche i link per il download se volete testarla o installarla nel vostro pc.

  • Invece a me Ubuntu piace sempre di più

  • Korend

    hahaha chuck 🙂 bel telefilm

    • qui si parla di chakra e ho messo chuck 🙂
      bellissimo telefilm sabato è cominciata la 4 stagione
      ti saluto Morgan devo andare al Buy More!!! :=)

  • sinapsi77

    ma avendo con kubuntu la home su partizione dedicata, installando chakra sopra la root di kubuntu posso mantenere la home separata senza riformattarla?

    insomma posso usufruire dei settaggi fatti a kubuntu sulla nuova chakra? nn so se mi sono spiegato

    • certo la home sarà la stessa sia per kubuntu che chakra
      inoltre avrai le stesse configurazioni per esempio i segnalibri di firefox ecc anche i temi e icone dato che kde li installa nella home

  • Aegidius

    Arch Linux mi dava problemi con i driver della scheda video. Vediamo se con Chakra va meglio.

    • la testi da live se non da problemi la installi meglio di cosi!

  • mikronimo

    Eccomi ancora a fare domande… 😉 come al solito, per non consumare cd, avrei voluto mettere la iso nella chiavetta usb, ma con unetbootin non era possibile (non la riconosce); indago nel forum italiano di chakra e scopro che si può fare con imagewriter; lo scarico, lo avvio (da terminale: sudo imagewriter), indico l’immagine (ho cambiato, secondo istruzioni, .iso in .img, per permettergli di riconoscerla) e… nulla; riapro unetbootin che questa volta riesce a leggere l’immagine con .img e pare abbia fatto l’installazione nella chiavetta; riavvio il pc, vedo la chiavetta lavorare e appare la schermata (dove normalmente c’è la selezione tra “prova distribuzione”, “installa distro”, ecc.) con solo la scritta “default”; non sapendo assolutamente che cosa possa succedere (magari mi inizia l’installazione di chakra…) ho lasciato perdere; è un problema della live tramite la chiavetta, oppure qualcosa non ha funzionato nell’installazione nella chiavetta? Provo con il cd (come lo creo?)? Ciao.

    • ” come al solito, per non consumare cd” perché non ti copri un paio di dvdrw io uso i verbatim dal 2005 e funzionano ancora da 10 che ne avevo 6 funzionano ancora perfettamente dopo 6 anni e di distro sopra ce ne sono andate diverse
      non ho mai usato nessuna pen drive nemmeno per installare su eeepc dato che ho un masterizzatore esterno a usb

      • mikronimo

        Dovrei avere un dvdrw da qualche parte (lo usavo con il lettore per la televisione ma poi ha smesso di funzionare e vado avanti con l’hd del lettore stesso); uso la chiavetta perché oltre che riutilizzabile, è decisamente più veloce del cd/dvd, sia nel caricare che nel funzionare in “live”; avrò un pc lento ma poco manca che sia altrettanto veloce del pc stesso; comunque buona idea, proverò sicuramente, almeno con chakra. Ciao.

        • questo è come faccio io ripeto
          poi ognuno fa come meglio vuole
          ps secondo me è più veloce il dvd che non una pendrive
          parted magic lo su una pendrive e su un dvdrw e ti posso garantire che su dvd è più veloce a caricarla

          • mikronimo

            Alla fine sono riuscito a rintracciare il dvd-rw e a metterci chakra (con k3b); sul mio pc attuale, celeron 560, 1 Gb ram, va benissimo e mi piace (ma è kde, come potrebbe non  piacermi?), allora metto il dvd nel lettore del vecchio pc (procio viacom C3, 256 Mb ram… ricordavo di più, comunque vi gira sopra Win XP), parte la procedura, mi fa scegliere la lingua, lascio la scelta della risoluzione video dafault (che è quella del pc 1024×768, mi pare a memoria) e lancio il tutto; dopo più di un’ora (con il celeron ci è voluto un minuto…) ancora vedo il dvd girare e caricare (?) e lo schermo (diventato nero dopo poco, con solo il puntatore bianco visibile) è sempre nero; mi sono rassegnato dopo altri due tentativi e ho pensato di provare con un s.o. più leggero (puppy), ma la versione wary che ho trovato in varie fonti è danneggiata (la dimensione dichiarata e quella effettiva non coincidono e k3b non la carica sul dvd) e quella basata su lucid non sono riuscito a masterizzarla perché il dvd non viene formattato da k3b (pare per problemi di permessi, che nelle altre procedure non si erano manifestati); a questo punto comprerò un altro dvd, ma dispero di riuscire ad installare un qualche s.o. linux nel vecchio pc, che tra l’altro neanche accetta di avviarsi da usb… come faccio faccio, va storto qualche cosa.

          • secondo me è un problema di masterizzazione
            se hai problemi con k3d / brasero a masterizzare segui la guida http://www.lffl.org/2010/10/problemi-con-brasero-risolviamoli-con.html

          • mikronimo

            Ho fatto subito come dicevi; questo il risultato dopo “sudo apt-get update”:

            W: Impossibile recuperare http://ppa.launchpad.net/ferramroberto/cdrtools/ubuntu/dists/natty/main/source/Sources  404  Not Found

            W: Impossibile recuperare http://ppa.launchpad.net/ferramroberto/cdrtools/ubuntu/dists/natty/main/binary-i386/Packages  404  Not Found

            E: Impossibile scaricare alcuni file di indice: saranno ignorati o verranno usati quelli vecchi.
            mikronimo@mikronimo-Extensa-5220:~$ sudo apt-get install cdrecord cdda2wav mkisofs
            Lettura elenco dei pacchetti… Fatto
            Generazione albero delle dipendenze      
            Lettura informazioni sullo stato… Fatto
            Nota, viene selezionato “wodim” al posto di “cdrecord”
            Nota, viene selezionato “icedax” al posto di “cdda2wav”
            Nota, viene selezionato “genisoimage” al posto di “mkisofs”
            genisoimage è già alla versione più recente.
            wodim è già alla versione più recente.
            icedax è già alla versione più recente.
            0 aggiornati, 0 installati, 0 da rimuovere e 0 non aggiornati.

            Mi sa che ho un gremlins che mi sabota… 😉

          • è un problema di lanchpad non il tuo prova domani non aggiungere i ppa dai solo
            sudo apt-get update
            sudo apt-get install cdrecord cdda2wav mkisofs

          • mikronimo

            Il problema rimane lo stesso, ma ho risolto installando brasero, che invece non ha nessun genere di difficoltà con il mio dvd-rw.

          • alla fine sei riuscito ad installarla?

          • mikronimo

            si, l’ho messa nel dvd, ma per il vecchio pc non va bene dato che ha solo 256 Mb di ram; per ora ho installato Puppy Lucid e va bene; pensavo di usare chakra al posto di Kubuntu; hai visto il messaggio riguardante  il cambio di home prederinita che avevo messo nel post di kde?

          • puppy personalmente la trovo più una distro da pen drive
            se hai 256 mb puoi optare per archbang o CrunchBang Linux 2 distro che girano senza problemi complete e funzionali al 101%

          • mikronimo

            Ti rispondo qui, perché a forza di restringere lo spazio (per le risposte) non trovo la posizione per il commento alla tua ultima proposta; in effetti sto vagliando le due distro che hai nominato; nei prossimi giorni mi organizzo e vedo  quello che ne viene fuori; buon ferragosto.

          • fammi sapere quali scegli
            ciao

          • Andrea

            Con Plop Boot Manager  puoi Creare un floppy che avvia il supporto usb

      • Jackladen

        # dd if=DIRECTORY/CON/LA/DISTRO of=/dev/sdX
        copi chackra e la avvi da usb….più semplice di cosi

        • mikronimo

          Ma non è forse lo stesso tipo di procedura che fanno unetbootin e imagewriter, in cui si indicano infatti la directory dove si trova la distro e la posizione della chiavetta?

  • Comevolo

    a me interesserebbe provare arch, ma sono costretto a installarlo per controllare che tutto venga riconosciuto a dovere?

    • usi la livecd controlli se tutto funziona
      se va come dici la installi meglio di cosi!

  • Dopo questo articolo un’occhiata a questa distro la darò di sicuro! era da un po’ che la volevo provare! 🙂

    • ottima scelta
      fammi sapere se la provi i tuo giudizio tra fedora kde e chakra
      ps occhio al bootloader che c’è burg ieri sera non mi trovava fedora e arch gnome
      ho dovuto avviare la partizione di chakra con il livecd, rimuovere burg e installare grub con quello mi ha rilevato tutto

  • Flavio Bizzarri

    Hai un pentium 4? 

    • ho un pc detto anche muletto che uso per testare le distro
      è un vecchio p4 con 2gb di ram e una nvidia di scheda video e 4 hd con ben 10 distro installate
      non sai quante disto dal 2003 ad oggi ha testato e funziona ancora perfettamente

  • Giulio

    La uso da tre mesi Favolosa

  • Domanda,dati i vari problemi che mi sta dando ultimamente ubuntu sono davvero curioso di provarla ma prima volevo fare una domanda.
    Supporta di default la grafica commutabile?ho un notebook con grafica integrata intel e grafica dedicata ati,cosa che ubuntu non digerisce molto.

    • ha i driver ati proprietati
      puoi testare la distri da live facendola avviare con i driver proprietari se funziona correttamente la installi

  • Claudette

    ahhaha ma c’è Sara che sta sessaggiando con Chuck ahhaaha *_____________* LOOOOOOOL

  • Giulio

    Io l’unico problema che trovo in questa distro e’ la risoluzione monitor 1360 x 768 e pur installando i driver proprietari non la trovo nel menu  a tendina delle risoluzioni, invece con kubuntu  la visualizza.

  • Peccato che i Bundle non sono ben integrati con il resto di KDE.
    Alcune funzionalità non funzionano, tipo l’assegnazione ad un’attività che poi non mantiene. Se ad esempio mi creo un’attività chiamata “Grafica” e voglio metterci GIMP, quando riavvio l’attività GIMP non c’è più.
    Inoltre in un video Youtube ho visto che anche il drag & drop non funziona sempre con i Bundle.
    Magari sono difetti che capitano solo in virtualbox, però li segnalo.

  • Giuseppe

    io invece non vedo un solo motivo, uno solo, per cui grub possa essere meglio di burg! uso burg da anni senza alcun problema; sarei davvero curioso di sapere a cosa ti riferisci quando lo definisci un progetto non maturo. Per il resto quoto, bellissimo post 😉

    • il problema è ancora instabile se a te funziona non per questo funziona in molti altri per esempio fedora non lo riconosce ne sui miei pc ne con altri 2 dei miei colleghi
      inoltre ha non pochi problemi ma questo non lo dico io basta consultare per i forum
      sarà anche per quello che le principali distribuzioni linux usino grub e non burg
      alla fine preferisco un grub funzionale anche se non è bello da vedere chi se ne frega son solo 10 secondi all’avvio!

  • Antonio G. Perrotti

    come si fa per sostituire grub a burg? non mi va di dover reinstallare lucid se burg non lo riconosce, non sarebbe la fine del mondo ma se riesco a evitarlo è meglio.

    • Giuseppe

      Burg riconosce perfettamente lucid, riconosce TUTTI i S.O. che riconosce grub

      • nel mio caso avevo 9 distro su 4 hd e ne ha riconosciuto 7 ma penso che per lucid non dovrebbe esserci problemi
        se non lo riconosce comunque al primo avvio dai
        update-burg a volte le ritrova anche cosi

    • è un po un casino ossia devi avviare la partizione dove installato chakra da livecd rimuovi burg e poi installi brub nel mio caso ho dovuto riscrivere tutto a mano per avere le mie altre 9 distro

    • Flavio Bizzarri
      • se è solo per lucid può tenere burg 
        nel mio caso era ben diverso il discorso

  • Bex

    Provata solo in live ma sembra un’ottima distro…solo una domanda, non è controproducente ripacchettizzare tutti i pacchetti di Arch per Chakra??..per ogni pacchetto devono fare due volte il lavoro…
    La mia non è una critica, è solo una domanda curiosa…

    • è vero anche se in questa maniera chakra diventa possiamo dire indipendente da arch
      Chakra è basata su arch ma alla fine ha ben poco di arch
      ha i suoi repo la CCR che sarebbe la sua aur
      la critica io la farei ai Bundles che mi ricordano molto pcbsd

      • cerash

         non mi toccate i bundles!!!

  • Girolamo Aloe

    Io ho provato ad usarla in virtualbox. Trovo da subito dei problemi. Diciamo pure che non sono mai riuscito ad avviarla (versione ms3). Praticamente la distro live si avvia, mi chiede il linguaggio, mi chiede come fare start ma poi… mi sa che si pianta durante l’avvio oppure trova qualcosa che richiede tanto tempo x essere processata completamente.

    Provero la Stable Release

    • dato che hai la iso perchè non la testi da livecd al posto di virtualbox?

  • Flavio Bizzarri

    Beh io non giocando col pc non ho mai sentito la necesità di cambiare pc. Infatti anche io ho un p4 a 3.2ghz che con kubuntu 11.04 e kde 4.7 va una favola. Unica nota negativa flash palyer che su win sfrutta la mia gt 430 e vedo i full hd a pieno schermo, mentre qui mi devo farmare a 720P (youtube playback)

    • quoto il p4 gira ancora molto bene su linux anche se ha 8/9 anni 
       

  • Roskio

    Ciao… sul mio portatile uso ubuntu 11.04 con gnome 3 e sul mio fisso adesso vorrei mettermi una distro linux KDE (per provarlo visto che non ci ho mai messo mano) pensi che sia la migliore in circolazione (voglio evitare arch perche non ho tempo di configurare tutto, vorrei una distro che installi da cd e va!)  quindi ti chiedo: meglio Kubuntu o Questa? grazie

    • non esiste distro migliore di
      tutte sono ottime distribuzioni poi sta all’utente scegliere dato che non siamo tutti uguali
      il mio consiglio è di testarle tutte e 2 da live e poi provare a vedere quale ti piace dipiù
      diciamo che chakra una volta installata sei apposto kubuntu invece ogni 6 mesi puoi avanzare di versione altrimenti rimani con un ambiente desktop “vecchio”
      dall’altra parte trovi in kubuntu una distro rodata da anni molto stabile e sopratutto in rete trovi guide do ogni genere
      chakra in questo caso è una distro giovane

  • Tommyratiglia

    Ciao, qualcuno può dirmi se devo avere delle accortezze per installare questa distro su un ssd? Trim…etc!! Grazie!

  • Aegidius

    Ciao. Ho installato Chakra con successo ma ho un problema con il Grub, nel senso che non mi avvia il sistema operativo. Come posso fare per sistemare le cose direttamente dal live CD di Chakra? Ho provato con “sudo update-grub” ma mi chiede la password di sudo, che stranamente non è “root”.
    EDIT: la password di sudo da live CD è “live” (scritto senza virgolette), ma il comando non funziona. Mi da questo errore:
    /sbin/burg-probe: error: cannot find a device for / (is /dev mounted?).

    • su chakra non c’è grub che burg
      hai solo chakra o anche altri sistemi operativi installati nel pc?

      • Aegidius

        Ho solo Chakra.

        EDIT: ho risolto dando il comando sudo update-burg e riavviando il sistema.

    • daniele_cocca

      Ciao Egidio, ti ricordo le password usate sul LiveCD di Chakra, sono  “live” (per l’utente live) e “root” (per l’utente root). Nel tuo caso, siccome il comando “sudo” lo lanci come utente live, dovrai inserire la password “live”.
      In più, BURG si lamenta del fatto che non riesce a trovare un device per la radice del filesystem perché lo stai lanciando dal LiveCD, in cui / è montato tramite unionfs, e non ha un corrispettivo device come BURG si aspetterebbe.
      Il modo corretto di ripetere l’installazione del bootloader è di entrare, dal LiveCD, nel sistema installato sul disco tramite una chroot (come descritto nel wiki: http://chakra-project.org/wiki/index.php/Chroot), e da lì dare un “sudo update-burg”.

      Se hai ancora problemi, ti invito a scrivere sul forum internazionale di chakra-project.org o su quello italiano di chakra-project.it.
      ciao 🙂

  • roberto dal bianco

    Ciao Chakra è stupenda!! Ho solo un problema. Con la versione nuova con kde 4.7 non vanno più gli effetti grafici mentre prima andavano con la versione kde 4.6.
    Ho provato con tre pc diversi. Qualche suggerimento?

    Grazie

    • prova a disattivarli e poi riattivarli al riavvio
      di solito funziona
      fammi sapere

  • stoddard

    Un post un po’ controcorrente.

    Ho provato chakra in live, l’ ho installata, mi sono riconfigurato il
    grub ( ho sia ubu che pilota il tutto con grub, che kubu, + altri due
    S.O e altri in live direttamente da hd per sfizio ) perche’ il grub di
    Ubu non ne voleva sapere di maneggiare anche chakra. E l’ ho spuntata.

    A questo punto ho cominciato a forzarla un pochino ( ce ne capisco, ma non arrivo ai livelli di alcuni qui dentro).

    E sono cominciati i dolori e le delusioni.

    Il caricamento del S.O. impiega un tempo uguale a Ubu ( ho un quad core, mica bau bau micio micio) se non superiore.

    Bangarang e’ un player come minimo deludente.

    Installare il flash plugin diventa quasi una imprea.

    I bundles ( con tutto il sommo rispetto per chi impegna il suo tempo per questa opera) sono un mezzo deserto

    Se voglio qualcosa tipo Aur pacman mi risponde che devo caricare CCr.
    Si’, ma dove sono questi fantomatici repositories ? Ne ho beccato per caso solo uno per non ricordo neppure quale banale programma e ho installato poi da terminale.

    Il desktop a volte si impalla; idem il gestore di pacchetti ( ci sono
    alcuni 3D sul loro forum al proposito, quindi vizio comune e non solo
    mio).
    Nel loro forum sono certamente gentili e disponibili, ma sono quattro gatti.

    Ora : o sono un somaro io oppure questa tanto decantata distro ha
    bisogno di una sana aggiustata prima di arrivare ai livelli di debian e
    derivate, di mandriva e derivate, di fedora e derivate, ecc. ecc.

    Eppure, senza essere un geek, non credo poi di essere tanto somaro. O forse si ?

    • chakra dicono che è come arch ma alla fine di arch ha veramente niente o ben poco
      flash è semplicissimo da installare

      pacman -S flashplugin

      Bangarang non piace nemmeno a me puoi comunque rimuoverlo e installare vlc

      Chakra è una distribuzione giovane diamo tempo di svilupparsi la comunità saranno 4 gatti ma almeno rispondono a quello che chiedi prova a chiedere qualcosa ad esempio al forum ubuntu a meno che non sia un’argomento che interessi altrimenti difficile che ti rispondono
      personalmente chakra è un’ottima distribuzione ancora giovane ma come vediamo sta avendo sempre più utenti soddisfatti
      poi secondo me la pecca è quella di aver staccato da arch

  • TMZ

    Due domande che mi nascono spontanee:
    1_ Qual è esattamente la differenza tra una half-rolling e una rolling completa?
    2_ Cosa succede esattamente nelle distro *ubuntu quando apt propone l’avanzamento di versione a una nuova release???

  • N1ko

    Questa distro è fantastica….sempre se vi piace il DE migliore in assoluto 🙂

No more articles