Ubuntu

Da Ubuntu 9.10 Karmic Koala è presente una nuova utility che ci permette di inserire i PPA da terminale attraverso il comando apt-add-repository oppure anche con add-apt-repository semplificandone l’integrazione dei PPA sulla nostra Distribuzione. Difatti nelle precedenti versioni dovevamo inserire sia l’indirizzo completo nella cartella /etc/apt/sources.list e poi la famosa key d’autentificazione.
Può capitare a tutti di sbagliare a inserire un PPA nella nostra Distribuzione per esempio abbiamo sbagliato a ricopiare il nome oppure il PPA non è disponibile per la nostra Distribuzione ecc. In questo caso appena andiamo ad aggiornare i repository grazie al comando sudo apt-get updare ci apparirà l’errore “404 Not Found“.
Questo errore ci permette comunque di installare e aggiornare la nostra Distribuzione solo che, oltre a rallentare l’update dei nostri repository, da molto fastidio.

Per risolvere questo problema (anche se sarebbe meglio correggere o rimuovere manualmente il PPA danneggiato o errato) potremo utilizzare un fix dedicato denominato fix404

Ubuntu
fix404 è un semplice script il quale ci indicherà il repository corrotto e (su richiesta) potremo disabilitarlo facendo si che potremo aggiornare i repostitory in futuro senza più errori.
Per installare fix404 su Ubuntu basta semplicemente scaricare e installare questo pacchetto
Una volta installato basta da terminale digitare:
sudo  fix404
per avviare il controllo e in caso di repository “difettosi” li potremo disabilitare
fonte | WebUpd8
No more articles