Nei giorni scorsi abbiamo presentato la nuova versione di Radio Tray 0.6.4  il quale aggiunge molte novità tra queste la possibilità di  integrarlo nell’AppIndicator ed inoltre ci permette di al momento dell’avvio di riprendere l’ultima radio utilizzata. Come per le precedenti versioni abbiamo realizzato il pacchetto per Ubuntu, Debian e Arch Linux con già integrate le principali radio italiane suddivise in varie categorie.
Come indicato da alcuni utenti le Radio cambiano molto spesso link inoltre molto alcuni utenti ci hanno segnalato se possibile aggiungere nuove Radio al pacchetto. 
A questo l’idea di realizzare il PPA lffl dedicato a Radio Tray con Radio Italiane il quale verrà costantemente aggiornato per mantenere tutte le radio integrate funzionanti e aggiungerne di nuove. 
Inoltre chiediamo a chi volesse aggiungere o segnarci un link non funzionante di segnalarcelo o commentando questo articolo o dalla pagina richieste del blog. Potete segnarci anche se volete aggiungere qualche nuova Radio anche solamente indicandoci il nome poi ci penseremo noi a integrare il link (se disponibile)

Per intanto abbiamo corretto alcune Radio tra queste RDS Radio Dimensione Suono (ringraziando lucapas per la segnalazione)
Per installare Radio Tray con Principali Radio Italiane e mantenerle aggiornate su Ubuntu basta da terminale digitare:
sudo add-apt-repository ppa:ferramroberto/radiotray

sudo apt-get update
sudo apt-get install radiotray
e confermare
Per installare Radio Tray con Principali Radio Italiane e mantenerle aggiornate su Debian basta da terminale digitare:
sudo apt-key adv –recv-keys –keyserver keyserver.ubuntu.com –recv-key 0xb725097b3acc3965
sudo echo “deb http://ppa.launchpad.net/ferramroberto/radiotray/ubuntu lucid main” | sudo tee -a /etc/apt/sources.list
sudo apt-get update
sudo apt-get install radiotray
e confermare
Per Arch Linux nei prossimi giorni troverete su AUR il  pacchetto con le principali Radio italiane (non vi preoccupate ve lo segnaliamo con un’articolo) quindi sarà potrete aggiornarlo semplicemente tramite Yaourt, in questi giorni potete installarlo  anche consultando questo articolo.
No more articles