Ubuntu


Jimmy Rönnholm creatore di StartUp-Manager ha da poco ufficializzato la scelta di abbandonare il progetto StartUp-Manager. Come ne indica nell’annuncio per motivi personali il progetto non è stato più supportato da parecchio tempo, intanto con l’arrivo di Grub2 sono cominciati ad arrivare diversi bug da qui la decisione di abbandonare il progetto. L’annuncio completo lo potete consultare in questa pagina. Per chi non lo conoscesse StartUp-Manager è un’applicazione con la quale possiamo impostate e gestire il nostro Grub.  Con StartUp-Manager ci può con facilità (grazie alla semplice GUI) configurare alcune impostazioni per le schermate d’avvio di grub, usplash e splash,
Al posto di StartUp-Manager quindi è consigliabile utilizzare Grub Customizer.

Ubuntu

Grub Customizer è un nuovo gestore grafico di GRUB2 il quale ci permette di riordinare, rinominare o aggiungere e rimuovere le voci  nel nostro Grub il tutto con molta facilità. Dal momento che queste sono in realtà degli script che generano il file boot.cfg, Grub Customizer cambia l’ordine effettivo degli script e quindi genera un nuovo boot.cfg così ci basterà poi eseguire “sudo update-grub“per ripristinare l’originale configurazione del Grub.
Anche se queste sono operazioni molto semplici, la realizzazione di una tale applicazione è molto gradita dato che la maggior parte di GRUB2 offre la mancanza di una GUI per gestirlo.

Ubuntu

Installare Grub Customizer è molto semplice grazie ai PPA dedicati difatti per installarlo su Ubuntu 11.04 – 10.10 – 10.04 – 9.10 basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:danielrichter2007/grub-customizer
sudo apt-get update
sudo apt-get install grub-customizer

e confermare

home Grub Customizer

No more articles