Linux

Pochi giorni fa avevamo segnalato che utilizzando una chiavetta o cellulare per navigare in internet molto spesso la connessione risulta poco reattiva, e molto lenta. Non a caso i ping sono molto alti superiori ai 300ms dovuto al cambio da Umts a HSPA o HSDPA quando per esempio andiamo ad aprire una pagina ecc. Per migliorare la nostra connessione occorre avere una connessione sempre attiva in HSPA/HSDPA per farlo dobbiamo mantenere un upload o download continuo e la nostra connessione sarà molto più fluida e reattiva. Possiamo fare un piccolo test navigando con una radio in streaming o senza e noterete che  le pagine si aprono più velocemente con la radio funzionante.

Per risolvere il problema basta semplicemente dare un ping costante ad un server ed il gioco è fatto. In poche parole utilizzando i ping possiamo mantenere la nostra connessione sempre in download però scaricano pochissimi kb.
Avevamo proposto un semplice script però molto scomodo dato che dovevamo avviarlo appena connessi, ma grazie al nostro lettore Matteo Zavarise siamo riusciti a risolvere il problema creando un semplice script che si avvia automaticamente al momento della connessione, il risultato un volta connessi la nostra connessione sarà molto più veloce e reattiva e i ping passeranno da oltre 300ms a 100mb circa.

Ecco come aggiungere lo script nella nostra Distribuzione

Avviamo il terminale e digitiamo:

sudo gedit /opt/stayonline.sh

si aprirà il nostro editor di testo dove copieremo all’interno quanto segue:

#!/bin/bash
while [ 1 ]; do
/bin/ping -c 3 -s 1 88.149.128.3
sleep 30
done

salviamo e chiudiamo, a questo punto rendiamolo eseguibile per farlo da terminale digitiamo:

sudo chmod +x /opt/stayonline.sh

Ora dobbiamo farlo avviare quando ci connettiamo per farlo da terminale digitiamo:

sudo gedit /etc/ppp/ip-up

si aprirà il nostro editor di testo dove aggiungeremo:

/opt/stayonline.sh

e salviamo.

Ubuntu

Se utilizziamo Kubuntu basta sostituire gedit con kate i comandi da dare diventeranno quindi sudo kate /opt/stayonline.sh e sudo kate /etc/ppp/ip-up.

Ora abbiamo finito, ma cosa succede con questo procedimento?

Alla connessione il demone pppd esegue lo script /etc/ppp/ip-up che a sua volta richiama lo script stayonline.sh precedentemente creato nella cartella opt. Lo script stayonline.sh ogni 30 secondi invia un ping al sito maya.ngi.it,  ripetendo 3 richieste di seguito (-c 3), per minimizzare lo spreco di  banda ho aggiunto l’opzione (-s 1) che in pratica usa pachetti  piccolissimi pari ad un byte (il default sarebbe 56 byte comunque,  quindi non avremo un gran spreco in ogni caso). Possiamo anche modificare i parametri per esempio nel mio coso ho messo -c 10 al posto di -c 3.

Ogni volta che ci connetteremo avremo la nostra connessione sempre su HSPA o HSDPA rendendola veloce e sopratutto molto reattiva.

Se avete testato lo script potete segnalarci i vostri pareri semplicemente commentando questo articolo

Ringrazio Matteo Zavarise per la segnalazione.

  • Maria Teresa Boessneck

    Eccezzionale !!!! Funziona perfettamente e la differenza si vede immediatamente. Bravissimi ragazzi !!!  Sappiatemi dire che cosa succedera’ se mi trovero’ in una zona senza copertura  umts .. 

    Grazie

    • non succede niente ossia lo script lavora sulla connessone edge o gsm ma scaricando solo 1k non te ne accorgi 
      appena riaggancia la hspda riparte a mantenerla stabile 
      ti ricordo che se utilizzi la 3 togli la spunta su network manager in abilita il roming se la propria rete non è disponibile altrimenti rischi in caso di non copertura della 3 di pagare decine di euri per scaricare un paio di mb

      • Maria Teresa Boessneck

        Ok perfetto grazie. Io per fortuna non ho la 3, ma wind con tariffa flat. Molto bravi.

        • Tano

          Ma come fare per far funzionare lo script con il webcube della 3?? funziona sulla chiavetta ma non sul web cube… e credo che il problema sia che la connessione con il webcube non avvia il demone pppd e quindi non si avvia lo script… provato e verificato con htop. Come fare?? Grazie

  • testato e notato immediati miglioramenti.
    Complimenti!

  • testato e notato immediati miglioramenti.
    Col vostro permesso ne parlerò sul mio blog.
    Complimenti!

    • certo basta che inserisci la fonte non ci son problemi
      che blog hai?

  • Matteo Pani

    Complimenti! Lo sto provando e sembra andare molto meglio ora 😀

    • grazie 1000 per la segnalazione

      • Tano

        Ma come fare per far funzionare lo script con il webcube della 3?? funziona sulla chiavetta ma non sul web cube… e credo che il problema sia che la connessione con il webcube non avvia il demone pppd e quindi non si avvia lo script… provato e verificato con htop. Come fare?? Grazie

  • Gigitaly

    Ho testato il tuo script con 3G ma la connessione continuava lo swich UMTS – Hspa.
    Considerando che con lo script proposto la scorsa settimana andavo bene ho pensato di modificare lo script così:
    #!/bin/bashwhile [ 1 ]; do/bin/ping -c 5 -s 500 maya.ngi.itsleep 5done

    Ora la connessione rimane sempre in Hspa e sembra tutto ok!
    Cosa ne pensi?

    • difatti lo anche scritto sull’articolo che poi possiamo personalizzarlo conforme la nostra connessione
      per caso te hai la 3?

      • Gigitaly

        Si ho la Tre…lo script è ottimo, ma volevo anche segnalarVi che se ci si disconnette poi a ogni nuova riconnessione, se non si riapre una nuova sessione, riparte un nuovo processo di ping che si somma ai precedenti che non vengono chiusi in automatico alla disconnessione…quindi a ogni nuova riconnessione il consumo di banda aumenta proporzionalmente. Se qualcuno riuscisse a killare il processo in automatico alla disconnessione….sarebbe perfetto!!!!

        • ad ogni riconnessione riparte lo stesso processi di ping non riparte un’altro

          questa funzione lo proposta a ntm il programmino per conteggiare le sessioni e consumi speriamo che lo integri come opzione nella prossima release
          ciao

          • gigitaly

            Se lo dici Tu…comunque a me ad ogni riavvio di connessione si apre un processo nuovo e rimangono i precesenti (controllato con htop) ogni processo ha un PID ben distinto…e i dati scambiati (controllato con netspeed) aumentano in modo proporzionale…..

          • quando ti connetti parte lo script stayonline.sh da ip-up quando disconnetti lo script continua a funzionare e quando ti riconnetti riprende i ping
            prova da terminale dare
            /bin/ping -c 3 -s 1 88.149.128.3
            e prova a disconnettere e riconnettere

  • ste

    scusate ma funziona solo con network manager o anche con il programma di connessione che viene dato con la chiavetta?

    • funziona con qualsiasi applicazione per connessione
      quindi anche con quello della chiavetta
      fammi sapere
      ciao

  • Dadici

    Ciao a tutti, ho fatto tutti i passaggi, ma nemmeno si connette più ad internet, io usavo Sakis3g per connettermi, perchè il programma di default di Ubuntu non riconosce la mia chiavetta Vodafone una ZTE , ma ora niente……come posso fare per 
     dinstallare la procedura eseguita prima? Grazie a tutti…..

    • lo script non lavora sulla gestione della connessione quindi secondo me è un problema anche se lo rimuovi non risolvi il problema che non si connette
      per rimuoverlo da terminale dai

      sudo rm /opt/stayonline.sh
      e poi dai

      sudo gedit /etc/ppp/ip-up
      e togli
      /opt/stayonline.sh

      ciao

  • Iacoporosso

    non ci volevo credere ma sembra che vada davvero benissimo questo script..!!!!!
    ho fatto uno speedtest prima e dopo e la velocità è raddoppiata.. anche se nn so quanto sia affidabile..

    grazie roberto!!

    • è affidabilissimo vai tranquillo lo uso anch’io tutti i giorni

      • ciao… e se mi trovo in una zona dove non c’è copertura HSPA (ad es 3G) posso navigare comunque con la chiavetta? Lo chiedo perchè nell’articolo c’è scritto “Ogni volta che ci connetteremo avremo la nostra connessione sempre su HSPA o HSDPA rendendola veloce e sopratutto molto reattiva.”!!!

        • lo script funziona solo con HSPA / 3g se nella tua zona non è coperta e navighi con gprs non serve

No more articles