Jokosher

Jokosher è un completo editor audio multitraccia, scritto in Python e basato sul toolkit grafico GTK+.  Grazie ad una semplice ed intuitiva interfaccia grafica ci permette di creare e registrare musica attraverso gli ingressi nella propria scheda audio, come all’interno di un vero e proprio studio musicale. Attraverso Jokosher  potremo inserire tracce audio precedentemente registrate, offrendoci la possibilità di realizzare dei mix e modificarli attraverso comodi strumenti quanto realizzato. I formati di file supportati sono moltissimi, dall’OGG Vorbis all’MP3, dal FLAC al WAV, e tanti altri ancora. E’ possibile, inoltre, implementare le già tante funzioni messe a disposizione attraverso l’installazione di plugin aggiuntivi.

Jokosher  offre un valido insieme di funzionalità:

  • interfaccia facile da usare, progettata da zero. Jokosher usa concetti e linguaggio familiari ai musicisti ed è facilissimo da usare;
  • modifica facile con strumenti per divisioni, tagli e spostamenti;
  • missaggio dei volumi multi-traccia con potenziometri VU lineari;
  • importazione audio (Ogg Vorbis, MP3, FLAC, WAV e ogni altra cosa supportata da GStreamer) nei propri progetti;
  • possibilità di aggiungere una gamma di strumenti, che possono essere rinominati, ad un progetto; gli strumenti possono anche essere facilmente resi muti o solisti;
  • esportazione in MP3, Ogg Vorbis, FLAC, WAV e ogni altra cosa supportata da GStreamer.

Jokosher

Jokosher è già presente nei repository delle principali distribuzioni Linux. Per installarlo su Ubuntu basta andare su Ubuntu Software Center e selezionarlo, in alternati da terminale digitiamo:

sudo apt-get install jokosher

Come ci indica pcpercaso Jokosher utilizza i plugin di processori ed effetti audio LADSPA (Linux Audio Developer’s Simple Plugin API) per GStreamer presenti nel sistema. Essi quindi dovranno essere installati separatamente da Jokosher scegliendo, tra le tante librerie di plugin disponibili nei repository della distribuzione, quelli che più rispondono alle nostre esigenze.

Jokosher

Per un elenco di alcune delle librerie più utilizzate potete fare riferimento alla pagina web di LADSPA. Per conoscere il plugin disponibili nei repository della nostra distro facciamo una ricerca mirata nel database di APT con il comando da terminale:

apt-cache search ladspa | grep plugins

Giusto per iniziare ad esplorare alcune delle librerie più diffuse installiamo i seguenti pacchetti:

sudo apt-get install cmt mcp-plugins swh-plugins tap-plugins

Se si installano nuovi plugin di effetti mentre Jokosher è in esecuzione, sarà necessario riavviare l’applicazione per caricare in nuovi effetti LADSPA in Jokosher.
Durante l’utilizzo in Ubuntu potrebbe verificarsi il problema che Jokosher non riconosca più l’installazione di alcun plugin LADSPA. Il bug è documentato nei forum di Ubuntu e la semplice soluzione consiste nel forzare una nuova creazione del file “registry.x86_64.bin” rimuovendo la directory nascosta .gstreamer-0.10 della cartella utente:

rm -rf ~/.gstreamer-0.10

Jokosher è disponibile anche per Microsoft Windows in QUESTA pagina troveremo i link per il download

Home Jokosher

No more articles