Linux


Inkscape
è l’unico software per l’illustrazione di livello professionale disponibile su tutti e tre i sistemi operativi più diffusi, il che lo rende una buona scelta per le aziende che lavorano su più piattaforme, Il fatto che il formato di default per l’output sia lo standard industriate SVG, e che il tool possa salvare anche in EPS, PDF e nel formato XCF di GIMP con tanto di livelli (il che rende possibile far parlare GIMP e Photoshop) significa che i designer possono lavorare con altre persone sui vari progetti senza problemi di interscambio di file.
Anche l’importazione di file PDF funziona bene, inclusa la possibilità di editare il testo. Come Illustrator o CorelDraw, Inkscape ci consente di costruire immagini complesse partendo da forme semplici fatte di curve e angoli. C’è un gran numero di filtri ed effetti da applicare alle vostre forme per renderle meno matematiche e più artistiche. Ad esempio, il tool Ritocca oggetti scolpendoli o ridipingendoli (identificato da un’icona con un’onda) può essere usato per ruotare e sfumare una forma, Ma aspetto più importante del numero di filtri ed effetti è la qualità del risultato e l’intuitivà del modo in cui lavorano. Detto ciò, il sistema di effetti è ancora nuovo, e avere accesso a effetti simili a quelli di Photosnop in un software di illustrazione vettoriale ha un grande impatto sul modo di lavorare con le immagini.

Vogliamo provare Inkscape 0.48 senza installarlo?

Nessun problema, è stata difatti rilasciata la versione Portable di Inkscape 0.48 che non necessità di alcuna installazione e possiamo utilizzarlo su qualsiasi pc con installato qualsiasi Distribuzione Linux.

Il team PortableLinuxApps (in collaborazione con LffL) ha rilasciato la versione Portable e la possiamo scaricare in QUESTA pagina.
Una volta scaricato (per motivi di sicurezza) dobbiamo renderlo eseguibile per farlo andiamo sul file con il tasto destro del mouse e clicchiamo su Proprietà -> Permessi e selezioniamo “Consentire l’esecuzione del file come programma” e clicchiamo su Chiudi. Ora basta dare un doppio click sul file per avviarlo.

home

No more articles