lffl consiglia

Articoli Recenti

25 giugno 2015

Utilizzare Yaourt con AUR4

-
In questa guida vedremo come configurare correttamente Yaourt per i nuovi repository AUR4.

yaourt in Arch Linux
Yaourt è un'utile tool a riga di comando che ci consente di installare facilmente progetti condivisi dagli utenti attraverso AUR. Il recente rilascio di AUR4 ha portato molte novità a partire dalla migrazione in GIT, porting che rende la piattaforma più completa portando però alcuni problemi legati soprattutto a Yaourt.
Difatti l'attuale versione di Yaourt non supporta  AUR4, non potremo quindi avviare ricerche o installare progetti inclusi inclusi nei nuovi repository. E' possibile integrare il supporto per AUR4 in Yaourt integrando l'url dei nuovi repository all'interno del file di configurazione del tool. Ecco come fare.

yakyak client per Google Hangouts

-
Vi presentiamo yakyak, nuovo client desktop multi-piattaforma per Google Hangouts.

yakyak in Ubuntu
Tra i tanti progetti sviluppati da Google troviamo anche un servizio di messaggistica istantanea denominato Hangouts. L'idea di Google Hangouts è quella di fornire agli utenti (ed aziende) un'alternativa a Microsoft Skype, WhatsApp ecc, il servizio consente anche di effettuare e ricevere chiamate e video-chiamate gratuite utilizzando la connessione internet, l'invio di immagini e molto altro ancora. Per utilizzare Google Hangouts basta utilizzare un normale browser web oppure l'applicazione per device mobili dedicata. Possiamo evitare di utilizzare il browser per accedere e operare in Google Hangouts da pc grazie al nuovo progetto open source denominato yakyak.

24 giugno 2015

Installiamo i 100 sfondi del contest di Ubuntu 15.04 Vivid

-
Ecco come installare / utilizzare gli oltre 100 sfondi del recente contest di Ubuntu 15.04 Vivid.

Wallpaper Contest Ubuntu Vivid
L'arrivo di Ubuntu 15.04 Vivid ha portato non solo diversi aggiornamenti e nuove features ma anche un nuovi sfondi (compreso quello di default). Per ogni nuovo rilascio di Ubuntu, viene organizzato un contest nel quale qualsiasi utente può proporre uno o più sfondi che deve però seguire varie linee guida indicate dagli sviluppatori del team Design Canonical.
Per Ubuntu 15.04 Vivid sono stati proposti ben oltre 100 sfondi, dei quali solo 10 sono stati introdotti di default nella nuova release, gli altri possono comunque essere scaricati ed installati grazie ad un semplice pacchetto deb.

Unofficial WhatsApp per Linux, Windows e Mac

-
Approda la nuova applicazione che ci consente di utilizzare WhatsApp Web su pc senza utilizzare nessun browser.

Unofficial WhatsApp in Ubuntu
Da alcuni mesi è disponibile anche una versione Web di WhatsApp, famoso servizio di messaggistica istantanea con il quale è possibile anche effettuare chiamate, inviare immagini e molto altro ancora. WhatsApp Web ci consente di utilizzare il servizio da browser pc, funzionalità davvero molto utile visto che non richiede alcun client o plugin di terze parti dedicato, basta semplicemente accedere alla pagina web.whatsapp.com e correlare il nostro account. E' possibile utilizzare WhatsApp Web su pc senza nessun browser grazie al nuovo client dedicato denominato Unofficial WhatsApp for Desktop.

23 giugno 2015

BunsenLabs installare Crunchbang in Debian 8 Jessie

-
Vi presentiamo l'installer BunsenLabs che ci consente di installare Crunchbang in Debian 8 Jessie.

BunsenLabs
Ha fatto molto discutere l'addio allo sviluppo di CrunchBang, distribuzione basata su Debian in grado di fornire un'ambiente desktop leggero e funzionale. Dalla community di Crunchbang sono nati alcuni progetti in grado di riproporre le qualità della derivata di Debian nelle nuove versioni stabili come ad esempio CrunchBang++ e TweakLinux. Inoltre possiamo installare Crunchbang in Debian 8 Jessie grazie a BunsenLabs, progetto open source che grazie ad un installer ci consente di riavere la derivata con tanto di ottimizzazioni e tool dedicati.

Il Governo Russo sta valutando ReactOS come SO per i propri pc

-
Il Governo Russo sta valutando oltre a varie distribuzioni Linux anche ReactOS come sistema operativo da utilizzare nei propri pc.

ReactOS
Il Governo Russo da diverso tempo sta valutando di voler rimuovere completamente soluzioni proprietarie (soprattutto di aziende statunitense) dai propri personal computer (per maggiori informazioni). L'obiettivo è quello di rompere la dipendenza tecnologica che lega il software statunitense per puntare in soluzioni open source in grado sia di ridurre i costi che di garantire una maggiore privacy. Tra le varie distribuzioni prese in considerazione troviamo Alt Linux e ROSA Lab, progetti nati proprio da sviluppatori russi oltre a ReactOS, il noto sistema operativo che punta a fornire una versione open source di Microsoft Windows. ReactOS potrebbe fornire al governo russo la possibilità di poter continuare ad usare software nativi per Microsoft Windows garantendo però una maggiore sicurezza visto che il progetto è completamente open source (oltre ad essere gratuito).