Presente dall’ Alpha 2 (ora siamo alla Alpha 3), il supporto al filesystem Btrfs non sarà implementato a livello predefinito in Ubuntu 10.10!
Alla fine, la proposta di Scott Remnant è stata rimandata al rilascio di Natty Narwhal nonostante l’uso di Linux 2.6.35 da Ubuntu/Maverick. Non cambia nulla per gli utenti più smaliziati, che potranno comunque installare la distribuzione su Btrfs.

Procrastinare il supporto predefinito a Btrfs non è di per sé un problema. Neppure Fedora, la prima a introdurre la funzione di rollback, ha completato i lavori al nuovo filesystem. Ciò nonostante, il rinvio è destinato a ripercuotersi su tutte le applicazioni di Canonical legate agli snapshot. Ubuntu Software Center e Ubuntu One sopra tutte. Un peccato anche per le funzioni attese su GNOME Activity Journal e Zeitgeist.

Se con GNOME 3, posticipato a marzo, Canonical ha visto giusto… il rinvio di Btrfs farà attendere più che altro le patch per GRUB 2: il kernel di Ubuntu è già compilato col supporto modulare al filesystem attivo. Insomma, Btrfs enterà nei CD d’installazione per Ubuntu/Maverick, ma Ext4 rimarrà la scelta predefinita per il partizionamento automatico almeno fino a Natty (come era già successo con Ubuntu 9.04 Jaunty il quale aveva di default Ext3 e solo come opzione Ext4).

Via | tuxfeed webupd

No more articles