Komparator  è un’applicazione per sincronizzare due cartelle, con la quale possiamo cercare/rimuovere/gestire file duplicati, nuovi o mancanti. L’idea alla base di Komparator 4 è semplice e la sua realizzazione è impeccabile. Abbiamo delle directory in cui avremo messo qualcosa. Alcune cose sono identiche, altre lo sembrano ma in effetti sono solo simili. E così via. Sia che si tratti di un’ affollatissima cartella contenente immagini, oppure directory con versioni diverse di codice, Komparator ci mostrerà i file “mancati” (cioè quelli presenti in una cartella ma non nell’altra), quelli duplicati oppure i file che hanno una data d’aggiornamento più recente.
Altre opzioni includono la possibilità di filtrare particolari gruppi di file o cartelle, seguire link simbolici, così come diversi tipi di confronto in base al fatto che vogliamo una ricerca veloce o accurata. C’è un elegante “trova file” nei tab posti in alto nella finestra, da usare giusto quando pensiamo che Komparator non abbia fatto abbastanza. C’è anche una funzionalità che consente di usare sottodirectory “virtuali” grazie alle quali indicare directory diverse da considerare nel confronto ma gestite come se fossero tutte nello stesso posto. L’insieme di opzioni nella schermata d’apertura può spaventare, la parte in cui decidere in quali cartelle fare le ricerche è un po’ nascosta, ma se riusciamo a prendere la mano con la sua interfaccia, ben presto ci renderemo conto che Komparator è davvero utile per risparmiare spazio o cercare file.

Ecco le novità della nuova versione 0.5:

 Preserve modification time stamp on get/put kioslave protocols

Per installare l’applicazione su Ubuntu / openSUSE / Mandiva / Fedora basta scaricare il pacchetto da QUESTA pagina.

No more articles