UNetbootin è un’applicazione grafica che ci permette di trasformare una chiavetta USB in una Distribuzione Linux o un Sistema Bsd a nostra scelta. Individuata la Distribuzione da trasferire, l’applicazione la scarica in automatico da internet, la trasferisce sulla chiavetta e, infine, rende quest’ultima avviabile. Per prima cosa, dunque, procuriamoci l’ultima versione di UNetbootin (sotto la spiegazione su come installarla su Ubuntu), questo ci consentirà di avere pieno supporto per Distribuzione Gnu/Linux più recenti. Se la Distro da noi scelta non è presente tra quelle supportate direttamente, possiamo fornire comunque a UNetbootin un’immagine ISO della Distribuzione scaricata in precedenza. Addirittura, è possibile anche compiere sulla chiavetta semplicemente un kernel e un file initrd, invece di una distribuzione completa. Terminata l’installazione, quindi, ci serviremo di questo programma per trasferire sulla pendrive Usb una Distribuzione. Oltre alle chiavette Usb, con UNetbootin possiamo usare come dispositivo di destinazione della distribuzione anche una memory card. In questo caso, però, nell’opzione Disco assicuriamoci che sia indicato il file di dispositivo relativo alla scheda di memoria. Terminata la copia, per avviare il PC dalla memory card, nella configurazione del Bios impostiamo come primo dispositivo di boot quello Usb relativo. UNetbootin permette di trasferire una distribuzione su hard disk esterni di tipo Usb, anche qui, per procedere con il trasferimento dei file bisogna indicare nell’opzione Disco il file di dispositivo relativo all’hard disk esterno, ad esempio /dev/sdb1. In pratica funziona come una pendrive Usb. Inoltre, con UNetbootin è possibile caricare alcune utilità di sistema, come ad esempio Ophcrack, inv e Gujin.

Per installare la nuova versione 485 di UNetbootin su Ubuntu 10.04 Lucid basta avviare il terminale e scrivere:

Per Ubuntu 10.04 Lucid i386

mkdir UNetbootin && cd UNetbootin
wget https://launchpad.net/~ferramroberto/+archive/extra/+files/unetbootin_485-1~lffl~lucid~ppa_i386.deb
wget https://launchpad.net/~ferramroberto/+archive/extra/+files/unetbootin-translations_485-1~lffl~lucid~ppa_all.deb
sudo dpkg -i *.deb
sudo apt-get install -f

Per Ubuntu 10.04 Lucid amd64

mkdir UNetbootin && cd UNetbootin
wget https://launchpad.net/~ferramroberto/+archive/extra/+files/unetbootin_485-1~lffl~lucid~ppa_amd64.deb
wget https://launchpad.net/~ferramroberto/+archive/extra/+files/unetbootin-translations_485-1~lffl~lucid~ppa_all.deb
sudo dpkg -i *.deb
sudo apt-get install -f

e confermiamo al termine avremo il nostro UNetbootin installato

In alternativa possiamo installare l’applicazione tramite i repository Linux Freedom for Live per farlo basta avviare il terminale e scrivere

sudo add-apt-repository ppa:ferramroberto/extra && sudo apt-get update

sudo apt-get install unetbootin unetbootin-translations

confermiamo e alla fine avremo il nostro UNetbootin installato

L’applicazione è disponibile anche per Ubuntu 9.10 Karmic integrata nei repository Linux Freedom for Live Karmic per magiorio informazioni consultare QUESTO articolo.

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt