Google Earth è un’applicazione che genera immagini virtuali della Terra utilizzando immagini satellitari, fotografie aeree e dati topografici memorizzati in una piattaforma GIS. L’applicazione non consente solamente di visualizzare le informazioni, ma consente anche al singolo utente di immettere delle informazioni aggiuntive che vengono visualizzate dal programma e che possono essere condivise con gli altri utilizzatori del programma sparsi per il pianeta.
Google Earth può essere utilizzato fornendogli coordinate geografiche, indirizzi o semplicemente navigando sul pianeta con il mouse. La maggior parte delle grandi città sono disponibili in alta risoluzione in modo da potere vedere gli edifici, le strade e le macchine presenti.

Per installare Google Earth abbiamo varie possibilità la prima è quella di installare tramite repository Mediabuntu per farlo basta andare in QUESTA guida e integrare i repository nella nostra Distribuzione fatto questo basta avviare il terminale e scrivere:

sudo apt-get install googleearth

e confermiamo al termine avremo il nostro Google Earth installato.

Altra possibilità d’installazione basta andare dal sito ufficiale di Google Earth da QUI o dal link posto sotto e scaricare la versione per LinuX.
Fatto questo avviamo il terminale e rechiamoci dove scaricato il file .bin e scriviamo:

chmod +x Google*.bin

fatto questo avviamo l’installazione scrivendo

sudo ./Google*.bin

a questo punto si aprirà una finestra che ci indicherà dove installare il nostro Google Earth  di default installa dentro la nostra home. Se vogliamo possiamo modificare il percorso d’installazione dove meglio vogliamo, fatto questo clicchiamo su Inizia installazione al termine (di solito) di avvierà il nostro Google Earth.
In caso non si avviasse basta andare su Applicazioni -> Internet -> Google Earth e li avviamo la nostra Applicazione.

Altra Alternativa Tramite Ubuntu Tweak (per installarlo basta seguire QUESTO articolo) e selezionare i repository Medibuntu, una volta attivati/integrati apparirà la possibilità di installarlo dall’elenco delle applicazioni.

Altra Alternativa (senza integrare alcun repository) basta scaricare il file .tar.gz dal link posto sotto ed estrarlo in una cartella. Avviamo il terminale e rechiamoci dentro la cartella dove è stato precedentemente estratto il file e scriviamo:

sudo dpkg -i *.deb

e poi

sudo apt-get install -f

confermiamo e alla fine avremo il nostro Google Earth installato.

Per maggiori informazioni consiglio di consultare il sito del produttore accessibile direttamente dal link posto qui sotto.

home
download Ubuntu 10.04 Lucid 32 bits
download Ubuntu 10.04 Lucid 64 bits

  • Anonimo

    Ciao, vedo dagli screenshot che google earth è in gtk, mentre il mio, che avevo già installato , non seguendo questa guida è in uno stile diciamo "win 95" quindi molto brutto!
    Come mai questa differenza?

  • Ask B 74

    le appl in gtk hanno tutte lo style diverso da quelle tradizionali . sta tutto come hai regolato le impostazioni per la visualizzazione grafica del gtk

No more articles