Midori è un browser minimale per Linux tra le sue caratteristiche si notano l’ integrazione completa con GTK+2 e la visualizzazione delle pagine basata su WebKitGtk e non su gecko come in mozilla firefox. Oltre a questo abbiamo la gestione di tabs, finestre e sessioni, i preferiti gestiti con XBEL e Searchbox basata sullo standard OpenSearch.

Ecco le principali caratteristiche dell’applicazione:

    * Integrazione completa con GTK+2.
    * Visualizzazione delle pagine basata su WebKitGtk.
    * Gestione di tabs, finestre e sessioni.
    * Preferiti gestiti con XBEL.
    * Searchbox basata sullo standard OpenSearch.
    * Estensible con scripting in Lua.

Ecco le novità della nuova versione 0.2.6 tratte dal sito del produttore:

    – Show a dialogue when quitting while downloading
    – Render icons in errors/ speed dial properly
    – Fix a build error with API documentation
    – Fix error pages in frames, and a related crash
    – Allow more shortcuts or columns in speed dial
    – Add ‘Copy All’ button to Console panel

Ecco come installare/aggiornare Midori 0.2.6 su K|X|Ubuntu 10.04 Lucid e 9.10 Karmic.

Apriamo il terminale e per prima cosa installiamo la la chiave d’autentificazione e repository scrivendo:

sudo add-apt-repository ppa:midori/ppa && sudo apt-get update

ora se abbiamo Midori installata in una versione precedente basterà aggiornare la nostra Distribuzione altrimenti installiamo Midori con un semplice:

sudo apt-get install midori

e confermiamo. Ora avremo la nostra Midori installata/aggiornata nella nostra Distribuzione

L’applicazione è disponibile anche sui Repository LinuX Freedom for Live per maggiori informazioni consiglio di consultare QUESTO articolo

In caso di future nuove versioni ci basterà aggiornare la nostra Distribuzione.

Per maggiori informazioni consiglio di consultare il sito del produttore accessibile direttamente dal link posto qui sotto.

home

No more articles