Deluge è un’applicazione P2P di file-sharing rilasciato sotto licenza GNU GPL completamente compatibile con BitTorrent, che è uno dei più popolari Protocolli P2P utilizzato per la diffusione di grandi file ad alta velocità. Molte funzioni del programma sono avviabili tramite plugin,i quali sono ufficialmente inclusi nel client e possono essere attivati o meno a seconda delle proprie esigenze. Dalla versione 1.0.0 Deluge è diviso in due parti, il demone che si occupa dei trasferimenti e l’interfaccia grafica. Questo consente di eseguire Deluge in ambienti privi di server grafici, come ad esempio i server. Deluge, a detta degli sviluppatori, funziona bene in ambienti desktop che utilizzano GNOME, KDE, XFCE ed altri.

Ecco alcune delle principali caratteristiche dell’applicazione:

* Interfaccia Web per gestione del client da remoto * Offuscamento del protocollo BitTorrent * Mainline DHT * Local Peer Discovery (aka LSD) * FAST protocol extension * µTorrent Peer Exchange * UPnP and NAT-PMP * Supporto Proxy * Web seed * Torrent privati * Limitazioni generali e per singolo torrent * Programmazione della banda * Protezione con Password * RSS

Se vogliamo conoscere tutte le novità della nuova versione 1.3.0 Rc1 consiglio di consultare QUESTA  pagina.

Attenzione la versione 1.3.0 Rc1 viene Distribuita come Testing quindi potrebbero esserci dei vari problemi durante il suo utilizzo. Personalmente io non ho avuto alcun problema.

Ecco come installare/aggiornare Deluge 1.3.0 Rc1 su K|X|Ubuntu 10.04 Lucid

Apriamo il terminale e per prima cosa installiamo la la chiave d’autentificazione e repository scrivendo:

sudo add-apt-repository ppa:ferramroberto/lucidtest && sudo apt-get update

ora se abbiamo Deluge installata in una versione precedente basterà aggiornare la nostra Distribuzione altrimenti installiamo Deluge con un semplice:

sudo apt-get install deluge

e confermiamo. Ora avremo la nostra Deluge installata/aggiornata nella nostra Distribuzione

Per maggiori informazioni consiglio di consultare il sito del produttore accessibile direttamente dal link posto qui sotto.

home

No more articles