E’ disponibile la nuova versione di Foxit PDF Reader per Linux, ecco come installarla.

Foxit PDF Reader
Tra i vari reader di documenti PDF per Linux troviamo anche Foxit, noto software proprietario multi-piattaforma. Da pochi giorni è disponibile la nuova versione per Linux di Foxit PDF Reader, soluzione che porta con se un’interfaccia grafica tutta nuova e nuove funzionalità.
Foxit PDF Reader per Linux include una GUI minimale in grado di integrarsi al meglio nei principali ambienti desktop con la visualizzazione in schede e un nuovo gestore dei segnalibri. Da notare la possibilità di aggiungere commenti / annotazioni all’interno del documento PDF con tanto di evidenziatore, sottolineatura, inserimento testo, matita ecc.

Il nuovo Foxit PDF Reader per Linux include anche diverse ottimizzazioni che ci consentono di avviare e poter consultare rapidamente documenti PDF di grandi dimensioni offrendo performance simili a MuPDF.

Foxit PDF Reader

Installare Foxit PDF Reader in Linux è molto semplice basta scaricare l’installer da questa pagina, estrarre il file compresso e dare un doppio click al file run contenuto. Si aprirà un wizard d’installazione che ci indicherà in quale directory salvare il software ecc.

Home Foxit PDF Reader

Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
  • EnricoD

    Corro ad aggiornate ..yuppi

  • gregoryhouse

    Domanda per l’admin: perché usa sempre spesso Ubuntu nel titolo? Lo sa vero che non c’è solo Ubuntu nell’open source? Se usa sempre e solo ubuntu si parlerà sempre e solo di questo….e agli Arch e Debian non va bene.

    “…ecco come installarlo su Debian e derivate” sarebbe la definizione quintessenzialmente più corretta agli occhi dei paladini dell’Open, visto che Ubuntu è tutta Debian con codice Canonical spesso chiuso.

    Mi sono perso qualcosa allora….

    • michele casari

      ni, conocordo che Ubuntu sia una derivata di Debian, ma i ppa sono un approccio esclusivo di Ubuntu non presenti in Debian.
      Sarebbe il caso di mostrare come installarlo su varie distro, questo si, sarebbe bello, in particolare per chi come me usa Debian e sporadicamente Fedora e Slackware

      • ange98

        i PPA possono essere usati su Debian, ma a proprio rischio e pericolo…

        http : //www .edmondweblog.co m/index.php/2011/01/01/come-aggiungere-ppa-in-debian/

        • michele casari

          certo li usa come repository. Ma i ppa vengono generati per ubuntu con le dipendenze di ubuntu. Dire che si possono aggiungere con quello script (che manco serve, visto che non è dinamico e al posto di editare lo script te lo aggiungi direttamente nel source list) è un azzardo.

          • ange98

            Io l’ho fatto (senza script). Certo non l’ho fatto con pacchetti di Ubuntu, ma con robe tipo conky manager,ecc.

    • Jack O’Malley

      Roberto fa spesso riferimento ad Ubuntu anche perché è la distro più usata dai novizi del mondo GNU/Linux, chi usa Arch non deve seguire guide, quasi sempre ciò che in Ubuntu viene aggiunto tramite ppa su Arch e derivate si trova semplicemente su AUR (yaourt -S nomepacchetto).

      • gregoryhouse

        vabbè ma non fa bene a tutto il movimento….pubblicizzare solo Ubuntu aumenta in maniera esponenziale quelli che odiano Ubuntu tra gli Arch, i Debbiani e i Fedoriani, che si sentono trascurati

        • “pubblicizzare solo Ubuntu aumenta in maniera esponenziale quelli che odiano Ubuntu”

          personalmente scrivo molti articoli su ubuntu (oltre a supportare anche economicamente la distribuzione) ma non amo canonical e soprattutto alcune scelte effettuate dal 2010 ad oggi amo invece come lavora la community ubuntu
          rimane un parere personale poi ognuno installa la distro preferita io personalmente ho scelto arch

          su lffl cerco di parlare anche di altre distro proponiamo nuove applicazioni che possono essere installate anche in altre distribuzioni
          in questo caso lo script proposto è stato fatto per ubuntu mettere per debian sarebbe stato un rischio dato che ci possono essere problemi di dipendenze

          ripeto ognuno installa la distro più adatta alle proprie preferenze, utilizzo e hardware
          quello che non capisco è perché criticare altri utenti che utilizzano distribuzioni diverse

          l’importante è usare linux che poi sia ubuntu, gentoo, arch o altro poco conta…

        • Sandor

          Ma perché devono odiare Ubuntu? Perché uno non può installarsi la distro che vuole? Allora un Trisqueliano dovrebbe odiare tutti quelli – Archiani compresi – che usano distro libere piene di programmi proprietari (Steam, Flash, Skype ecc.). Così non si va da nessuna parte, IMHO.

        • Sandor

          Sta cosa che gli Archiani, gli Archieri, ultimamenti si sentano delle divinità di Linux ha iniziato un po’ a rompere. Io ho usato Arch per 2 mesi, poi sono tornato a Xubuntu su questo pc (una distro a mio avviso fantastica) e Fedora KDE su un altro pc. Devo sentirmi inferiore perché uso (anche) una *buntu e non Arch?

        • carlo coppa

          …ecco sono proprio quelli che odiano una distribuzione o un’altra che danneggiano solo Gnu-Linux in generale, se non piace Ubuntu non usarla, ma perché odiarla ?Io non mi sognerei mai di parlare male di Fedora o ArchLinux solo perché utilizzo altro o perché non rispecchia la mia filosofia. Questo atteggiamento oltre ad essere infantile è controproducente per Linux che rappresenta forse solo il 2% del mercato e se oggi aziende come Nvidia si stà impegnando un po a rilasciare driver decenti, forse è grazie anche ad Ubuntu, che cerca di spingere la propria distribuzione.

        • reft32

          Ma smettila va !!

        • ange98

          [flame] Noi debianizzati siamo i migliori, arrendetevi e passate anche voi al lato oscuro della forz…. ehm a Debian! Spezzeremo l’arco degli arcieri e distruggeremo l’infinito di Fedora! [/flame]

      • esatto
        su arch ogni tanto pubblico qualche app o progetto dedicato o news sulle derivate
        per il resto c’è il wiki di arch

      • Rodja

        Il frequente riferimento ad Ubuntu è secondo me una scelta molto
        pragmatica: poiché Ubuntu è la distribuzione più utilizzata, e dunque la
        più digitata nei motori di ricerca, si incrementa la probabilità che
        nuovi lettori accedano al sito ed eventualmente si fidelizzino, con
        conseguente vantaggio in termini di ricavi pubblicitari.

      • Jexx

        Io uso Linux, come unico sistema operativo, sia a casa, che al lavoro, dal 1997. RedHat 5.0, la mia prima distro. Ho usato anche SuSE, Mandrake, Caldera, Corel Linux, Slackware (molto), Debian, Gentoo, Fedora. Anche i *BSD, tutti, compreso Dragonfly. Ed ho usato, dal 2007 al 2011, Archlinux. E allora il wiki non era certo il massimo, ma io, che per anni ho usato Slackware, non mi sono certo perso d’animo. Ebbene, ora uso Xubuntu e Lubuntu. E non voglio più nient’altro. Soprattutto non voglio più vedere una rolling release su un mio computer, che si devasta dopo un aggiornamento.
        Quindi, non solo i novizi usano Ubuntu…

        • Jack O’Malley

          Mica ho detto che la usano “solo i novizi”, ho solo detto che “è la più usata dai novizi”.

        • Ciuino Magno

          Concordo, Archlinux è pensato solo per un’utenza molto ristretta… Mi piace molto la loro gestione dei pacchetti ma potevano benissimo automatizzare il tutto come debian

    • Sandor

      Che codice chiuso usa Canonical? Mi sono perso qualcosa?

      • ange98

        È potenzialmente chiuso (come il modo nel quale ha concesso LightDM per esempio). È per questo che cerco di tenermi alla larga dal software di Canonical (anche se non riesco a fare a meno di simple scan…)

        • reft32

          Ma a che ti serve un codice “chiuso” ?Penso che alla maggioranza della gente non importi…Pochi sanno smanettare con un codice

          • ange98

            Cosa vuol dire. Col free software non sei “solo” in grado di modificarne il codice ma di leggerlo e provare a capire cosa fa (con certezza), mentre col sw closed io mi devo fidare dello sviluppatore (chi me lo dice che non è uno spyware?) e questa secondo me è una gran cosa. Con Google ci siamo fidati (Google è un esempio) e hai visto dove siamo finiti?

  • fedefigo92

    Ubuntu viene usata perchè è la piú semplice e completa i driver proprietari sono ottimizzati per ubuntu non ha problemi si aggiorna facilmente è stabile,è l’unica gratuita con supporto a 5anni e cmq unity è bello e moderno.
    Es. Volevo installare debian ma non si riusciva perchè mi serviva un driver proprietario e quando usavo opensuse ogni nuova versione era peggio di quella precedente con blocchi bug ecc. e la 12.1 non andava

  • Ciuino Magno

    Ragazzi ho aggiornato lo script, aggiungendo nuove funzioni

    wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/991559/gimp-2.9_installer

    wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/991559/wrapper

    chmod +x gimp-2.9_installer

    ./gimp-2.9_installer

  • SbJP

    Mi dispiace che un ottimo prodotto come foxit reader, che su Windows è fenomenale, su Linux sia abbandonato un po’ di se stesso, con scarsi aggiornamenti e migliorie.. perché? Dagli screenshots, ad occhio e croce, per il momento okular penso sia la soluzione migliore in Linux. Peccato perché foxit è un gran visualizzatore.

No more articles