Il team elementary ha rilasciato la versione stabile della nuova 0.2 Luna, distribuzione che porta con se Pantheon un nuovo ambiente desktop leggero e moderno pronto a dar del filo da torcere a Unity, Gnome Shell e KDE.

elementary OS 0.2 Luna
A due anni dal precedente rilascio e dopo un passaggio a GTK+3 che ha cambiato radicalmente l’intera distribuzione è finalmente disponibile la versione stabile di elementary OS 0.2 Luna,
elementary OS 0.2 Luna è un distribuzione Linux, basata su Ubuntu 12.04 LTS, è può beneficiare dei cinque anni di supporto che innovativa esperienza utente fornita dal nuovo ambiente desktop Pantheon e da molte applicazioni e tool dedicati. Pantheon è un nuovo ambiente desktop sviluppato per essere leggero, minimale oltre ad includere il meglio dei principali ambienti desktop Linux, come effetti, multitasking, gestione degli spazi di lavoro e molto altro ancora. Gli sviluppatori elementary OS hanno voluto fornire un completo sistema operativo disponibile per tutti anche per gli utenti che hanno pc datati o con poche risorse disponibili fornendo un’ottima alternativa ad esempio a XFCE / Xubuntu.

Switchboard è il centro il controllo di elementary OS 0.2 Luna da li possiamo configurare o personalizzare al meglio il nostro sistema operativo. E’ possibile operare in Plank la leggera dockbar personalizzandone le dimensioni, tema ecc, inoltre è possibile installare nuovi driver per schede grafiche, gestire mouse e touchpad e molto altro ancora.
elementary OS 0.2 Luna porta con se moltissimi nuovi progetto (oltre al browser Midori sviluppato dal team XFCE) come il player audio Music, il client email Geary, ecc oltre a disporre di porgetti di terze parti dedicati come il nuovo client Twitter Birdie, il software di personalizzazione Elementary Tweaks fino ad arrivare a Gazette took che include un’ottimo e soprattutto leggero widget nella scrivania di elementary OS.

In questa pagina troverete un po la storia del progetto elementary OS, per il download basta collegarci alla pagina ufficiale del progetto, prima di scaricare il file iso è possibile fare una piccola donazione per sostenere il progetto.

Home elementary OS

Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
  • delaroche

    Installata stamattina! Fantastica! Non posso che fare i complimenti a tutto il team. La gestione dei workspace, così come quella degli hot-corner è perfetta. La comodità di minimizzare-massimizzare semplicemente spostandosi il mouse in un angolo del desktop davvero comodissima. Alcuni piccoli bug che ancora sussistevano sulla beta sono stati risolti e tutto gira fluidamente. È davvero velocissima. L’unico vero problema resta noise (rinominato music), che almeno a me, crasha praticamente una volta al minuto. Per chi non conosce ancora bene eOS, dopo l’installazione consiglio di dare un occhio su elementary-update http://www.elementaryupdate.com/ dove si può trovare aiuto per installare dei comodi (per non dire indispensabili) componenti aggiuntivi.

  • Roberto Ranieri

    Io la sto già installando *.*

  • Vesnar

    Distro perfetta, velocità ottima, stabilità eccellente.
    Solite pecce : midori 64 bit non apre i video su youtube provando qualsiasi guida su internet,mancanza di una app office (risolvibile con libre office), bug plymounth che continua a far vedere i 4 pallini che si caricano continua ad esserci perchè la distro è basata su ubuntu 12.04 e viene risolto solo dalla 13.04, quindi non c’è modo di risolvere nemmeno questo (anche provando le guide su internet). Detto ciò il resto è perfetto , il lavoro svolto è stato tanto 🙂

    • GioGio

      Riguardo a Plymouth su ElementaryOS è l’unica distribuzione in cui mi viene visualizzato correttamente e alla giusta risoluzione nonostante usi driver nvidia proprietari.

      • Thomas Cercato

        Io riesco a visualizzare Plymouth ma non alla corretta risoluzione. Sempre meglio che su Ubuntu però, dove proprio non funziona mai.

        • vesnar

          su ubuntu 13.04 il bug è stato risolto quindi di per sè è un bug che sta sulla 12.04 perchè anche la ubuntu classica ha quel problema..ma comunque passando alla 14.04 verrà risolto. Che siano driver proprietari o meno sul mio pc con una nvidia gts 250 non si vede il plymouth o se si vede è di una risoluzione sbagliata (che provando qualsiasi cosa non cambia anzi peggiora o sparisce xD).

          • Thomas Cercato

            Su Ubuntu Plymouth non è mai funzionato. Se a te funzionava è un caso più unico che raro. Anche perché sarebbe assurdo che un bug fixato sulla 13.04 sia tornato fuori sulla 13.10…

            C’è poco da fare, gli sviluppatori di Ubuntu non sono mai stati attenti ai dettagli, che alla fine sono ciò che rendono una distro veramente competitiva rispetto a Windows o OS X. Per questo Ubuntu negli anni è sempre più considerata una distro mediocre e piena di bug.

          • xmattjus

            Se è per questo nemmeno Microsoft con Windows 8 è stata molto attenta ai dettagli: pulsante “Indicatore di Imput” onnipresente nella traybar, nonostante non so quante volte l’abbia disattivato; testi che un’avvio vengono mostrati in inglese e l’altro in italiano (come i messaggi di accensione/spegnimento); finestre che all’avvio/ripristino della sessione non si trovano mai dove dove si sono lasciate.. Non so come sia la situazione su OSX, ma ti posso assicurare che Windows 8 è tutto purchè perfetto! 🙂

          • Thomas Cercato

            Non uso Windows da tre anni ormai, però posso dirti che OS X è perfetto (nonostante stia prendendo troppe cose inutili da iOS), secondo me ad oggi rimane il sistema operativo desktop più funzionale.

    • delaroche

      A me un po’ di tempo fa mi si era cancellato per qualche motivo che non ricordo (smanetto un po’ troppo) andando per tentativi avevo risolto reinstallando grub da live cd di elementary seguendo questa guida che è per ubuntu ma compatibile http://wiki.ubuntu-it.org/AmministrazioneSistema/Grub/Ripristino . Però non saprei, se non ti andava fin dall’inizio immagino che il problema sia della scheda grafica.

  • DottorGab

    Roberto, so che ci sono tantissimi articoli di cui parlare, ma ti consiglio vivamente di fare al più presto, dando priorità assoluta, una guida post installazione, una guida introduttiva perché questo sistema operativo, bene o male, offre un prodotto completamente nuovo sia per grafica, sia per prestazioni e sia per l’impegno straordinario di pochi ragazzi

    • è già in programma penso che già per domani dovrei riuscire a pubblicare alcuni articoli dedicati 😀

  • masmas

    Vorrei capire ma, per chi usava già la versione precedente, come me, basta aggiornare oppure si deve reinstallare?

    • masmas

      Mi rispondo da solo, ad uso e consumo di altri che dovessero porsi la stessa domanda: si passa automaticamente a 0.2 Luna, basta aggiornare.

      • delaroche

        Io ho fatto l’installazione “fresca”. Al riavvio tutto a posto ma poi ho rimesso momentaneamente i ppa-daily per installare pantheon-notify che si integra molto meglio con la distribuzione. Tra l’altro nell’aggiornamento c’erano anche alcune iconcine di elementary-tweaks che non so perché non avevo, che sempre coi daily mi ha aggiornato. Ovvio però che se non selezioni gli aggiornamenti può essere un rischio.

  • Luca

    Adesso basterebbe aggiungere un po’ di personalizzazione e diventerà perfetta.

  • Angelo Giovanni Giudice

    Ma hanno tolto il System Monitor? O.o

    • delaroche

      non c’è mai stato. basta installarlo.

      • Angelo Giovanni Giudice

        In realtà c’è sempre stato…. Nelle ultime build giornaliere l’hanno tolto e pensavo che per la stable lo rimettessero…. Certo che se pensano che il System monitor sia inutile, stanno andando veramente fuori strada su certe cose….

        • delaroche

          Non ricordo ci fosse nella beta, comunque può essere che mi stia sbagliando. Immagino il motivo sia stare sotto i 700mb, di modo da farlo stare in un cd (visto che li vendono anche). È vero, di cose ne mancano parecchie. Anche un programma per masterizzare per esempio, o libre office. Programmi che di certo sono indispensabili. Però è anche vero che ci vuole davvero poco ad aprire il software center ed installarti quello che preferisci. Le distro che ti mettono di default brasero per masterizzare, ad esempio. non so a te, ma a me fanno un po’ girare i maroni, dato che brasero funziona una volta su 10. Quindi preferisco scegliermi quello che preferisco ed installarmelo da solo. In fondo si parla di due click.

          • Angelo Giovanni Giudice

            Ti do ragione su certi programmi che mettono e che si possono scegliere a preferenza, ma cavolo un task manager no? se voglio vedere quali processi sono attivi? se ne voglio terminare uno? La ram, swap, rete… tutte info utili che ci devono essere. System monitor di Gnome è sempre stato un task manager di “lusso” che fino a windows 7 quelli di microsoft hanno sempre invidiato e che hanno copiato per il task manager di win 8! Se lo lasciavano messo rimaneva sempre sui 700MB. basta che dicono che vogliono dare un sistema leggero e completo appena installi il loro OS. Qui scelta molto discutibile…

            Se vedi la distro “Slitaz 4.0” i 35mb circa vedi quanta roba c’è, ovviamente presente pure il task manager!!

          • delaroche

            Ma ti do ragione. Per quanto mi riguarda potevano anche farla ben più di 700 mb, ormai secondo me la maggior parte della gente installa direttamente da usb, credo la questione cd sia esclusivamente per “spedirla” a chi la richiede. Oppure, potevano semplicemente farne 2 versioni, una ridotta all’osso, (per esempio per chi ha connessioni molto lente o eeepc con pochissimo spazio) e una più completa per chi ci tiene ad avere l’intera gamma di programmi già pronta e funzionante. Un po’ come fa windows con le versioni home o professional. Tanto nel caso linux mica ci si deve stare a preoccupare del prezzo.

          • Angelo Giovanni Giudice

            quoto. Cmq menomale che è uscita! Cosi si potranno concentrare su tutti quei programmi sfiziosi che avevano creato e poi lasciato perdere, per poi riprenderli per la Luna+1 (quelli ovviamente non sono programmi inutili….)

          • delaroche

            Sì cavolo, tra l’altro un entusiasmo simile per una distro linux non si vedeva da anni (vedi la comunity g+) quindi ben venga a portare un po’ di aria fresca. Vedremo cosa ci riservano. A me (sì, lo ammetto..) piaceva particolarmente il pannello notifiche stile mac a cui qualcuno aveva cominciato a lavorare. Ad ogni modo, al momento, sarei già contento se risolvessero i problemi con Noise. Mi crasha dopo 2 minuti.

          • ev

            A me noise funziona perfettamente…

          • delaroche

            A molti funziona bene. A me si chiude dopo pochi secondi. Avviandolo da terminale mi da due tipi di errori differenti ma non ho ancora capito come risolverli.

  • corrado

    ho un asus k50c, dite che va bene? con ubuntu ci sono molti problemi dovuti alal scheda video…

    • federico

      essendo basata su ubuntu penso che tu abbia gli stessi problemi anche su eOS, ma provare in live non costa nulla giusto? 🙂

      • corrado

        Sto già sacrificando un cd con la versione 32 bit, l’altro con la versione 64 per il desktop è già pronto!

    • Il tuo notebook ha una scheda video della SiS, che su Linux sono supportate malissimo (infatti mi pare che non ne facciano più schede della SiS per fortuna) 🙁
      Quindi anche con Elementary OS avrai problemi.

      • corrado

        Avevo trovato una soluzione per aumentare la risoluzione tramite terminale, funzionerà anche su elementary?

        • Si, dovrebbe andare bene lo stesso.

    • prova da live e vedi come va

  • riky

    qualcuno ha donato qualcosa?

    • delaroche

      Io

  • Giacomo Baiamonte

    Consiglio spassionato: eliminate plank e rimpiazzatelo con xfce4-panel. Vi assicuro che la gestione delle finestre diventa molto più comoda (o almeno questa è stata la mia esperienza in 4 mesi di utilizzo)

  • Davide Depau

    È incredibile cosa riescono a tirar fuori da una cagata come GTK 😀

  • ale

    Bella esteticamente,ma non è nulla di speciale,alla fine è un ubuntu con gnome shell con tema modificato in stile mac e un pò di applicazioni fatte da loro,i repo sono gli stessi di ubuntu,non ha repo suoi… nulla che non si possa ottenere in una qualsiasi altra distro cambiando tema,mettendo qualche estensione a gnome shell e mettendo una dock

    • Marco

      ??? non hai la minima idea di cosa stai parlando.

  • thedarkknight

    Bella sistro per i vorrei ma non posso!

    • Roberto

      sei un fanboy apple? se sì, che ci fai su un blog che parla di linux? se no, quale sarebbe lo scopo del tuo commento? Pensi che uno non debba essere libero di fare quello che vuole con il suo computer?

  • Gianky Fashion

    Assomiglia al mio MAC 😀 …stupendisssssimo!

    • Brau

      “Assomiglia” è riduttivo, basta metterci un tema ad hoc e diventa uguale al 100%… Meglio che alla Apple non sappiano l’esistenza di questa distro, se no hai voglia di querele XD

  • Antonio G. Perrotti

    se avete GPU ATI lasciate perdere…

  • bzarro

    Scusate se freno gli entusiasmi ma a me sembra troppo simile a mac osx, pure il lenovo utilizzato nel video è troppo simile ad un macbook! Detto questo per evitare accanimenti inutili aggiungo che il lavoro fatto dal team elementary è notevole e dato il tempo impiegato per lo sviluppo di eos 0.2 suppongo che non dovrebbe presentare molti bug…

    • Daniele Cereda

      o forse si voleva dimostrare che con un pc che costa 1/3 di un macbook pro e una distro fatta da gente che sa quello che vuole si ottiene un risultato quasi sovrapponibile ad un “mostro sacro” come un macbook pro.

  • giuseppe

    Ciao Roberto,
    In gazette, sai come alzare la sezione relativa alle news, che tende a posizionarsi troppo in basso, impedendo la lettura delle stesse..

    • è un bug segnalato
      vediamo se trovo una soluzione

  • vortex67

    Qualcuno sa per caso se hanno risolto il problema con jdownloader e la try icon su wingpanel o ancora nulla?

No more articles