web analytics

Multipass: Ubuntu in VM su Apple M1 grazie a Canonical!

Apple m1

Canonical ha aggiornato Multipass alla versione 1.8 e il software è ora in grado di virtualizzare Ubuntu su device che utilizzano i nuovi processori Apple M1 (ovvero i nuovi MacBook). Multipass promette di offrire agli aficionados di Apple, con un occhio di riguardo per gli sviluppatori, un modo veloce per usare Ubuntu. Cosa che, va detto, non è ancora possibile attraverso VMWare o Virtualbox.

Finora, gli utenti M1 non avevano molte opzioni per eseguire una distro GNU/Linux. Strumenti popolari come VirtualBox e VMWare non supportano la nuova architettura se non in beta. Multipass è la risposta di Canonical.

queste le parole dell’azienda.

Ubuntu su MacBook

multipass 1.8 canonical apple m1

Secondo il product manager Nathan Hart, Canonical vuole che gli sviluppatori riescano ad usare una distribuzione Linux più velocemente rispetto a qualsiasi altra opzione sul mercato e il team dietro a Multipass ha contribuito a raggiungere questo obiettivo. Canonical afferma che è possibile configurare ed eseguire con un singolo comando un’instanza di Ubuntu, “in soli 20 secondi“.

Oltre al supporto per Apple M1 ci sono altre novità, come l’arrivo degli alias. Gli Alias consentono agli utenti di eseguire i comandi tipici di Ubuntu, come apt o dkpg, senza lasciare mai il terminale di MacOS.

Altre novità in Multipass 1.8:

  • Supporto per il terminale Xfce
  • LXD è il nuovo backend predefinito su Linux (tranne che per amd64)
  • Viene introdotto anche il supporto per version --format
  • Migliora il supporto per l’ambiente desktop MATE
  • Sono stati sistemati una dozzina di bug

Canonical aggiunge che, con questo aggiornamento, Multipass è ora supportato da tutte le principali piattaforme informatiche. Questo offre agli sviluppatori un’esperienza consistente tra i vari sistemi. Potete scaricare Multipass 1.8 dalla pagina GitHub del progetto per i sistemi operativi GNU/Linux, macOS e Windows. Su Ubuntu potete facilmente installare o aggiornare Multipass come Snap usando i comandi seguenti:

snap install multipass snap refresh multipass --channel stable

Per ulteriori dettagli vi rimando al sito ufficiale del progetto.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
hosting linux 3
Come scegliere un hosting per Linux