web analytics

Smartphone Linux: Pine64 annuncia il nuovo PinePhone Pro

pinephone pro pine64

Pine64 ha annunciato un nuovo smartphone Linux: il PinePhone Pro. Secondo l’azienda si tratta dello smartphone Linux più veloce sul mercato. Rispetto al vecchio PinePhone sono inclusi importanti miglioramenti in termini di prestazioni.

PinePhone Pro

pinephone pro

Lo smartphone si basa su un processore ARM a sei core. Il cuore del PinePhone Pro è proprio il Rockchip RK2299S operante a 1,5 GHz. Si tratta di una versione modificata del SoC utilizzato nel PineBook Pro.

specs pinephone pro

Sotto la scocca troviamo poi 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Chiudono il cerchio una fotocamera Sony da 13 MP, una batteria da 3000 mAh e un buon parco porte (microSD, USB-C e jack audio). In termini di connettività abbiamo solo WiFi 11ac e Bluetooth V4.1. PinePhone Pro è leggermente più grande (160,8 x 76,6 x 11,1 mm) rispetto all’originale (160,5 mm x 76,6 mm x 9,2 mm), ma nonostante ciò è comunque retrocompatibile con gli accessori del PinePhone.

Queste le specifiche tecniche nel dettaglio:

Display:6-inch (1440×720) IPS with Gorilla Glass 4
CPU:Rockchip RK3399S @ 1.5 GHz (2x A72, 4x A53)
Graphics:ARM Mali T860
RAM:4GB LPDDR4
Storage:128GB eMMC
Cameras:13 MP Sony IMX258 (rear)
5MP OmniVision OV5640 (front-facing)
Ports:microSD card slot
USB C (including video)
3.5mm audio
Pogo pins
Battery:3000mAH (replaceable)
Price:$399

Interessante la presenza di kill-switch hardware per la privacy degli utenti, aspetto su cui Pine64 punta molto. Gli switch saranno posti sotto la cover posteriore e riguarderanno entrambe le fotocamere, il microfono, Wi-Fi e Bluetooth, jack per cuffie e modem LTE.

Il chip supporta lo stato di sospensione del PinePhone Pro, che consente allo smartphone di ricevere chiamate e messaggi SMS preservando la batteria.

Il PinePhone Pro non è un PinePhone di seconda generazione, bensì un PinePhone di fascia alta. Il PinePhone originale non scomparirà, anzi abbiamo migliaia di unità in produzione.

queste le parole dell’azienda.

Secondo PINE64, il dispositivo offre livelli di prestazioni simili a quelli dei recenti smartphone Android di fascia media, supportando giochi Linux nativi come SuperTuxKart e popolari emulatori di giochi retrò come PPSSPP o MAME.

Lo smartphone si presta ad un utilizzo in modalità docked, per la navigazione sul Web, per la visione di video in FHD oppure per un po’ di fotoritocco leggero.

docked mode pine64
Docked mode.

I pre-ordini sono attivi dal 15 ottobre anche se sconsiglio l’acquisto in pre-ordine, spesso i primi modelli prodotti hanno problematiche che col tempo vengono sistemate. Gli utenti notmali dovrebbero aspettare la PinePhone Pro Explorer Edition, che sarà disponibile entro la fine dell’anno.

Cosa manca? Il prezzo. Il device è abbastanza caro visti i compromessi che ben conoscete (sistema operativo acerbo, assenza di app…), si tratta forse di una scelta filosofica più che di reale utilità. Potete pre-ordinarlo per 399$ (escluse le tasse di importazione e la spedizione).

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
open-source linux stato tedesco 2
Stato tedesco abbraccia Linux e l’open source salutando Microsoft