web analytics

JingOS 0.8: arrivano aggiornamenti OTA e un nuovo App Store

jingos 0.8

JingOS è una nuova distribuzione GNU/Linux sviluppata appositamente per i tablet. Si basa su Ubuntu e presenta un ambiente desktop Qt personalizzato e viene fornito con una suite di app su misura. La UI assomiglia a quella che Apple fornisce su iPad. La prima build di JingOS (v0.6) è stata rilasciata a gennaio e da ieri è ufficiale JingOS 0.8.

Cerchiamo di capire quali sono i passi avanti fatti dagli sviluppatori negli ultimi due mesi.

JingOS 0.8: what’s new?

jingos 0.8 update

JingOS 0.8 è una release molto importante che introduce diverse novità:

  • nuovo App Store
  • un File Manager
  • aggiornamenti via OTA (over-the-air)
  • una tastiera virtuale
  • una migliore gestione delle impostazioni
jingos 0.8 appstore
AppStore su JingOS 0.8

L’app store è fatto decisamente bene: semplice da utilizzare e pulito, la grafica è moderna e appagante. Il problema principale è la carenza di app ma chiaramente è una cosa che si risolverà col tempo. Inoltre, è possibile installare qualsiasi app si desideri dai repository di Ubuntu.

file manager jos
Anche il File Manager è ben fatto e molto reattivo.

Ci sono poi alcune novità minori ma interessanti:

  • Wi-Fi auto-detect e gestione del livello del volume e della luminosità nelle impostazioni
  • Ci si può collegare ad una rete durante l’installazione di JingOS
  • Migliorie per il task manager
  • Le icone sul desktop possono essere riorganizzate
  • Regolazione automatica della risoluzione delle app sui display ad alta risoluzione
  • Nuovo wallpaper

Ho provato ad installare JingOS 0.8 su un laptop (purtroppo non ho un laptop touchscreen, sono allergico a questi prodotti) e il risultato non è dei migliori. JingOS è progettato per essere utilizzato su un dispositivo in cui il tocco è l’input principale, è necessario un po’ di lavoro in più per poterlo usare in modo soddisfacente, anche su un laptop. Chiaramente, chi non ha un laptop touch deve guardare altrove, non è certo JingOS la distro su cui puntare.

Una cosa è certa: questa build è decisamente meglio rispetto alla versione 0.6 rilasciata a gennaio ma è comunque lungi dall’essere completa. Cosa manca? Tante cose:

  • Alcuni toggle non funzionano
  • Il task switcher va migliorato
  • La fluidità generale non è ancora lontanamente comparabile a quella di iPadOS (si verificano lag e rallentamenti evidenti)
  • Mancano anche piccole cose come la possibilità di cambiare l’immagine di sfondo oppure le informazioni circa la canzone in riproduzione

jingos

Download

Il modo migliore per capire la qualità del lavoro fatto dagli sviluppatori è provare JingOS. Potete scaricare la ISO (che pesa circa 2.5GB ed è compatibile con dispositivi x86) cliccando qui. Trovate ulteriori dettagli a riguardo sul forum ufficiale oppure sulla pagina GitHub del progetto.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
gnome shell
GNOME Shell, pubblicati nuovi mockup: in arrivo la Bottom Bar?