web analytics

Devuan e Siduction Linux: aggiornate le distro Debian-based

debian

Questo inizio 2021 porta con sé alcune interessanti novità per il mondo delle derivate minori di Debian. Il gruppo di Devuan GNU/Linux, ad esempio, ha di recente annunciato il rilascio della nuova point release della distribuzione. A tre anni dall’ultima release torna anche un’altra storica distro Debian based: Siduction Linux.

Devuan 3.1: le novità

Devuan è nata dopo che il team di Debian ha scelto systemd come sistema di init predefinito per “Jessie”, andando contro l’opinione della community. Come detto, molti utenti non furono d’accordo e montò un vespaio di proteste in particolare all’interno del gruppo VUA (Veteran Unix Admins) il quale, sentendosi inascoltato, decise di effettuare un fork del progetto Debian. Novità principale di questa point release è l’aggiunta di una terza opzione di init, oltre a sysVinit ed OpenRC. Si tratta, infatti, di runit.

debian devuan
Il programma di installazione, inoltre, ora consiglia deb.devuan.org come mirror predefinito per il recupero dei pacchetti e consente di utilizzare un bootloader alternativo a GRUB, come LILO, insieme alla possibilità di escludere il firmware non libero. Altre novità minori sono:

  • Nuovo pacchetto debian-pulseaudio-config-override che va a risolvere un precedente errore che silenziava di default i suoni di sistema;
  • Mozilla Firefox 78.7 ESR;
  • LightDM 1.26 come login manager.

Per scaricare la nuova Devuan 3.1, vi rimando al sito ufficiale della distribuzione.

Siduction Linux OS ritorna dopo tre anni di assenza

Dopo una lunga pausa, della durata di quasi 3 anni, il team di sviluppo di Siduction Linux sembra essere tornato in attività, grazie all’annuncio di una nuova versione ufficiale. Il nome stesso della distribuzione dovrebbe rappresentare un gioco di parole tra Sid e Seduction, a sottolineare come questo sistema operativo si basi sul ramo instabile di Debian.

debian siduction
Siduction 2021.1 vede tutti i pacchetti aggiornarsi alle ultime versioni disponibili. Il kernel implementato è il 5.10.16 LTS e, come sistema di init, utilizza systemd 247.3. L’edizione di default utilizza, ha KDE Plasma come desktop di default, che è stato aggiornato alla versione 5.20.5 anche se da ieri è ufficiale Plasma 5.21. Contiene, quindi, le nuove app aggiunte alla suite, come Kongress. Per quanto riguarda gli altri DE dispoibili, Xfce è stato aggiornato alla versione 4.16, LXQt alla 0.16.0 e Cinnamon alla 4.8.

Per maggiori dettagli, vi invito a leggere le note di rilascio ufficiali, cui potete accedere tramite questo link.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
cisco webex
Cisco Webex, a maggio arriva il client per Linux!