web analytics

GMusicBrowser risorge dalle ceneri: nuova release dopo anni

gmusicbrowser song

GMusicBrowser è un player audio multimediale semplice, leggero e open source. L’ultima volta che ne abbiamo parlato qui su LFFL era il 2014, più di un lustro fa. Il motivo è presto detto: da allora non è più stato sviluppato. Oggi posso darvi una bella notizia: cinque anni dopo sono state rilasciate due nuove versioni. La prima è una bug-fix release per la versione legacy basata su GTK2 (v1.1.16) e la seconda è una più interessante beta GTK3 based (v1.1.99.1).

GMusicBrowser is back in town

Il punto forte di questo player è sempre stata la capacità di gestire facilmente raccolte di grandi dimensioni. Ovviamente supporta praticamente tutti i principali formati audio: .mp3, .ogg, .flac e, con quest’ultima release, anche .opus.

Gestisce al meglio la modifica in massa dei nomi e delle etichette in una raccolta di canzoni, più generi per la stessa canzone, voti ed etichette personalizzabili. Grazie a plugin di terze parti possiamo aggiungere nuove funzionalità a GMusicBrowser come ad esempio recuperare testi, cover degli album, accedere alla pagina Wikipedia dell’artista e molto altro ancora. Facile da usare, stabile e con tutte le funzioni necessarie per gestire al meglio la nostra raccolta musicale.

gmusicbrowser itunes
Layout iTunes-style.

Attraverso la funzione layout del menu principale possiamo trasformare la grafica a nostro piacimento rendendo GMusicBrowser simile ad altri player più famosi come Audacious, Exaile, iTunes, Quodlibet, Rhytmbox, Rhytmbox Compact.

gmusicbrowser audacious
Layout Audacious style.

Gmusicbrowser può trasformarsi in un lettore musicale semplificato e minimale oppure in un hub di informazioni pieno zeppo di biografie degli artisti, testi, opere d’arte: dipende dai vostri gusti.

Purtroppo il software non è più disponibile nei repositories di Ubuntu. Per provarlo dovete scaricare i pacchetti .deb:

  • Download GMusicBrowser 1.1.16 (64 bit GTK2);
  • Download GMusicBrowser 1.1.99.1 (64 bit GTK3);

Alternativamente potete scaricare il codice sorgente dalla pagina ufficiale del progetto su GitHub. Per ulteriori dettagli vi rimando al forum e al sito web.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
system76 launch keyboard
Vi presento Launch, la tastiera meccanica open source di System76