web analytics

Scrcpy 1.15: migliora il controllo dello smartphone

scrcpy

Scrcpy è un tool open source e multipiattaforma che permette di visualizzare e controllare i dispositivi Android, collegati tramite USB o via wireless. Non richiede alcun accesso root. Il device Android trasmette in streaming un video H.264 del proprio schermo, senza audio, con una latenza minima di 35ms. Gli eventi del mouse e della tastiera vengono acquisiti e trasmessi allo smartphone. Scrcpy 1.15 è l’ultima release di questo software e introduce diverse novità interessanti.

Connessione

Per procedere all’utilizzo di questo tool, bisogna scegliere se connetterlo via Wi-Fi o USB. Essendo il secondo caso banale, vediamo come utilizzare il protocollo TCP/IP per stabilire la connessione.

  • Connettete il dispositivo alla stessa rete Wi-Fi cui è connesso il pc;
  • Annotatevi l’indirizzo IP del vostro smartphone. Lo trovate in Settings > About phone > Status;
  • Con il telefono connesso via USB, digitate nel terminale adb tcpip 5555;
  • Scollegate il collegamento via cavo, e digitate nel terminale adb connect DEVICE_IP:5555;
  • Avviate Scrcpy.

Ovviamente non è compatibile con tutti gli smartphone, ci sono alcuni requisiti da rispettare:

  • Android 5.0 o superiore;
  • Debugger adb abilitato. Per abilitarlo andate in Settings > About phone e tappate ripetutamente il numero di build fin quando non comparirà un alert. Successivamente recatevi in “Developer options” ed abilitatele;
  • Sempre nelle developer options, abilitate le security settings del debugging USB.

Quando si esegue Scrcpy per la prima volta, bisogna mantenere lo schermo del dispositivo Android sbloccato e, quando richiesto, autorizzare la connessione. Una volta completata la connessione, per avviare la registrazione digitiamo nel terminale:

scrcpy --record file.mp4

Scrcpy 1.15

scrcpy 1.15

Scrcpy 1.15 vi permette di inviare gli shortcut attivabili con ctrl e shift al vostro smartphone. A cosa serve? Aumenta sensibilmente la produttività perché potete ora  svolgere azioni che eseguite quotidianamente quasi senza pensare anche sullo smartphone che state controllando. Ad esempio con la combinazione ctrl + t potete aprire una nuova scheda nel browser. Oppure potete usare le arcinote combinazioni ctrl + c e ctrl + v. A proposito: è stato migliorato sensibilmente anche il copia incolla, la dimensione della clipboard aumenta da 4k a 256k. Questa v1.15 Supporta anche la selezione del testo con shift + .

Potete scaricare l’ultima release (attualmente la 1.15.1 per la precisione)  dalla pagina GitHub ufficiale. Su Debian, Ubuntu e derivate potete installarlo anche mediante apt:

apt install scrcpy

o attraverso lo Snap Store.

P.S:

Questo software, attualmente, funziona solo da riga di comando. Se però volete una GUI potete dare uno sguardo a guiscrcpy.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
canonical ubuntu focal fossa
[GUIDA] Come mostrare il giorno della settimana nella Top Bar di Ubuntu