web analytics
retroarch libretro steam

Retroarch 1.9: nuova release per l’emulatore più amato dai retro gamer

RetroArch, sviluppato da Libretro, è uno degli emulatori più completi in circolazione. Altri emulatori sono in grado di offrire l’accesso ai cataloghi di una o più console diverse, ma RetroArch può potenzialmente emulare migliaia di giochi. Mi ha tenuto compagnia durante il periodo di quarantena e non sono più riuscito a disinstallarlo. Da pochi giorni è stato rilasciato RetroArch 1.9 vediamo le novità introdotte da Daniel De Matteis, che ne cura lo sviluppo, dopo aver fatto un ripasso delle console supportate: PlayStation 1 (PCSX ReARMed), Super Nintendo (SNES9x Next), Nintendo Entertainment System (FCEUmm / NEStopia), GameBoy / GameBoy Color (Gambatte), GameBoy Advance (VBA Next), Neo Geo Pocket Color (Mednafen NGP), Sega Genesis/Mega Drive (Genesis Plus GX), Sega Master System/Sega Game Gear (Genesis Plus GX), Sega CD / Mega CD.

RetroArch 1.9

L’ultima versione, RetroArch 1.9 include tante migliorie e alcune chicche per i retrogamer. Presente una nuova modalità di visualizzazione (Explore View) per tutte le playlist, che ti consente di cercare contenuti in base a vari criteri, come genere, origine, editore, sistema, anno di uscita, sviluppatore e numero di giocatori. La nuova view mostrerà solo i risultati basati sui contenuti già inclusi nelle vostre playlist.

retroarch 1.9 explore view
La nuova explore view.

Abilitando la relativa opzione in Settings > On-screen Display > On-Screen Notifications comparirà una piccola notifica quando lanciate un nuovo contenuto. RetroArch 1.9 semplifica la configurazione dei tasti, soprattutto per i dispositivi touchscreen, grazie ad apposite drop down list.

dropdown retroarch

Tante novità riguardano il menu principale che permette ora di abilitare o disabilitare le notifiche e ha un nuovo submenu (Import Content). RetroArch 1.9 presenta poi migliorie al video player built-in tra cui una nuova overlay bar che appare quando vi spostate avanti (o indietro) nel video. Dietro le quinte ci sono vari miglioramenti per ridurre l’uso della memoria e il sovraccarico del disco, il che si traduce in prestazioni migliori utilizzando meno risorse.

Download & Changelog

Da oltre un anno l’emulatore è sbarcato su Steam e ciò ha permesso di accrescerne enormemente popolarità e fruibilità. Per Ubuntu 18.04 (o superiore, è già disponibile Ubuntu 18.04.5!) è disponibile lo Snap installabile comodamente dall’Ubuntu Software utility. Libretro ha anche un PPA stabile con i più recenti pacchetti .deb per tutte le versioni di Ubuntu: Ubuntu 16.04, Ubuntu 18.04, Ubuntu 19.10 e Ubuntu 20.04.

Per aggiungere il PPA aprite il terminale (Ctrl+Alt+T) e date il seguente comando:

  • sudo add-apt-repository ppa:libretro/stable

Dopodiché è possibile installare l’emulatore mediante i segunti comandi:

  • sudo apt update
    
  • sudo apt install retroarch

Il PPA ha anche una buona lista di giochi installabili mediante il comando sudo apt install libretro-*. Per disinstallare il tutto è sufficiente dare il seguente comando:

  • sudo apt-get remove --autoremove retroarch libretro-*

Il PPA può essere rimosso andando in “Software & Updates” -> “Other Software”. Per quanto riguarda i bug risolti vi rimando alla lista completa sul blog ufficiale.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
win-kex wsl2 kali linux
Win-KeX 2.0: nuova versione per la GUI di Kali Linux sul WSL 2